Anno 7°

lunedì, 21 settembre 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Rubriche : lettere alla gazzetta

"La Piana di Lucca respira veleni e non succede niente"

mercoledì, 5 agosto 2020, 12:56

di Massimiliano Paluzzi \ Andrea Parducci

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questa lettera aperta sullo stato della slute della gente che abita la Piana al di là di ogni valutazione di carattere economico o ambientale: 

La Piana di Lucca respira veleni e non succede nulla: perché non proviamo altre strade, come la pirolisi?
Non ci appassiona la diatriba fra Liano Picchi e Maurizio Marchetti, anche se la nostra posizione è certamente orientata verso lo sviluppo e non verso la retroguardia, la conservazione di uno status quo che non ci sembra porti particolari vantaggi, né in termini ambientali né, a maggior ragione, in termini economici, a meno che non si voglia considerare economia la possibile svalutazione di un immobile, che pare terrorizzare qualcuno. 

Nel dibattito, a nostro avviso, che si è acceso fra i due contendenti, manca o resta in sottofondo un dato importante: quello della salute. Infatti, la situazione del pulper di cartiera e il suo smaltimento ha grosse ricadute in questi termini e, secondo noi, è uno degli elementi determinanti della altissima concentrazione di Pm10 e altre polveri sottili che fanno della piana di Lucca uno dei luoghi più inquinati d'Italia, con gravi conseguenze sanitarie. 

Certamente piazzali interi di pulper e centinaia di camion che girano per smaltire il carico sono, oltre che un costo evitabile, un grande fardello sulla salute di tutti. Aggiungiamo questo altro elemento alla discussione: abbiamo visto di persona in Piemonte un impianto di pirolizzazione all'opera e ci sembra una soluzione veramente perfetta da adottare, anche a piè di fabbrica. L'impianto lavora a temperatura superiore a 1000 C° in assenza di ossigeno, questo permette di abbattere ogni tipo di emissione in atmosfera e al suolo. Ripetiamo, c'è un impianto esistente e funzionante che procede grazie alla pirolisi. Perché non approfondire? Le aziende ci guadagnerebbero, i cittadini, anche.

In salute, circolazione stradale, energia a basso costo (quella prodotta dall'impianto). Allora, perché non si fa? 


Questo articolo è stato letto volte.


tambellini

auditerigi

tuscania

il casone

toscano

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Rubriche


lunedì, 21 settembre 2020, 02:25

Reddito di emergenza: novità del decreto agosto

Per richiedere la terza mensilità del reddito di emergenza sarà necessario inoltrare la relativa domanda all’Inps entro il prossimo 15 ottobre


domenica, 20 settembre 2020, 17:28

Votare comunque è l'imperativo categorico

Andrà come vorrà la maggioranza degli elettori toscani. L’essenziale rimane che non stiano a casa o che “vadano al mare”


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


domenica, 20 settembre 2020, 12:33

533 euro di multa perché trovato fuori dal comune di residenza a fare benzina durante il lockdown: respinto il ricorso

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questa lettera inviataci da un residente nel comune di Capannori il quale si è visto respingere il ricorso nonostante il distributore di carburante fosse a poche centinaia di metri di distanza dal confine e sulla via di ritorno dal lavoro. Commento di Aldo Grandi


domenica, 20 settembre 2020, 11:28

Chiusa la 'topaia' di pattinaggio al Giannotti, nessuna soluzione alternativa: Tambellini vergogna!

Di fronte alla lettera aperta inviata da Francesco Cosentino al sindaco sulla chiusura della 'topaia' di pattinaggio sul Brennero, la domanda è: ma Tambellini, invece di sponsorizzare la candidata a lui gradita del Pd, non avrebbe fatto meglio a trovare una soluzione per gli appassionati del pattinaggio a rotelle?


sabato, 19 settembre 2020, 11:09

"Comics, Lucca Crea non pensa a noi commercianti e operatori lucchesi"

La titolare della libreria Ubik torna ad attaccare il direttore di Lucca Crea Emanuele Vietina per la scelta di non coinvolgere nella manifestazione Lucca Comics & Games anche gli operatori lucchesi nonostante la grave crisi economica che stanno attraversando


venerdì, 18 settembre 2020, 19:23

"Noi precari della scuola, figli di un dio minore"

Riceviamo e pubblichiamo questa lettera di Oscar Pellegrini, del comitato docenti precari di Lucca, in cui si rende bene l'idea della situazione in cui si trova questa categoria in ambito scolastico