Anno XI

lunedì, 17 gennaio 2022 - Giornale non vaccinato

Facebook Twitter YouTube

lagazzetta_prenota

A.S. Lucchese

Carrarese, la rifondazione passa dalla scelte di Di Natale

giovedì, 2 dicembre 2021, 14:56

di michele masotti

Rush finale di un positivo girone di andata per la Lucchese che sabato, calcio d’inizio fissato per le 17:30, affronterà la Carrarese, entità indietro di due lunghezze, per quello che sarà il quarto derby stagionale per Coletta e compagni. Reduce dall’ottima dimostrazione di solidità sfornata a Pescara, la Pantera se la vedrà contro una compagine che non avrà sì più le ambizioni di grandeur dell’era targata Silvio Baldini ma rappresenta ugualmente un ostacolo insidioso. Senza Federico Papini ma con Shaka Eklu in più nel motore, il forte centrocampista ghanese è pronto a far di nuovo coppia assieme ad un Minala apparso in decisa crescita, Guido Pagliuca vivrà il suo primo confronto diretto in panchina con Totò Di Natale, uno dei più forti calciatori italiani degli ultimi quindici anni che sta provando ad intraprendere, con eguali soddisfazioni, la carriera da tecnico. Di fronte agli apuani, primi avversari di un trittico in salsa toscana completato da Pistoiese e Grosseto, la Lucchese potrà contare anche sul supporto del pubblico amico, sempre più in crescita sugli spalti, sia in casa che in trasferta, dopo la recente striscia di risultati positivi e del gioco mostrato dalla truppa rossonera.

In un derby che proporrà due team a specchio, entrambi utilizzano un 4-3-1-2, a fare la differenza potrebbe essere la verve offensiva dei padroni di casa; Fedato, Semprini, Belloni ed eventualmente Nanni hanno tutte le carte in regola per fabbricare apprensioni ad una retroguardia ballerina. Di contro ci sarà del super lavoro anche per il pacchetto arretrato della Pantera, chiamato a vedersela, a seconda di chi verrà schierato da Di Natale, con interpreti in grado di creare superiorità numerica. Il tutto, ovviamente, se verranno confermate le assenze di Infantino, Paloschi e Doumbia, le tre prime punte presenti nella rosa dei marmiferi.

Il bilancio dei 31 precedenti disputati al Porta Elisa parla di 18 successi dei locali, 10 pareggi e tre affermazioni degli ospiti, l’ultima delle quali risale all’otto maggio 2016, Serie C girone B. Carrarese che si impose per 5-4, Cavion, Vitiello e la tripletta di Herpen per i marmiferi, in un classico match da ultimo giorno di scuola. Per i rossoneri le reti portarono le firme di Pozzebon, Bragadin e la doppietta di Fanucchi. È datato 29 ottobre 2017, sempre Serie C ma girone A, il 3-2 a favore della squadra di Lopez. In una partita romanzesca la doppietta di Arrigoni e una magia di Fanucchi ribaltarono l’iniziale 0-2 ad opera di Andrei e Tavano. Alla prima stagione da capoallenatore, fatta eccezione per le tre giornate in coda all’ultimo campionato, Antonio Di Natale ha deciso di cambiare rotta rispetto a quella tracciata dal suo maestro Silvio Baldini. Nelle ultime giornata il tecnico campano ha trovato un assetto stabile che ha permesso ai gialloblù di galleggiare tra la zona playoff e una comoda posizione di metà classifica. Numeri alla mano, la Carrarese ha conquistato cinque dei venti punti totali lontano dalle mura amiche, segnando 19 reti ma incassandone 26, un numero che fa dei marmiferi la seconda difesa più battuta del girone assieme a Pontedera, Olbia, Montevarchi e Teramo. In vista del derby, Di Natale non sa ancora se potrà contare sugli attaccanti Doumbia, Infantino e Giannetti, ai box domenica scorsa per guai muscolari. La formazione, comunque, non dovrebbe discostarsi di molto da quella che ha rifilato un 4-0 al Teramo, adottando sempre un 4-3-1-2.

In porta spazio all’ex Piacenza, il cui cartellino è di proprietà del Frosinone, Thomas Vettorel. Sulle corsie laterali agiranno a destra Alessandro Semprini, prelevato in prestito dal Brescia, mentre sul lato opposto attenzione alla spinta di Imperiale, già autore di tre assist. Esperta la coppia di marcatori, formata da Antonio Marino (una vita spesa nella terza serie nazionale) e da Arensi Rota, con il baby Kalaj prima alternativa. In mezzo il perno è il capitano Andrea Luci, che rumors darebbero in procinto di tornare a vestire la maglia del Livorno alla riapertura del mercato dei professionisti. L’esperto mediano sarà scortato ai lati da due under, il classe 2001 scuola Udinese Thomas Battistella, giocatore bravo negli inserimenti, e il 2000 Matteo Figoli. L’ex Carpi Pasciuti e il talentuoso estone Tunjov sono le soluzioni a gara in corso. A Mazzarani spetterà il compito di innescare gli attaccanti Antonio Energe, pescato dalla Serie D campana e miglior realizzatore dei suoi con tre centri, e Gianluca D’Auria, ex di turno della sfida assieme, dalla parte opposta, a Panati. Il versiliese Elia Galligani, un passato nel settore giovanile della Pantera senza mai debuttare in prima squadra, rappresenta il jolly che Di Natale userà nella ripresa.

Lucchese-Carrarese sarà diretta da Andrea Calzavara di Varese, coadiuvato da Franceso Piccichè di Trapani e Mario Chichi di Palermo.


Questo articolo è stato letto volte.


tuscania

il casone

auditerigi

toscano

Directo Responsive Web

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in A.S. Lucchese


lunedì, 17 gennaio 2022, 13:06

Pagliuca riparte con l'Imolese senza Papini e Zanchetti, ma con tanta voglia di vincere

La Lucchese ritorna di nuovo in campo, dopo il rinvio del match della prima giornata di ritorno, prevista per il 22 dicembre scorso e saltata a causa della positività al Covid19 di alcuni giocatori dell'Imolese


venerdì, 14 gennaio 2022, 11:56

Mario Santoro non ha dubbi: "Joseph Portelli? Solo un contatto e nulla più"

Il direttore generale della Lucchese Mario Santoro smentisce categoricamente ogni voce in merito all'acquisto da parte dell'imprenditore maltese: "Una cosa che non prendiamo nemmeno in considerazione"


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


venerdì, 14 gennaio 2022, 11:51

Joseph Portelli ad un passo dall'acquisto della Lucchese?

La notizia imperversa sui social già da quale ora ed inevitabilmente sta suscitando tanti commenti e anche quale preoccupazione. La Lucchese sembra vicino al cambio di proprietà


lunedì, 10 gennaio 2022, 18:33

Anche per la Lucchese è arrivato il momento della terza dose del vaccino Covid

Anche per la Lucchese è arrivato il momento della terza dose del vaccino Covid. Questo pomeriggio, i giocatori della prima squadra e della formazione femminile hanno ricevuto la terza dose, assieme ai dirigenti e collaboratori della società, nell'edificio A della Cittadella della Salute "Campo di Marte"


venerdì, 7 gennaio 2022, 18:59

Il Covid rivoluziona il campionato di Lega Pro: la Lucchese torna in campo il 18 gennaio

Il Covid rivoluziona ancora una volta il campionato di Lega Pro. Nela giornata odierna, la Lega Pro con un comunicato ha aggiornato le nuove date ed i nuovi orari delle gare fino alla decima giornata


giovedì, 30 dicembre 2021, 16:12

Lucchese, Pagliuca traccia il bilancio di fine 2021: “Orgogliosi di quanto fatto ma siamo solo a metà del nostro cammino”

In casa Lucchese il penultimo giorno del 2021 significa tempo di bilanci relativi ad un girone di andata affrontato in ritardo rispetto al resto della compagnia, i rossoneri hanno iniziato a costruire la squadra a partire dalla prima metà dello scorso mese di agosto, e chiuso in un crescendo rossiniano