Anno XI

martedì, 15 giugno 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Enogastronomia

Burro&Alici, la passione di Alessandro Gaddi

venerdì, 14 maggio 2021, 13:29

di chiara bernardini

Dimenticate la classica cena. Uscite dalla comfort zone. Il futuro si chiama Burro&Alici e fa capolino a porta San Pietro a Lucca, in via Francesco Carrara.

Lì ad aspettarvi c'è il titolare Alessandro Gaddi, pronto a trasmettere la sua passione attraverso un'incredibile simpatia e professionalità. Senza mai voltarsi indietro, dieci anni fa lascia Castelnuovo, un lavoro sicuro e si avventura verso il raggiungimento dei suoi sogni.

"Burro&Alici nasce dall'idea di creare un ristorante unico, diverso dagli altri - racconta Alessandro - Da noi non vieni per un aperitivo, né per una cena tradizionale, ma contemporaneamente entrambe le cose".

Molto più di una degustazione, il menu del locale, colmo di originalità, salta all'occhio per la vasta scelta di piatti che soltanto lì si possono trovare: l'ultimo arrivato, ad esempio, è composto da una tapas di Black Angus, crema all'uovo, carciofo fritto e bottarga. Questa è solo una delle tante creazioni di Alessandro che personalmente seleziona i prodotti e pensa a come poterli abbinare. Al bando, dunque, la classica bruschetta, o meglio da Burro&Alici non solo è rivisitata, ma accompagnata da una vasta scelta di varianti.

"Dietro le acciughe si cela un modo inimmaginabile, da noi vengono preparate in tutte le salse, nel vero senso della parola - sorride il titolare - Non ho inventato niente di particolare, il pane con sopra il burro e le alici è un grande classico da sempre, io semplicemente ho aggiunto un pizzico di curiosità".

Una scelta vincente e la dimostrazione è evidente guardando i clienti ormai fedeli al locale e l'espressione di chi assaggia invece per la prima volta questi piatti. Dai salumi spagnoli, al baccalà, dalla "tartare a modo nostro" al maritozzo con la salsa cocktail, Burro&Alici profuma di un viaggio verso una località tutta da scoprire, di quell'avventura che vorresti non finisse mai.

Condivisione è la parola d'ordine: "Tutti i nostri piatti sono composti al fine di poter essere assaggiati da ogni persona al tavolo. Ho aperto questo locale con l'idea di lanciare un messaggio, quello che in ogni città ci possa essere una struttura simile. Abbiamo anche una grande selezione di vini artigianali, italiani e non solo. Il punto cardine sono le materie prime scelte al dettaglio - continua Gaddi - Copriamo tutto l'orario serale, compreso il dopo cena. Molti ristoratori alla fine del turno si recano da noi prima di andare a casa. Non solo, certo. Lavoriamo spesso con i residenti e questo ci ha permesso di continuare il nostro mestiere anche negli ultimi due anni, nonostante le ovvie difficoltà che stiamo affrontando nel settore".

La passione che si trasforma in esperienza e l'esperienza che cresce con la passione. Un gioco di parole che somiglia al gusto dei piatti serviti in questo locale che, soltanto nominandolo, aumenta l'acquolina.

Foto Ciprian Gheorghita


Questo articolo è stato letto volte.


nicoladeg

tuscania

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

bonito400

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

auditerigi

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Enogastronomia


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


domenica, 13 giugno 2021, 10:58

Vàsame, una pizza al... bacio

In napoletano Vàsame vuol dire Baciami ed effettivamente la pizzeria appena nata in Passeggiata a Viareggio è quanto di meglio si possa assaggiare del piatto italiano più conosciuto al mondo insieme agli spaghetti


sabato, 12 giugno 2021, 09:52

Intimità, entusiasmo, simpatia, qualità: questo ed altro da Lunardi's a Montecarlo

Ha aperto un mese fa, nella piazzetta centrale del paese, location riservata e, allo stesso tempo, accarezzata dalla luce e dal vento: un ristorante con un'enoteca straordinaria e una cucina legata al mondo contadino, ma rivisitato in chiave fresca e giovanile


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


mercoledì, 9 giugno 2021, 13:07

Maestrod'olio non è mai, ma non per colpa sua, profeta in patria: Pietrasanta apre le porte a Fausto Borella

Da venerdì a domenica, piazza Duomo e il chiostro di Sant'Agostino tornano ad essere vissute al meglio: 60 aziende italiane specializzate nell'enogastronomia si riuniranno per dar vita a un evento come non si vedeva ormai da troppo tempo. Stand, degustazioni, assaggi e tanta voglia di stare insieme


martedì, 8 giugno 2021, 00:59

Da Canova a Castroni, c'è caffè e caffè

Roma non si discute, si ama recitava una vecchia canzone di Antonello Venditti, ma, a volte, quella Roma non esiste davvero più da un pezzo ed è diventata una mungituristi per eccellenza


lunedì, 7 giugno 2021, 08:20

Sapore di... pizza! Sara e Renato una coppia vincente

Lo cantava anche Aurelio Fierro, in coppia col Signor G - Giorgio Gaber - cinquant'anni fa: "Io te 'ncuntraje, volevo offrirti nu brillante 'e quinnece carate, ma tu vulive 'a pizza, 'a pizza e niente cchiù!". Un piatto talmente classico da essere unico. Inimitabile.


domenica, 6 giugno 2021, 19:45

Al Ba Ghetto di Portico d'Ottavia serata kosher con l'amico Ilan Dabush ed... Enrico Mentana

Serata romana alla corte di Ilan Dabush e del suo Ba Ghetto, ristorante di cucina ebraica a Portico d'Ottavia. Un saluto e un incontro con Enrico Mentana