Anno 5°

lunedì, 23 aprile 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

L'evento

Successo per i due giorni di Lucca Medievale

lunedì, 6 giugno 2016, 02:54

di Barbara Ghiselli

E' stato un successo il mercato medievale che si è tenuto ieri e oggi in piazza San Francesco e che ha coinvolto con corteggi storici di dame, uomini d'arme, tamburini, sbandieratori e lettura del “bando” del ”Torneo dei Balestrieri” anche tutto il centro storico di Lucca.

Il pubblico è rimasto affascinato dai vari spettacoli presenti nella piazza che per due giorni hanno fatto fare un salto temporale ai visitatori e fatto rivivere il Medioevo con balli in piazza, acrobati, trampolieri, mangiatori di fuoco, falconieri, musici e il grande Torneo dei Balestrieri.

Apprezzatissimo il mercatino medievale dove erano presenti antichi mestieri tra i quali il fabbro e il cestaio ma anche la maga che prevedeva il futuro attraverso la lettura delle carte o delle rune o attraverso il pendolino, il banco con gli articoli in cuoio lavorato e quello dove era possibile fare ricerche araldiche.

Sia i piccoli che gli adulti sono rimasti poi affascinati dai rapaci presenti in una tenda tra cui ricordiamo il corvo imperiale, il gufo reale, l'allocco zampe rosso, il barbagianni e la poiana messicana, che  hanno catalizzato l'attenzione del pubblico con i loro giochi e le loro esibizioni.

Il “Torneo dei Balestrieri” si è disputato tra la Compagnia Balestrieri di Lucca e le Contrade di San Paolino che si sono contese il palio (opera dipinta dal maestro Angelo DionigiFornaciari) ed è stato vinto dalla dalla Compagnia Balestrieri che ha realizzato 294 punti contro i 211 delle Contrade San Paolino. C'è stato anche lo spazio per uno spettacolare duello di spade e per cenare al desco medievale con piatti tipici di quel periodo.  

 


Questo articolo è stato letto volte.


carismi san miniato


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px



Orti di Elisa


il casone


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in L'evento


lunedì, 23 aprile 2018, 17:14

Alle lezioni di giornalismo si parla di esteri con Paolo Di Mizio

Cosa sappiamo in realtà di quello che accade fuori dai nostri confini? L’informazione legata agli esteri è completa, veritiera o si basa spesso su fonti controllate dal potere internazionale? E come si diventa un bravo giornalista di esteri? Tutte queste tematiche saranno affrontate martedì 24 aprile nell’appuntamento con “Le lezioni...


lunedì, 23 aprile 2018, 16:04

Grande successo per la Sfilata di Auto D’epoca al Parco Commerciale San Vito

Si è conclusa con grande successo la manifestazione organizzata dalle attività del Parco Commerciale San Vito che vedeva esposte auto d’epoca ed auto sportive, con relativa sfilata e premiazione finale al Parco San Vito di Lucca, hanno partecipato le auto di Balestrero Lucca, Kinizica di Pisa e Abarth Club Versilia


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


lunedì, 23 aprile 2018, 11:27

Seconda giornata del corso di giornalismo della Gazzetta di Lucca, relatore Marcello Mancini

Dopo l’intervento di Stefano Cecchi, questa volta è il turno di Marcello Mancini, giornalista e direttore fino al 2015 del quotidiano La Nazione, dopo essere stato capo cronista e vicedirettore, oggi collabora con La Verità, quotidiano di Belpietro


lunedì, 23 aprile 2018, 11:15

Gasperetti, l’evoluzione del giornalismo

Venerdì 20 aprile, Marco Gasperetti, giornalista del Corriere della Sera, docente di giornalismo all’Università di Pisa, ci ha fatto vivere l’evoluzione del giornalismo in questi 20-30 anni


lunedì, 23 aprile 2018, 11:13

L'avvento di Internet l'atomizzazione delle notizie

A partire dai primi anni 2000 l'inarrestabile progresso della Rete e la nascita dei social hanno scosso sin dalle fondamenta il mondo del giornalismo cartaceo, andandolo a modificare completamente. Questo evento ha provocato una frattura generazionale che si sta acuendo sempre più


sabato, 21 aprile 2018, 12:20

Mancini e la sintesi politica

“La sintesi è fondamentale quando si scrive di cronaca politica” ha affermato Marcello Mancini durante la sua lezione al corso di Giornalismo organizzato da La Gazzetta di Lucca