Anno XI

giovedì, 29 luglio 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Enogastronomia

Leonardo Romanelli e Soledad cucinano insieme il “cibreo”, un piatto di rara esecuzione

mercoledì, 21 luglio 2021, 13:24

di francesca sargenti

Il “cibreo”, piatto povero della cucina toscana, e il critico enogastronomico Leonardo Romanelli sono stati i veri protagonisti della serata di ieri sera presso il Ristorante Premiata Tintoria Verciani di via del Fosso a Lucca, organizzata da Stefano De Ranieri, titolare del ristorante. 

La presentazione dell’ultimo libro di Romanelli, Racconti e ricette, presso l’Osteria di quartiere - Lo stellario è stata moderata da Lirio Marigalaviti, scrittore e giornalista, che ha aperto la serata introducendo sapientemente i cinquanta racconti del libro: storie di vita comune abbinate ad altrettante ricette, con aneddoti e indicazioni suggerite dallo stesso Leonardo Romanini per prepararle al meglio. 

“Questo libro – ha commentato Romanelli - trae spunto dalla commistione di umori, sapori e sentimenti di donne e uomini che culminano in un altro racconto, che più che la classica ricetta con ingredienti, tempi, difficoltà e modalità di realizzazione è semmai la cronistoria affettuosa della genesi di un piatto o di un cibo, una riflessione emotiva sul perché di una carbonara o di un tiramisù. Storia e ricetta finiscono così per intrecciarsi e ci fanno vivere in un micro-affresco di vita. Ed ecco che la cucina e la tavola assumono un ruolo diverso a seconda degli umori, ed in particolare le ricette, eseguite basandosi sul sentimento, non risulteranno mai uguali, perché diversi gli stati d’animo. “ 

Questo è stato solo l’inizio di una serata gustosa, leggera e divertente.

Affascinati dal piccolo trattato sul piacere della degustazione la serata è, infatti, proseguita con una vera e propria degustazione di piatti legati alla tradizione magnificamente realizzati: scarpaccia di zucchine, parmigiana di melanzane, baccalà mantecato, lasagna, vitello tonnato e cibreo, per finire con le frittelle di mele. 

Piatti non solo da degustare, ma anche da riscoprire, come il cibreo. “Vecchissimo piatto di recupero e super gustoso, come lo ha definito Stefano De Ranieri – che è stato un piacere poterlo realizzare in questa occasione”. 

Una serata sicuramente non banale, dove il cibreo è riuscito a catalizzare l’attenzione dei commensali. Un piatto difficilmente reperibile e di rara e difficile esecuzione, un piatto anche di grande lignaggio superbamente preparato da Soledad, la cuoca del Mecenate, con la supervisione di Leonardo Romanelli, la cui preparazione ritroviamo nel libro Racconti e ricette e che sintetizza la filosofia sul cibo dell’autore.

“La curiosità di fronte al cibo, agli ingredienti e alle modalità di preparazione – ha infatti affermato il critico enogastronomico Romanelli – è un l’elemento di orgoglio e felicità, grazie alla quale possiamo scoprire nuovi sapori, ma con il diritto assoluto di poter affermare anche che non ci piace il risultato”. 

Ma come viene preparato il “cibreo”? Vi lascio con la curiosità di andare a soddisfare la vostra curiosità e il vostro palato.


Questo articolo è stato letto volte.


nicoladeg

tuscania

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

bonito400

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

auditerigi

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Enogastronomia


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


martedì, 27 luglio 2021, 16:09

Corner Sushi alla Conad di viale Einaudi: appena aperto ed è già un successo

Ha aperto questa mattina il nuovo Corner Sushi presso la Conad di via Einaudi: "Sono Roberto Tony, socio Conad che gestisce il punto vendita di Lucca ad Einaudi. Nella provincia di Lucca, invece, gestiamo, con la mia azienda, il punto vendita Gallicano e quello ad Altopascio, senza dimenticarne altri nella...


venerdì, 23 luglio 2021, 13:32

Al 'Festival di Gragnano' alcuni dei migliori ristoranti della Lucchesia

Non solo musica, libri, buon vino e una cornice mozzafiato: Stanno Tutti Bene, il festival culturale che si tiene dal 4 all'8 agosto a Capannori, offre anche l'opportunità di mangiare ogni sera in un ristorante diverso, scelto tra i migliori della Lucchesia, senza muoversi dalla vigna della Tenuta Lenzini di...


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


giovedì, 22 luglio 2021, 10:09

La Sicilia in bocca

In via Cenami c'è Frastuka, il caffè-pasticceria siciliano dove ci hanno invitato ad assaggiare gli arancini fatti al forno. Potevamo rifiutare? Un consiglio anche a voi: non perdeteveli, sono un pezzo e che pezzo!, di Sicilia a Lucca


giovedì, 22 luglio 2021, 09:01

Leone Marzotto: "Peck, un gioiello mondiale che ho voluto portare in Versilia"

Intervista senza filtri al ristoratore che ha preferito l'eccellenza della gastronomia italiana al posto delle aule dei tribunali: come dargli torto?


lunedì, 19 luglio 2021, 18:37

Bagno Peninsula-Seven Apples, cucina da favola con Luca Sicchi da Sesto di Moriano, lo chef che ha lavorato a Le Cirque di Sirio Maccioni a New York

E' conosciuto, anche, come Seven Apples, un luogo che, in Versilia e non solo, è una istituzione da sempre con la sua discoteca che ha fatto furore sin dalla sua nascita: è il bagno Peninsula a Marina di Pietrasanta


lunedì, 19 luglio 2021, 13:23

La delegazione di Lucca dell'Accademia Italiana della Cucina compie 60 anni

Si è tenuta venerdì 16 luglio la Conviviale organizzata dalla Delegazione lucchese dell'Accademia italiana della cucina per celebrare i 60 anni di fondazione