Anno XI

lunedì, 17 gennaio 2022 - Giornale non vaccinato

Facebook Twitter YouTube

L'evento

Un brand made in Lucca a Pitti Immagine Bimbo

martedì, 11 gennaio 2022, 19:30

Coltivare la fiducia e l’ottimismo, perseguire obiettivi nel tempo e con dedizione, sempre e soprattutto adesso. Tutto questo per un’azienda è vitale, a maggior ragione in un’epoca tanto precaria e ossidata dalle incertezze come la nostra. A tal proposito, e nel pieno rispetto di tutte le cautele per la situazione sanitaria globale, torna Pitti Immagine e con orgoglio vedrà presente un brand made in Lucca. 

Pitti Immagine Bimbo si terrà in Fortezza da Basso a Firenze da martedì 11 a giovedì13 gennaio, vero punto di riferimento internazionale per le collezioni moda per bambini e teenager a cui partecipano i grandi nomi della moda.

Questa full immersion nel mondo del fashion 0-18 propone sfilate ed eventi dove saranno presenti numerosi buyers nazionali ed internazionali curiosi di conoscere le nuove collezioni.

Tra i brand protagonisti, nella Sala delle Nazioni, ecco che torna con la collezione bambino anche Viaelisa, brand di maglieria di alta qualità, nata dalla lunga tradizione lucchese del Maglificio Del Carlo di Via Del Marginone a Santa Margherita, Lucca.

Viaelisa, per donna e bambino, è principalmente un’esperienza di benessere, questo il suo punto di forza. 

Viaelisa nasce grazie agli oltre 50 anni di storia del Maglificio Del Carlo, e dalla creatività di Paola Del Carlo. Prodotta e curata da un team di professionisti del fashion consapevoli che la bellezza di ogni persona passa dal “sentirsi bene”, dal realizzare indumenti che una volta indossati facciamo sentire a proprio agio, e che a contatto con la pelle la “nutra” in modo sano e gratificante.

Punti chiave sono decisamente la sapiente scelta di materie prime di qualità in purezza che rispondono ai presupposti di sostenibilità e prima scelta. Assicuriamo la capacità di prendersene cura in tutte le sue fasi, trattandole a “mani nude” secondo la cultura artigianale del prodotto made in Italy prima di arrivare alla produzione finale. Anzi, una produzione made in Tuscany, made in Lucca precisamente, dove non a caso nei secoli ci siamo distinti nella lavorazione dei filati.


Questo articolo è stato letto volte.


lamm

tuscania

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

auditerigi

il casone

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in L'evento


sabato, 15 gennaio 2022, 18:00

Nuova Articolo


venerdì, 14 gennaio 2022, 19:37

Al Mecenate si cena con la musica di Bobo Rondelli

Domenica 16 gennaio, al ristorante Mecenate di via del Fosso, con una cena a tema dedicata alle sue canzoni, si esibirà il popolare cantautore livornese Bobo Rondelli, il tutto, come dichiara il titolare del ristorante Stefano De Ranieri, osservando rigorosamente le norme di sicurezza del "protocollo covid" sui posti ridotti


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


lunedì, 10 gennaio 2022, 09:07

La Gazzetta di Lucca cerca nuovi aspiranti cronisti

La Gazzetta di Lucca, nell'anno di (dis)grazia 2022, lancia un appello a chiunque volesse imparare sul campo il mestiere del giornalista. Il direttore (ir)responsabile Aldo Grandi: "Bere o affogare"


sabato, 8 gennaio 2022, 15:51

La cantante lucchese Cosetta Gigli accede alle semifinali di "The Voice senior"

"Ho bisogno nel mio team di una voce potente, romantica, classica, quasi d'altri tempi: ecco perché scelgo Cosetta Gigli". Queste le parole della coach Orietta Berti che, ieri sera nel programma "The Voice senior" su Rai, ha dovuto scegliere tra 15 cantanti solo sei da portare in semifinale


martedì, 4 gennaio 2022, 19:06

Cenerentola e il Topino al Circo Millennium il 6 gennaio

Dopo il successo in piazza del Giglio, fino alla vigilia di Natale, e nei pomeriggi passati insieme ai bambini dai 5 agli 11 anni che si stanno vaccinando antiCovid al Campo di Marte, Cenerentola e il Topino saranno protagonisti giovedì 6 gennaio al Circo Millennium


martedì, 4 gennaio 2022, 17:26

Giro di giostra al 'Il Tirreno': via Daddi, torna Cinotti arriva Masotti

Dopo aver cambiato la sede passando dal cuore del centro storico alla periferia, il quotidiano livornese rimescola le carte cambiando nuovamente caposervizio a Lucca: ma non era meglio, allora, tenersi Marco Innocenti? Michele Masotti 'soffiato' alle Gazzette