Anno XI

domenica, 19 settembre 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Enogastronomia

Bagno Peninsula-Seven Apples, cucina da favola con Luca Sicchi da Sesto di Moriano, lo chef che ha lavorato a Le Cirque di Sirio Maccioni a New York

lunedì, 19 luglio 2021, 18:37

di aldo grandi

E' conosciuto, anche, come Seven Apples, un luogo che, in Versilia e non solo, è una istituzione da sempre con  la sua discoteca che ha fatto furore sin dalla sua nascita. Si trova sul lungomare di Marina di Pietrasanta e la prima cosa che colpisce durante le giornate soleggiate estive è il colore dei suoi arredi, tutti rigorosamente in bianco con qualche lieve tocco di verde Tiffany che conferiscono all'ambiente un'atmosfera di rilassatezza in cui sembra di essere sospesi nel tempo.

All'interno, poi, un salotto vero e proprio all'aperto riparato da una struttura in legno molto bella e capace di regalare fresco e ombra anche durante le giornate più calde. La piscina è uno spettacolo con il suo trampolino e le sue rotondità. Domenica mattina lezioni di acquagym per chi ha voglia di muoversi un po'.

Si sta bene al bagno Peninsula, mai troppa gente e quella che c'è è educata, molti lucchesi, non solo belle ragazze e bei ragazzi, ma anche famiglie e bambini. Non è raro imbattersi in ex calciatori di grido o in personaggi del mondo del cinema, ma anche per loro massima riservatezza. Questo è un bagno dove l'occupazione principale è far star bene i clienti accogliendoli con garbo ed efficienza.

E se c'è una cosa che ci spinge a recarci spesso da queste parti, al di là della cordialità del personale, è la qualità della cucina dove, ai fornelli, c'è Luca Sicchi, chef di grande esperienza che, poco più che ventenne, volò a New York per lavorare nel mitico ristorante Le Cirque di Sirio Maccioni. Luca Sicchi è di Sesto di Moriano e nel suo curriculum vanta prestigiosi ristoranti tra i quali la Locanda Locatelli a Londra.

Così, ogniqualvolta ci sediamo fronte spiaggia in quello che è un angolo di paradiso con il vento che soffia leggero e regala una sensazione di piacere al corpo, sappiamo che il menù sarà non soltanto buono, ma molto, molto di più. Ingredienti freschissimi e di primissima qualità, a cominciare dalle ostriche Gillardeau, l'unica ostrica al mondo marcata con laser, in plateaux da sei o 12 pezzi. Polpose, dal sapore intenso al punto che sembra di buttar giù il mare. 

Tra gli antipasti merita assolutamente l'insalata di mare caldo, difficile trovarne di simili. Per gli amanti del crudo su prenotazione c'è il gran piatto di crudo, da urlo. 

Se passiamo ai primi piatti, gli spaghetti pomodoro e burrata sono una vera e propria istigazione a commettere un reato di... gola. Deliziosi, meravigliosi, unici nella loro semplicità. Per non parlare degli spaghetti alle arselle, finalmente un piatto che profuma e sa di mare. Ottimi anche gli gnocchi al ragù di mare.

La scelta della proprietà è stata vincente sin dall'inizio e invece di andare alla ricerca di innovazioni gastronomiche, ha preferito, a nostro avviso giustamente, proporre una fantastica carrellata di pietanze legate al territorio e alla tradizione. 

Sui secondi piatti noi non ci avventuriamo mai: dalla frittura di mare con verdure alla grigliata di tonno su crema di carote, zenzero e cipolle caramellate. Per carità c'è anche la carne, dall'hamburger di scottona con le classiche patate fritte al roast-beef con patate al forno, ma noi ci siamo sempre limitati al pesce. Sempre e solo su prenotazione la catalana di scampi, gamberi, astice, aragosta.

A chi, però, vuole godere restando a secco di calorie o quasi, consigliamo le insalate che sono, semplicemente, straordinarie. A cominciare dalla Chicken Ceasar Salad alla Omega 3 con salmone, quinoa, mandorle, avocado, lattuga e valeriana. Ci sono anche la caprese, il prosciutto crudo col melone, quest'ultimo dolcissimo oltre ogni immaginazione, e la Nizzarda, altra insalata che, però, non abbiamo mai testato-tastato.

Focaccine per chi vuole godere lo stesso spendendo anche meno. Di tutto di più, belle sostanziose e ricche di ingredienti. 

Fermarsi a pranzo - a cena non è possibile - al Peninsula è un'esperienza che, provata una volta, si ripete all'infinito. I prezzi sono onesti e la qualità è sicuramente meritevole. Quest'anno, poi, il servizio al tavolo è ancora migliorato con Riccardo Tuccori che si occupa di guidare lo staff di collaboratori e la professionalità, inutile dirlo, non è un optional: o ce l'hai o non ce l'hai e lui, una cosa è certa, ce l'ha eccome. Ottima scelta. 

Se proprio vogliamo essere brutalmente sinceri, uno dei motivi per cui al bagno Peninsula ci andremmo tutti i giorni potendo, sarebbe proprio quello di assaggiare, una dopo l'altra, le pietanze preparate da chef Luca. E' vero che non si vive di solo pane, ma c'è pane e pane.

Foto Ciprian Gheorghita


Questo articolo è stato letto volte.


nicoladeg

tuscania

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

bonito400

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

auditerigi

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Enogastronomia


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


sabato, 11 settembre 2021, 19:54

La vita agra

Una cena sul rooftop del Grand Hotel Principe di Piemonte a rincorrere i fasti di un tempo, immersi in una atmosfera magica e circondati dal mare e dalle Apuane. Una struttura tornata a livelli di eccezione ed eccezionalità. Photogallery by Cip


mercoledì, 8 settembre 2021, 15:35

"Salotto del vino e del verde": sold-out l'edizione 2021

Non ha certamente risentito dell’anno di stop a causa della pandemia, almeno in termini di qualità del servizio e presenze, il Salotto del Vino e del Verde di Montecarlo, evento collaterale della Festa del Vino che il 5 settembre ha mandato in archivio l’edizione 2021


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


mercoledì, 8 settembre 2021, 00:25

Basilico Fresco, serata magica tra Battisti e profumi di mare

Per la prima volta o quasi siamo sbarcati sulla Marina di Torre del Lago per una cena a base di pesce. E al Basilico Fresco abbiamo trovato quel che cercavamo oltre a una inaspettata, graditissima sorpresa musicale


martedì, 7 settembre 2021, 23:39

Carmine Mariniello detto Gigi, mente teutonica, cuore italiano

Da una vita è il braccio destro e anche sinistro di Michele Tambellini sul fronte enogastronomico e se resti ad ascoltarlo anche solo per dieci minuti, capisci perché. Da Gigi, infatti, è il suo regno


sabato, 4 settembre 2021, 13:11

Chiude l’edizione 2021 del 'Salotto del Vino e del Verde' di Montecarlo

Appuntamento per domenica 5 settembre nel giardino di Palazzo Pellegrini Carmignani con un menù che reinterpreta in chiave contemporanea la cucina toscana


venerdì, 3 settembre 2021, 17:39

Inaugurata la nuova Cremeria Opera di Mirko Tognetti a Marlia

Inaugurato il nuovo locale della Cremeria Opera, a Marlia, comune di Capannori. Il suo proprietario, Mirko Tognetti, si dichiara entusiasta della giornata di inaugurazione, che ha visto la partecipazione di 5000 persone, giunte per conoscere i nuovi prodotti offerti