Anno 5°

venerdì, 24 novembre 2017 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

L'evento

Riapre l'Osteria del Manzo con Antonio Fava

sabato, 4 aprile 2015, 13:43

Ci eravamo abituati, negli ultimi anni, a quel punto di ristoro, a quel ristorante di via Cesare Battisti, l'Osteria del manzo, che serviva, giorno e sera, piatti curati nei particolari, ma semplici e gustosi, Poi, la proprietà era stata ceduta e dell'Osteria del manzo si erano perse, un po', le tracce fino alla sua chiusura. Fino a quando, un paio di settimane fa, ecco che l'amico Antonio Fava (ex Tre Merli di via Anfiteatro) ci ha fatto sapere che avrebbe restituito linfa vitale al locale situato a due passi dall'ingresso del liceo classico Machiavelli. Così l'altra sera, con Ser Fiorenzo, abbiamo pensato bene di farci un salto e dare un'occhiata oltreché, ovviamente, assaggiare ciò che il nuovo e giovane cuoco avrebbe preparato.

Ad accoglierci, non solo noi, ma tutti i commensali che varcano la soglia del ristorante, un Antonio fava impeccabile, sorriso sbarazzino, savoir faire e simpatia. L'Osteria del manzo non è granché cambiata nei suoi arredi, salvo qualche ritocco negli oggetti appesi alle pareti come, ad esempio, un grande specchio che abbraccia e riflette l'atrio e il bancone oltre a riportare, scritto a pennarello, il menu. 

"Perché ho lasciato il vecchio nome? - ha confessato Antonio Fava - Per due motivi. Perché l?osteria del manzo era ed è un locale conosciuto e perché l'osteria è il tipo di locale che mi è più caro. Infatti per me un'osteria deve essere un luogo di incontro, un luogo conviviale dove il piatto buono si accoppia con la tradizione pur essendo innovativo. Il menu è assolutamente stagionale e verrà cambiato, penso, una volta al mese quindi attraverso l'utilizzo di prodotti del periodo. Una scommessa la mia? No, non è una scommessa. Qualcuno diceva che la bellezza salverà il mondo, ma secondo me è la passione che salverà il mondo. Io non avevo bisogno di rimettermi in gioco, ho riaperto per pura passione. E' tornata all'Osteria del Manzo anche Mary Monottoli che già lavorava nel locale all'inizio".

Il ristorante è aperto tutti i giorni esclusa la domenica. 


Questo articolo è stato letto volte.


carismi san miniato


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px



Orti di Elisa


il casone


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in L'evento


top speed autolavaggio


giovedì, 23 novembre 2017, 18:47

Sconto sugli acquisti alla Gioielleria Ronconi per i lettori de “Le Gazzette”

La gioielleria Ronconi di Via Santa Lucia, 23 a Lucca ha da poco creato un sito sempre aggiornato per mostrare, anche in modo virtuale, a tutti i clienti, le varie vetrine con gioielli, argenti, orologi di secondo polso e molto altro ancora


giovedì, 23 novembre 2017, 17:59

Emozioni e riflessioni alla presentazione del volume di poesie di Elisabeta Petrescu

Tante le emozioni, tante le riflessioni emerse dalla presentazione al pubblico del volume di poesie di Elisabeta Petrescu, Marinaio di nuova poesia, edito da Pacini Fazzi (con la prefazione di Neria De Giovanni, presidente dell'Associazione Internazionale dei critici letterari


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


giovedì, 23 novembre 2017, 17:29

Scuola Scudo, workshop per responsabili della formazione

Venerdì, 24 novembre presso Confindustria Toscana Nord (Piazza Bernardini, 41 Lucca) si terrà il V° Workshop per Responsabili della Formazione sul tema: “La formazione 4.0 esperienze passate e sfide future”


giovedì, 23 novembre 2017, 14:44

Contrasto alla violenza di genere: presentato il programma delle iniziative lucchesi

Letture, riflessioni in piazza, spettacoli, informazione e fotografia. Anche per quest'anno il Comune di Lucca prevede una serie di iniziative di sensibilizzazione, denuncia e contrasto alla violenza contro le donne, con appuntamenti che toccano vari luoghi del centro storico e cercano di abbracciare un pubblico che sia il più trasversale...


giovedì, 23 novembre 2017, 10:19

Appuntamento con il delitto alla ristopescheria Il pesce che vorrei

Tornano, a grande richiesta, le "cene con il delitto" alla ristopescheria "Il pesce che vorrei" di Lammari (Capannori). La sera di venerdì 24 novembre, i clienti potranno gustarsi un pasto a base di pesce e al tempo stesso cimentarsi nella soluzione di un vero e proprio giallo: "La chiave insanguinata"


giovedì, 23 novembre 2017, 08:26

Inaugurazione rassegna fotografica "Contrade San Paolino 2017"

A conclusione della prima edizione del concorso fotografico social #consanpaolino "Diffidate dalle imitazioni… fotografa San Paolino!", saranno esposte presso i locali del ristorante Buca di Sant'Antonio, le 10 migliori fotografie selezionate fra tutte quelle pervenute