Anno 7°

giovedì, 6 agosto 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

L'evento

Suoni, brividi ed emozioni nello spettacolo dei Pianeta Zero

lunedì, 20 marzo 2017, 10:56

di marco materassi

Nel presentare lo spettacolo "Pianeta zero cattura Pisa" Federico Cammarata, leader della band, aveva spiegato perchè, quello che sarebbe stato presentato sul palco di un palazzo dei Congressi, tutto esaurito, sarebbe stato uno "spettacolo unico". Perchè oltre alla musica e alle canzoni d Renato Zero, ci sarebbe stato il coinvolgimento anche di un'altra reltà artistica " la scuola di danza Ghezzi", molto conosciuta in città. E l'idea, il progetto ha funzionato. 

Tre ore di spettacolo, tre ore volate via senza che nessuno se ne potesse accorgere, tre ore con gli spettatori seduti in silenzioso ascolto o in piedi trascinati dalla musica della band.Un palcoscenico, le luci, le musiche suonate da una band affiatata, impeccabile, che Federico chiama la sua "famiglia, le coreografie presentate da un bravissimo corpo di ballo, l'accompagnamento in diverse canzoni delle belle voci del coro Area 23 live di Lucca, diretto da Mary Filizola, ma sopratutto lui: Federico, vero e proprio re della scena.

Una voce, una sensibilità, una ricerca di una autenticità che niente a che a vedere con tanti cloni del grande artista romano, le doti principali di questo artista.Il concerto si apre con " niente trucco stasera", perchè qui non ci sono trucchi qui non si copia, qui non si imita, qui tutto è orignale, dai costumi tanti e tutti belli, disegnati dalllo staff di Federico, agli arrangiamenti, alle coreografie, qui non è Zero ma Cammarata a regalare emozioni. Medley, singoli,  con nel mezzo anche lo spazio per una chiaccherata, per una confessione, come si fa tra veri amici, perchè quello che si crea tra i Pianeto zero e il suo pubblico assomiglia tanto ad una riunione di vecchi amici,non c'è tempo di fermarsi, di una pausa, la musica, la serata scorre via veloce ma tante cose rimangono.

Rimane la trascinante versione del "canotto", con Federico che con una ciambella anni 60 mima il remare insieme al balletto in mezzo al mare blu, oppure una panchina e un lampione dove travestito da claudicante, barcollante anziano tocca le corde dei presenti con una struggente versione di " vecchio". Spazio anche ad un accorato appello in difesa dei bambini, prima di interpretare "qualcuno mi renda l'anima. Non manca nulla, le canzoni si susseguono, incalzanti, emoziananti, "figaro, la favola tua, il carrozzone", non c'è tregua, sembra impossibile che possa cantare ancora e invece un rapido cambio di abito e poi via per altri successi, altre emozioni, altri brividi da regalare. Lo spettacolo si avvia, dopo come detto quasi più di tre ore di musica al termine e Federico lo chiude prima con una scatenata versione cantata e ballata insieme alle belle e brave ballerine del "triangolo" e poi con una versione personalissima, con un abito semplicemente splendido del "cielo".

E' propria finita, stanco, emzionato, commosso, Federico ringrazia il suo pubblico, sì proprio suo, perchè lui come dice citando John Lennon, che la musica è di tutti dal "maestro" prende solo gli spartiti e la partitura, il resto è tutto suo, di questo grande e unico artista.

Ci scuserà Renato se per una volta gli rubiamo due parole che lui spesso ripete e dedica ai suoi "sorcini", e che invece noi vogliamo dedicare a lui, a Federico: grandeeeee.

 

Foto di Giulia Giardino


Questo articolo è stato letto volte.


tambellini

tuscania

toscano

auditerigi

Orti di Elisa

il casone

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in L'evento


sabato, 1 agosto 2020, 17:37

Seven Apples torna alla ribalta con la serata anni '80

Con la voglia di chi ama ciò che fa, come un pugile messo al tappeto all'improvviso e che si rialza (non importa quanto sia stato duro il colpo), il Seven torna a innovare con il suo venerdì sera a tema. Photogallery by Alfredo Scorza


venerdì, 31 luglio 2020, 20:45

Serata di vip e amici al doppio compleanno del direttore artistico Massimo Chiocca

L’evento, che si è tenuto presso la trattoria-pizzeria “Da Francesco” in viale Cavour a Lucca, ha visto festeggiare i 70 anni del noto personaggio pubblico e al tempo stesso i 40 anni di attività della sua agenzia per la realizzazione di grandi eventi


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


venerdì, 31 luglio 2020, 17:17

Riapre le porte al pubblico il museo Barsanti&Matteucci

Sarà un primo agosto scoppiante ed all’insegna delle due ruote storiche quello che si profila per la città di Lucca


giovedì, 30 luglio 2020, 19:10

Parrocchia del centro storico, l'1 e il 2 agosto festa del perdono di Assisi: le confessioni in San Pietro Somaldi

Quest’anno la festa del perdono di Assisi, il 2 agosto, è di domenica: di conseguenza non sarà celebrata nella parrocchia del centro storco di Lucca come avveniva solitamente negli anni passati


mercoledì, 29 luglio 2020, 12:34

Snorkeling all’Isola di Capraia con il progetto Interreg Neptune

Il Parco ha organizzato 12 uscite di snorkeling con guida parco gratuite, nell’ambito delle attività previste dal progetto Neptune, finanziato dal Programma di cooperazione transfrontaliera Italia Francia Marittimo 2014-2020


mercoledì, 29 luglio 2020, 09:23

Matrimonio “divino” per Violante Gardini Cinelli Colombini: la principessa del Brunello sposa il suo principe azzurro

Un inno alla ripartenza e alla fiducia nel futuro con giovani vignaioli arrivati da tutta Italia, la musica di Mikele musicista alle feste sul Lago di Como di George Clooney. Fra Adriano detto “Mago Magone” ha officiato il matrimonio nell’atmosfera magica del bosco della Fattoria del Colle