Anno XI

sabato, 4 dicembre 2021 - Giornale non vaccinato

Facebook Twitter YouTube

Enogastronomia

No Paolino no pizza: a Gignano di Brancoli forever

domenica, 18 luglio 2021, 23:39

di aldo grandi

E' una vita che mangiamo la pizza da Paolino Luporini alla Tosca di Gignano di Brancoli in Brancoleria. Un posto in culo al mondo dove si arriva al termine di una lunga serie di tornanti, ma che non  ti delude mai. Le pizze di Paolino sono leggerissime, conditissime e vanno giù che nemmeno te ne accorgi. Così, scorrendo il menu ci accorgiamo che ce ne sono diverse con nomi di persona tra cui, appunto, una Paolo, una Kati, una Marcello e tanti altrki. Kati, non ci sono dubbi, è la principessa del locale, colei che corre come un treno da un tavolo all'altro e regala un sorriso a tutti senza mai mostrare stanchezza né sgarbo. La pizza Paolo è riferita al titolare della Tosca, quel Paolo Luporini che, ormai, è divenuto un mito a tutti gli effetti. La ordiniamo per la prima volta e azz... se è buona, piccante a bestia. Come ci piace. E c'è anche la Marcello (Bertocchini). Sì, incredibile, ma vero, a queste latitudini capita spesso il presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca con amici o in famiglia e ognuno ha il suo nome su una pizza. Non abbiamo assaggiato la Marcello, ma promettiamo di rifarci appena possibile. Chissà che sapore deve avere e con quali ingredienti è preparata...

Tanta gente di domenica sera, l'atmosfera, dopo mesi di malinconia è nuovamente euforica, il cielo è stellato e la temperatura quassù è particolarmente fresca e godibile. 

Arrivano le pizze e sono una meglio dell'altra. Il forno a legno di Paolino fa le meraviglie e lavora come un treno senza soste. La focaccia col prosciutto crudo, poi, è un must d'apertura. Ci mancava il Paolino e ci mancava la Tosca anche se abbiamo piazzato le nostre chiappe su parecchie sedie di altrettanti ottimi locali. Ci è mancato Paolino perché qui si respira aria di casa, qui la gente ha ancora una sua dimensione vera e, magari, anche un po' sofferta, ma mai falsa o deformata dal tentativo di voler apparire per quello che non si è o non si ha.

Grande Paolino che non ha mai mollato nonostante i periodi di crisi personale e non soltanto. Gli vogliamo bene perché di Paolino in questo Paese ce ne sono parecchi e tutti insieme costituiscono una buona fetta della nostra tradizione e del nostro modo di essere italiani pur con tutti i limiti e i difetti.

Possiamo andare ovunque, frequentare posti chiccosi e degustare tutte le nuovelle cuisine di questo pianeta, ma sempre torneremmo a Gignano di Brancoli. Noi siamo anche quel che siamo sempre stati. Orgogliosi di essere italiani, orgogliosi di vivere a queste latitudini.

Foto Ciprian Gheorghita

 

Ristorante Da Tosca

Via Pieve di Brancoli, 6179,

55100 Gignano di Brancoli

Telefono: 320 903 3186


Questo articolo è stato letto volte.


nicoladeg

lamm

tuscania

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

bonito400

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

auditerigi

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Enogastronomia


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


sabato, 4 dicembre 2021, 17:42

Coccolandosi da Dhea

Siete mai stati al bar-caffè-pasticceria-ristorante Dhea in viale Luporini a S. Anna? Bene provate a farci un salto quantomeno per una colazione, un pranzo o anche un aperitivo


venerdì, 3 dicembre 2021, 16:08

Panettone siciliano al pistacchio di Bronte o al cioccolato di Modica: la Sicilia accende il Natale da Fastuka

Lo sapevate che anche in Sicilia si producono i classici panettoni natalizi preparati, però, con una ricetta e ingredienti rigorosamente provenienti dall'isola? Da Frastuka in via Cenami, Alessandro e Antonio li hanno appena messi invendita


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


venerdì, 3 dicembre 2021, 14:01

A Lucca cresce l'attesa per Il Desco, la mostra mercato dei sapori e saperi italiani

Conto alla rovescia a Lucca per la 16esima edizione de Il Desco, l'evento dedicato ai sapori e saperi italiani che accenderà nuovamente i motori dopo la pausa imposta dall'emergenza sanitaria del 2020, nel fine settimana dell'11 e 12 dicembre, con ingresso gratuito (con Green Pass) ed orario continuato dalle 10...


venerdì, 3 dicembre 2021, 13:57

Il futuro nel piatto, cinque ristoranti in cerca di un futuro più sostenibile

Si conclude questa sera la serie itinerante di serate enogastronomiche a tema dal titolo “Il futuro nel piatto”. L’evento, inserito nel calendario eventi del Il desco 2021, è nato dalla collaborazione fra i ristoranti Mecenate, Osteria dal Manzo, Locanda di Sesto, Buca di S.


mercoledì, 1 dicembre 2021, 18:21

Peck...ati di gola

Visita di piacere in via Spadari a Milano, 138 anni di storia distribuiti su 4 mila metri quadrati di superficie: è il regno di Leone Marzotto e vero e proprio tempo della gastronomia d'élite. Photogallery


mercoledì, 1 dicembre 2021, 09:25

A lezione dagli chef stellati per superare l'abbandono scolastico

Con Educhef un corso gratuito a Lucca per Under 18 finanziato dalla Regione Toscana. Lo erogano le agenzie Formatica e Zefiro: dieci posti disponibili, scadenza domande il 13 dicembre