Anno XI

martedì, 19 ottobre 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

lagazzetta_prenota

A.S. Lucchese

Virtus Entella, partenza a singhiozzo per una delle grande favorite del girone

giovedì, 9 settembre 2021, 19:48

di michele masotti

Come in un concorso di salto in alto, giornata dopo giornata l’asticella della difficoltà si alza sempre di più. Archiviata l’immeritata sconfitta interna contro il Cesena, che ha lasciato in eredità le ingenue due giornate di squalifica rimediate da Pagliuca e lo stop fino al 30 settembre per il suo vice Fracassi, la Lucchese sarà chiamata domenica, calcio d’inizio alle 17:30, a far visita alla Virtus Entella, una delle “sei sorelle” che dovrebbero giocarsi la promozione diretta in Serie B. L’avvio dei liguri, retrocessi dalla cadetteria nella scorsa stagione, è stato però balbettante. Dopo il 2-0 con cui avevano regolato all’esordio il Teramo, capitan Paolucci e compagni sono stati superati, a sorpresa, per 3-1 dal neopromosso Montevarchi in un match dominato, come riconosciuto dal trainer ospite Volpe, dai rossoblù aretini. Un risultato caratterizzato da una serie di svarioni, addirittura comico quel del portiere Paroni in occasione del terzo sigillo dei locali, che ha lasciato diverse scorie nel clan biancoceleste.

 Capitan Coletta e compagni, che dovrebbero ritrovare tra i disponibili Picchi mentre appare più complesso il recupero di Babbi, si troveranno di fronte un team determinato a reagire ed in grado di contare su elementi di primo livello per la terza serie nazionale. Considerando che Nicola Nanni, reduce da tre match in una settimana con San Marino, potrebbe essere utilizzato a gara in corso, il tecnico livornese potrebbe riproporre dal primo minuto Gibilterra, fatto partire dalla panchina domenica scorsa, con un ritorno al 4-3-1-2. Il bilancio dei cinque precedenti andati in scena allo stadio “Aldo Gastaldi” (intitolato alla memoria di un partigiano genovese) parla di tre successi di marca locale e due pareggi, l’ultimo dei quali è l’1-1 risalente al 26 marzo 2019. Alla punizione di Mattia Lombardo rispose l’attuale capitano Paolucci. Si trattava della gara di andata, recuperata di mercoledì, che curiosamente si disputò un mese dopo il match di ritorno. Per tornare all’ultimo successo dell’Entella bisogna tornare alla stagione 1985-1986, Serie C2 girone A. In terra ligure si impose per 2-0 la formazione allenata da Giampiero Ventura grazie alle reti di Antonucci e D’Agostino; sconfitta che rallentò ma non fermo la cavalcata dei rossoneri, promossi a fine campionato in C1. Proprio negli anni 80’ le due tifoserie diedero vita ad un gemellaggio. Alla guida del club ligure dal 2007, il presidente Antonio Gozzi ha scritto le pagine più importante di questa società portandola dall’Eccellenza fino a disputare sei campionati di Serie B.

Prima esperienza da inizio stagione su una panchina professionistica per Gennaro Volpe, ex centrocampista e bandiera proprio della Virtus Entella avendovi militato per cinque campionati dal 2011 al 2016. Senza i lungodegente Chiosa e Morra, il giovane tecnico campano dovrebbe proseguirà sì sul solco tattico del 4-3-1-2 ma cambierà alcuni interpreti. Tra i pali, complice l’aver messo fuori lista l’ex di turno Borra, Volpe potrebbe concedere un’altra chance all’esperto capitan Paroni visto che l’alternativa, il lituano Siaulys, non dà grosse garanzie. Sulle corsie laterali, flagellate dal Montevarchi domenica scorsa, potrebbero esserci delle modifiche. A sinistra si va verso la conferma di Luca Barlocco, prelevato in estate dal Vicenza, mentre sul lato opposto potrebbe essere dirottato Coppolaro con il conseguente inserimento al centro della difesa dell’ex Inter e Milan Matiàs  Silvestre. Assieme al centrale argentino, tornato nel calcio italiano dopo l’esperienza in salsa belga al Mouscron, agirà Michele Pelizzer, molto abile nell’area avversaria grazie alla sua forza nel gioco aereo.

In mezzo al campo assieme ai due totem Andrea Paolucci e Daniele Dessena (tanti stagioni in A con Parma, Brescia e Cagliari), potrebbe trovare una maglia da titolare Armand Rada, uno dei protagonisti della passata versione del Renate. Valide alternative rispondono ai nomi di Cicconi e del bosniaco Karic. Attenzione al fantasista ligure, ossia quell’Andrea Schenetti che visse a Lucca, con poca fortuna, la sua prima esperienza tra i professionisti nei primi sei mesi dell’annata 2010-2011. Al brevilineo milanese, molto apprezzato in cadetteria ai tempi del Cittadella, spetterà il compito di innescare le due punte, reparto nel quale Volpe ha solo l’imbarazzo della scelta. Capello, Lescano, Morosini, l’infortunato Morra, la scommessa Merkaj e Magrassi rappresentano veramente un signor attacco. Il tandem prescelto dovrebbe essere quello formato dal possente centravanti ex Pontedera e Lescano.

Virtus Entella-Lucchese sarà diretta da Maria Marotta di Sapri, coadiuvato dagli assistenti Francesco Cortese di Palermo e Maicol Ferrari di Rovereto.


Questo articolo è stato letto volte.


tuscania

il casone

auditerigi

toscano

Directo Responsive Web

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in A.S. Lucchese


martedì, 19 ottobre 2021, 21:53

La Lucchese torna da Fermo con un pareggio: rossoneri più volte vicini al gol

La Lucchese dà continuità al blitz di Pontedera pareggiando a reti inviolate in casa della pericolante Fermana. I rossoneri, che mantengono una lunghezza di vantaggio sulla zona playout, hanno sempre controllato la partita


lunedì, 18 ottobre 2021, 18:27

Fermana, si tenta la cura Riolfo per risollevare i canarini

Sulle ali dell’entusiasmo della convincente vittoria di Pontedera, per la Lucchese è già di tempo di vigilia del secondo turno infrasettimanale della stagione


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


sabato, 16 ottobre 2021, 17:15

Pagliuca dopo la vittoria: "Tutto il merito va ai ragazzi"

Guido Pagliuca commenta con entusiasmo la vittoria della sua Lucchese nel derby contro Pontedera elogiando il lavoro dei giocatori in campo


sabato, 16 ottobre 2021, 14:44

Riscatto rossonero: la Lucchese espugna Pontedera con pieno merito

Si colora di rossonero il primo derby toscano della stagione della Lucchese, corsara per il secondo anno di fila sul sintetico del “Mannucci” di Pontedera


giovedì, 14 ottobre 2021, 13:04

Pontedera, la solita ricetta per un’altra stagione di buon livello

Per una Lucchese in piena crisi di risultati, nelle ultime quattro giornate è stato raccolto solo un punto, sabato alle 14:30 scoccherà al “Mannucci” di Pontedera l’ora del primo derby toscano


domenica, 10 ottobre 2021, 14:56

Altro schiaffo per la Lucchese: esulta il Pesaro che vince 2 a 1 al Porta Elisa

Il pomeriggio del Porta Elisa riserva un verdetto amaro ad una Lucchese sciupona e ingenua, due gol presi su altrettante palle da fermo, che viene superata da una cinica Vis Pesaro