Anno 7°

sabato, 20 aprile 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

L'evento

Andrea Lanfri, primo decisivo "passo" verso l'Everest

mercoledì, 23 gennaio 2019, 11:21

Andrea Lanfri ce l’ha fatta. Il primo e più importante passo verso la scalata del monte Everest è stato completato grazie alla generosità di decine di sostenitori. In appena 40 giorni, infatti, l’atleta paralimpico lucchese, in forza a Fiamme Azzurre e Atletica Virtus Cr Lucca, è riuscito a raccogliere con il suo crowdfunding “Everest 2019” più di 9.000 euro. Per l’esattezza 9311, tradotti in metri sarebbero ben più degli oltre 8.000 da scalare della vetta più alta dell’Himalaya (qui il link alla pagina della raccolta fondi https://progetti.ognisportoltre.it/projects/353-everest-2019).

Sul portale Ogni Sport Oltre l’obiettivo minimo era fissato molto più in basso, a “quota” 6500 euro, cifra che la Fondazione Vodafone raddoppierà. Ma Andrea, uomo d’acciaio che neppure una meningite quattro anni fa ha saputo frenare, punta sempre più in alto. E nei primi giorni di gennaio, per convincere tutti che stava davvero facendo sul serio, progettando di essere il primo uomo amputato a gambe e mani a salire sugli oltre 8.000 metri del Tetto del Mondo, ha scalato i 6268 metri del vulcano Chimborazo, in Ecuador.  

Impresa raccontata giorno dopo giorno sui suoi canali social e che ha, se mai ce ne fosse stato bisogno, convinto decine di anonimi sostenitori che in pochi giorni hanno coperto le spese necessarie per organizzare la missione Everest. «Un risultato che non mi sarei mai aspettato e per il quale devo ringraziare le persone che hanno creduto in me – spiega Andrea Lanfri -. Accanto a loro ci sono anche molti partner che mi aiutano nell’organizzazione della missione già da molto tempo. Non posso non citare Italiana Assicurazioni, Ego Wellness, Erredi Design, Art4sport Onlus,Atletica Virtus Cr Lucca e per la parte tecnica l’Ortopedia Michelotti».

Proprio nell’azienda lucchese, infatti, Paolo Denti, il mastro “Geppetto” di Lanfri, sono state modellate le protesi che hanno portato il campione paralimpico sul Chimborazo e che, grazie anche alle donazioni sul portale Ogni Sport Oltre, verranno rese ancora più performanti per l’Everest. «Questo è l’inizio del sogno, senza il contributo volontario di tante persone non sarebbe neanche iniziato – ha concluso Lanfri -. Io mi sto già allenando e da qui a maggio ho già in programma una serie di allenamenti mirati per il Tetto del Mondo. Potrei essere il primo al mondo con amputazioni a gambe e mani a riuscirci, non voglio fallire».

Per Lanfri l’ennesima dimostrazione di forza e coraggio. Poco dopo essere uscito dal coma, nel 2015, pensava già di tornare a fare scalate e a correre. Per riuscirci organizzò, proprio come in questi giorni, una raccolta fondi. E anche quella volta fu un successo clamoroso. L’obiettivo di allora era iniziare a correre in pista, quello che lo aspetta oggi è ancora più ambizioso. Ma non per questo non alla sua portata.    

Sito ufficiale: www.andrealanfri.com

 


Questo articolo è stato letto volte.


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


auditerigi


Orti di Elisa


il casone


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in L'evento


venerdì, 19 aprile 2019, 15:39

In arrivo i festeggiamenti per i 650 anni dalla fine del dominio pisano

Era l'8 aprile 1369 quando l'imperatore Carlo IV emise il proclama che restituiva a Lucca l'indipendenza, ponendo fine al dominio pisano. In memoria di quella data fu istituita la Festa della libertà, che cadeva la prima domenica dopo Pasqua


venerdì, 19 aprile 2019, 14:55

Il 27 aprile Lucca celebra la Festa della Libertà: celebrazioni religiose, rievocazioni storiche e convegni

Lucca si appresta a celebrare la festa della Libertà, una cerimonia che affonda le radici nella storia del tempo. Era infatti il 1369 – in particolare l'8 aprile – quando Carlo IV emette un proclama che restituisce alla città di Lucca l'indipendenza e la libertà politica dalla dominazione di Pisa


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


mercoledì, 17 aprile 2019, 17:58

In palestra si dorme? Sì, anche. Ego Wellness Resort, nel mese green, presenta il napping

Straordinariamente, in questo mese di aprile, anche Ego Wellness Resort ha ospitato l’esperienza del napping, grazie alla collaborazione con La Casa del Materasso che ha messo a disposizione i suoi materassi e cuscini, trasformando lo Studio 1 del Resort in una vera e propria camera del sonno. Le due sessioni...


mercoledì, 17 aprile 2019, 17:09

3° prom di primavera: musica e solidarietà al Foro Boario grazie all'associazione Alice Benvenuti onlus

Una serata di musica e allegria ma senza dimenticare la beneficenza: questi sono gli obiettivi del terzo prom di primavera, iniziativa, che si terrà domani 18 aprile alle 21 al Foro Boario, animata da gruppi musicali e dj, e che è stata organizzata dall'associazione Alice Benvenuti onlus


lunedì, 15 aprile 2019, 14:04

Arriva la 4^ edizione di "Lucca Bimbi", il grande evento dedicato ai bambini e alle famiglie

Tra le novità di questa 4^ edizione di Lucca Bimbi, l'Area preistorica, con i cuccioli di dinosauro, lo scavo paleontologico, la nursery con i baby dinosauri e la ricostruzione di un campo da caccia preistorico, con tante attività e laboratori da fare seguiti da un'autentica archeologa, la dottoressa Marcella Parisi,...


venerdì, 12 aprile 2019, 19:21

“Italia anni dieci o dieci anni di Italia”, un esperimento di drammaturgia collettiva

Sabato 13 aprile si concluderà con l’ottavo appuntamento il V Festival Regionale di Teatro amatoriale “Il ToscaNello” organizzato dalla F.I.T.A. - Federazione Italiana Teatro Amatori - Provinciale di Lucca e Regionale della Toscana, in collaborazione con il Comune di Lucca, al Teatro Comunale “Idelfonso Nieri” di Ponte a Moriano