Anno 7°

lunedì, 17 giugno 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

Lucchese, Dinelli (Pd) risponde a Bindocci: "Se ha una soluzione, la tiri fuori lui"

lunedì, 21 gennaio 2019, 21:40

Sulla difficile situazione societaria che sta vivendo la società calcistica Lucchese Libertas 1905, il consigliere comunale di maggioranza Leonardo Dinelli (nella foto) risponde alle critiche rivolte dal consigliere grillino Massimiliano Bindocci all'indirizzo della giunta Tambellini e della sua presunta inerzia:

Il consigliere Bindocci non si smentisce e come al suo solito prova a trarre benefici politici da tutte quelle situazioni che sono confuse, difficili e con soluzioni complicate. Che cerchi trarne benefici politici, in fin dei conti, è legittimo e nel pieno rispetto del suo ruolo, sulle modalità invece rimane più di un dubbio. Sulla questione della Lucchese afferma che "...un sindaco che si rispetti e che avesse un minimo di credibilità sarebbe promotore di proposte concrete per rispetto ad una città ed alla società sportiva di bandiera che è anche un veicolo di promozione del nome della città a livello nazionale oltre che riferimento locale per lo sport..." 

Per quanto ci riguarda la Lucchese non è solo un veicolo di promozione della città e un riferimento locale per lo sport ma svolge anche un ruolo sociale perché la Lucchese ha anche un importante settore giovanile dove molti ragazzi, e le rispettive famiglie, vivono di riflesso le vicende, positive e negative, della prima squadra. Non solo ma la Lucchese è anche un'azienda, per quanto piccola, dove ci sono lavoratori, che non sono solo i calciatori, che dovrebbero essere tutelati.

Per tutti questi motivi possiamo affermare e garantire che l'Amministrazione si sta impegnado e sta lavorando molto per trovare una soluzione positiva alla situazione della Lucchese. Certamente anche con l'istituzione della Commissione Speciale che è un ulteriore testimonianza di attenzione e vicinanza alle sorti rossonere. Certo che oggi, vista la condizione in cui versa la società, è fin troppo facile dire che poco è stato fatto, o peggio, che niente si stia facendo. 

L’amministrazione comunale non può in tutti i casi sostituirsi agli imprenditori né alla proprietà della società, tuttavia se il consigliere Bindocci ha in mano la soluzione perché non la presenta? Perché non porta un nome di imprenditore serio, almeno uno, che abbia, non dico il desiderio ma almeno la disponibilità a fare un ragionamento sulla Lucchese con un progetto serio e affidabile?.

Anche essere in grado di offrire alla città proposte alternative è un compito, una possibilità, e un opportunità che ha un consigliere dell'opposizione. Bindocci invece si ferma alla mera critica, oggi cavalcando il malumore dei tifosi della Lucchese, domani chissà cosa. Ma intanto i discorsi li porta via il vento le proposte concrete alternative latitano!


Questo articolo è stato letto volte.


bonito400


elettroKDM


Lucar


auditerigi


il casone


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Politica


domenica, 16 giugno 2019, 20:37

"Mura, mattoni mancanti? Cosa di anni fa"

Ha suscitato indignazione sui social media la notizia che sarebbero "scomparsi" alcuni mattoni da un muretto sulle Mura di Lucca, nei pressi del baluardo San Paolino. Il fatto era stato reso noto su Facebook dall'assessore all'urbanistica Serena Mammini, ma da un primo riscontro sembra non si tratti una cosa recente


sabato, 15 giugno 2019, 15:45

Lucca Crea, anche il presidente Pardini, nel suo piccolo, si incazza

Lucca Crea respinge al mittente le accuse. Il presidente Mario Pardini: "Bando per collaborazioni a tempo con competenze specifiche necessarie alla manifestazione"


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


sabato, 15 giugno 2019, 00:04

Fratelli d'Italia: "Oltre al divieto dei risciò, l'amministrazione gestisca anche il traffico di auto nel centro storico"

Commenta così Fratelli d'Italia di Lucca il divieto di transito dei risciò (cioè i velocipedi a tre o quattro ruote) sulla passeggiata delle mura e in tutto il centro storico per 60 giorni, ovvero fino al 10 agosto


sabato, 15 giugno 2019, 00:00

Tambellini: “Per sedersi a un tavolo occorre partire tutti dalle stesse condizioni”

Il sindaco di Lucca risponde alla proposta avanzata dal collega di Capannori e presidente della Provincia Luca Menesini a proposito del dibattito sulla nuova viabilità


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


venerdì, 14 giugno 2019, 17:42

Partiti e civiche di centrodestra: "Lucca Crea, dubbi su trasparenza per sette nuovi incarichi"

I gruppi consiliari di centrodestra vanno all'attacco del bando pubblicato dalla società partecipata al 100 per cento dal Comune, avente appunto per oggetto un avviso pubblico per conferire fino ad un massimo di sette incarichi di collaborazione coordinata e continuativa da attivare per le esigenze della società


giovedì, 13 giugno 2019, 18:30

Il sindaco Tambellini ha ricevuto in comune il capo dell'ufficio economico dell'ambasciatore del Senegal in Italia Amadou Lamine Cissé

Questa mattina (13 giugno) il sindaco Alessandro Tambellini ha incontrato a palazzo Orsetti il capo dell'ufficio economico dell'ambasciatore del Senegal in Italia, Amadou Lamine Cissé, accompagnato da Enrico Cecchetti (Euro-African Partnership e Anci Toscana) e da Valeria Giusti del Polo Tecnologico Lucchese