Anno 7°

domenica, 9 agosto 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Enogastronomia

Anteprima Vini: con l'Enoteca itinerante i vini dei Grandi Cru della Costa Toscana arrivano a casa

sabato, 9 maggio 2020, 11:49

Anteprima Vini della Costa Toscana: dal Real Collegio direttamente a casa tua. A causa del Coronavirus anche l'edizione 2020 di Anteprima Vini non si terrà. Originariamente in programma per questo fine settimana, 9 e 10 maggio, la rassegna, che porta ogni anno a Lucca oltre 800 etichette e 100 viticoltori provenienti dalle province toscane bagnate dal mar Tirreno, si trasforma per quest'anno in Enoteca itinerante, per consegnare direttamente a casa le bottiglie dei Grandi Cru della Costa Toscana. I vigneron della Costa ancor più uniti in questo momento storico per una nuova offerta completa e di qualità: ecco quindi che l'esperienza, lo stile, il fascino del vino toscano firmato dai produttori delle province di Grosseto, Livorno, Pisa, Lucca e Massa Carrara, approdano online. Grazie all'Enoteca itinerante di Anteprima Vini, organizzata e gestita dall'azienda Event Service Tuscany, infatti, è possibile acquistare un cartone misto di Costa Toscana. È sufficiente collegarsi a questo link: www.anteprimavinidellacosta.com/enoteca-anteprima/, consultare il listino, scegliere le bottiglie e procedere con l'acquisto con una semplice mail. Dopodiché il cartone arriverà direttamente a casa senza spese di spedizione.

«Attraverso l'Enoteca itinerante - spiega Ginevra Venerosi Pesciolini, presidente dell'associazioni Grandi Cru della Costa Toscana - diamo a tutti la possibilità di continuare a scegliere e sostenere il meglio della produzione vinicola toscana e bere ottimi vini. Stiamo vivendo un momento di indiscutibile preoccupazione, anche economica. Partecipare a questo "evento-non evento" rappresenta una precisa scelta di campo: vuol dire stare a fianco dei piccoli e grandi produttori di Costa Toscana, scegliere il Made in Italy, anzi in Tuscany e promuovere un certo modo di vivere e intendere il territorio. Per i giornalisti ed esperti che da sempre ci seguono durante la due-giorni a Lucca, inoltre, siamo a disposizione per garantire i contatti con le aziende e eventuali degustazioni in sicurezza, così che possano comunque effettuare gli assaggi". Enoteca itinerante, un modo nuovo di parlare di vino e non disperdere l'esperienza e i contatti maturati lungo questi 18 anni di Anteprima Vini della Costa Toscana: la pensa così Alessandra Guidi, titolare di Event Service Tuscany, l'azienda che organizza la manifestazione al Real Collegio.

"Abbiamo studiato questa soluzione per continuare a promuovere Anteprima Vini e restare vicini ai tanti cittadini e appassionati che ogni anno si danno appuntamento a Lucca - spiega -. La situazione attuale ci impone di trasformarci, di sfruttare al massimo tutti gli strumenti che abbiamo a disposizione per non perdere quel patrimonio di rapporti, conoscenze, saperi, e sapori, che rendono Anteprima Vini un evento unico nel suo genere. Per questo stiamo valutando altri progetti per invertire la rotta: saranno i produttori e i vignaioli ad andare a casa degli appassionati e dei degustatori. Utilizzeremo i social-network, la rete e le tante possibilità che ci dà la tecnologia».

L'ENOTECA ITINERANTE. Per acquistare una selezione delle bottiglie dei Grandi Cru della Costa Toscana basta collegarsi al sito  www.anteprimavinidellacosta.com/enoteca-anteprima/ e scegliere il pacchetto desiderato. Per facilitare la scelta il listino è diviso in fasce di prezzo: sono presenti 4 pacchetti, dal Pop Premium fino al Luxury, con bottiglie da 8 a 100 euro. Per richiedere un preventivo e procedere con l'ordine è sufficiente scrivere a info@anteprimavini.com. Una volta completato, l'ordine arriverà direttamente a casa. 

 


Questo articolo è stato letto volte.


nicoladeg

Orti di Elisa

tambellini

tuscania

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

bonito400

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

auditerigi

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Enogastronomia


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


giovedì, 6 agosto 2020, 21:01

Sbarca in piazza Napoleone il mercatino regionale francese

Bella iniziativa enogastronomica che, soprattutto di questi tempi, aiuta a vendere sempre di più i prodotti tipici del nostro territorio. A parte le battute, Vive la France, ma non dimentichiamoci Fausto Borella e il suo mercato dell'olio


mercoledì, 5 agosto 2020, 23:29

Cinque Stelle? No, Cinque Terre

Cinque Stelle? Piuttosto morti. Cinque Terre, questo sì: da Manarola a Monterosso su un vecchio gozzo sorrentino con, alla barra del timone, Stefano Bonansea, un barcaiolo che, se anche sul mare, da sempre va controcorrente...


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


mercoledì, 5 agosto 2020, 20:16

Effetto Zenzero: le pizze di Stefano Bonamici sbarcano in Versilia

Ventata di aria (possibilmente lievitata) fresca in Versilia, grazie ad un'apertura che porta nell'olimpo della ristorazione un altro principe: Stefano Bonamici, genio della pizza già conosciuto per la sua Tre Spicchi Gambero Rosso a Pisa con Zenzero. Aperto da pochissimo, infatti, è Effetto Zenzero.


martedì, 4 agosto 2020, 20:34

L'amico ritrovato

In realtà Samuele Cosentino non lo avevamo mai perso, solo che, per un paio di mesi, abbiamo girovagato un po' qua e un po' là in cerca di nuove emozioni gastronomiche, ma, come sempre accade, il primo amore non si scorda mai


sabato, 1 agosto 2020, 11:24

"Ti prendo e ti porto al Crai", il Tambellini di Sant'Alessio resta al fianco dei cittadini

Non si fermano le attività della Crai-Tambellini di Sant'Alessio per arrivare laddove i clienti non riescono ad arrivare. Dopo l'efficace servizio di consegne a domicilio, già attivo ma potenziato ulteriormente durante il lockdown, l'ultima novità è il servizio navetta che ti prende e ti porta a fare la spesa


martedì, 28 luglio 2020, 00:11

Mentre l'Italia muore lentamente, in Costa Azzurra la gente vive e non ha paura

Ci vogliono inculcare che a causa del Covid-19 è meglio stare in casa e rinunciare a vivere: peccato che, appena varcate le frontiere, ci si accorge che gli unici imbecilli siamo proprio noi. Tornare dalla Francia un'odissea autostradale per decine di migliaia di turisti, bel biglietto da visita