Anno 7°

martedì, 23 luglio 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

I sindaci della Garfagnana: "Assi viari, opera fondamentale"

domenica, 21 aprile 2019, 12:49

I sindaci dell’Unione dei Comuni della Garfagnana intervengono in merito al progetto degli assi viari ritenendo il nuovo sistema tangenziale un'opera fondamentale per l'intera provincia.

"Riteniamo - esordiscono - il nuovo sistema tangenziale un’opera fondamentale per tutto il territorio lucchese e sostengono quindi la necessità di giungere alla conclusione del percorso amministrativo per far partire i lavori propedeutici a realizzarli. In primo luogo l’inchiesta pubblica della provincia impostata sul progetto preliminare, ed oggi le osservazioni sul progetto definitivo devono dare la possibilità ad amministratori e cittadini di mettere in campo rilievi e analisi fondamentali per produrre migliorie sostanziali al progetto della nuova viabilità".

"Quello degli assi viari - spiegano - è un tassello indispensabile del sistema di mobilità dell’intera provincia che unitamente all’adeguamento delle infrastrutture ferroviarie Firenze-Lucca e Lucca -Aulla, consentirà un efficiente supporto al trasporto di persone e merci, un servizio integrato funzionale alle numerose imprese della Piana e della Valle del Serchio per le quali il collegamento con le tratte autostradali è essenziale. Riteniamo indispensabile sottolineare la necessità di un moderno collegamento con le principali direttrici viarie per consolidare economia ed occupazione. Lo sviluppo equilibrato e sostenibile, nel rispetto dei territori attraversati, è un occasione che non possiamo lasciarci sfuggire".

I sindaci della Garfagnana richiedono quindi all'amministrazione provinciale ed alla regione Toscana che il progetto definitivo redatto da ANAS recepisca le osservazioni volte a mitigarne l’impatto ambientale, ridurne i costi, prevedere impatti meno invasivi sul territorio, considerando con particolare attenzione le istanze espresse dai comuni della piana di Lucca. Ribadiscono inoltre che al fine di realizzare un’opera di massima efficienza trasportistica e minimo impatto ambientale occorra il più coeso gioco di squadra per contemperare le due esigenze: realizzare l’infrastruttura e realizzarla per intero nel modo migliore possibile.

"L’impegno politico-amministrativo di molti - dichiarano - è riuscito ad ottenere da parte di regione e governo il finanziamento per intero del primo lotto e quello per la progettazione del secondo. La Regione Toscana ha confermato tra le sue priorità la richiesta di finanziamento anche per la realizzazione del secondo lotto, occorre che il nuovo governo nazionale celermente proceda, tramite CIPE, a finanziare la restante parte dell’infrastruttura in modo tale che l’opera sia realizzata nella sua interezza". 

"Per questi motivi - concludono - impegniamo i nostri rappresentanti istituzionali negli enti preposti ed a tutti il livelli: i parlamentari a presentare atti volti a sollecitare il governo nazionale alla conferma della priorità dell’infrastruttura ed a procedere al suo completo finanziamento; i consiglieri regionali ad impegnare la giunta ad analogo sollecito verso il governo nazionale; il presidente della provincia di Lucca, con il supporto di tutti i nostri rappresentati istituzionali e in coerenza con l’azione amministrativa e politica sempre svolta dal suddetto ente, a verificare il recepimento da parte di ANAS nel progetto definitivo delle istanze emerse nell’inchiesta pubblica e nella VIA svolte dalla stessa provincia per rendere il più possibile coerente tale progetto alle esigenze del territorio; tutti i sindaci e amministratori a proseguire con un unitario gioco di squadra volto finalmente a realizzare questa infrastruttura strategica per il nostro territorio".


Questo articolo è stato letto volte.


bonito400


elettroKDM


Lucar


auditerigi


il casone


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Politica


martedì, 23 luglio 2019, 13:19

Barsanti: “Foro Boario, il comune ha ammesso il danno erariale”

"Il comune ha concesso il Foro Boario gratuitamente violando i regolamenti. Ad ammetterlo è l'assessore Del Chiaro rispondendo a una mia interrogazione. Finalmente chiarezza è fatta". Scrive così il consigliere comunale Fabio Barsanti, in merito alla polemica sull'utilizzo gratuito degli spazi pubblici da parte di sigle di estrema sinistra


lunedì, 22 luglio 2019, 16:36

Il centrodestra: "Tambellini bis, due anni di nulla assoluto e scelte sbagliate. Speriamo fine anticipata del mandato"

"I primi due anni del secondo mandato Tambellini? Un disastro di mancate scelte e poca trasparenza. In generale, due anni di nulla assoluto". Lo sottolineano in una dura nota liste civiche e partiti di centrodestra


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


domenica, 21 luglio 2019, 10:15

Gazebo Lega in Pizzorna

Il gruppo Lega Salvini di Villa Basilica ha organizzato per oggi sull'altopiano delle Pizzorne, presso il Mercato, un gazebo a tema: "Incontra la Lega". "Sarà un'occasione per i cittadini - spiega Stefano Bendinelli del Gruppo Lega Salvini Villa Basilica - per parlare delle problematiche riscontrate sul territorio di Villa Basilica...


venerdì, 19 luglio 2019, 15:45

Il centrodestra: "Polizia municipale assente, zero controlli e città allo sbando. Raspini e il comune dormono"

"Città allo sbando: dove sono spariti i vigili urbani? Il centro storico è abbandonato a se stesso, i residenti di tutto il Comune che si rivolgono al centralino per un loro intervento restano spesso a bocca asciutta, sentendosi rispondere ogni volta che sono già occupati su un altro intervento".


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


venerdì, 19 luglio 2019, 12:47

Sinistra Italiana, Alberto Pellicci è il nuovo coordinatore provinciale

Cambio al vertice in provincia di Lucca per Sinistra Italiana, la formazione politica guidata a livello nazionale da Nicola Fratoianni. Dopo le dimissioni del viareggino Marian Puosi, l'Assemblea Provinciale del Partito ha eletto Alberto Pellicci nuovo coordinatore


venerdì, 19 luglio 2019, 07:57

Ok ai fondi per il restauro e la pulizia della Croce di Borgo Giannotti

Tornerà a nuova vita la Croce di Borgo Giannotti. L'amministrazione Tambellini, infatti, nell'ultima variazione di bilancio ha inserito i fondi necessari per il restauro e la pulizia del monumento che si erge in piazza della Croce e che si risale al 1847