Anno 7°

sabato, 17 agosto 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

L'evento

Unforgettable Oriana

domenica, 17 settembre 2017, 11:39

di loreno bertolacci

Hotel Baglioni, venerdì 15 settembre ore 18, in una giornata piovosa con il traffico impazzito grazie anche alle nuove segnaletiche e sensi unici per i lavori in corso su alcune strade del centro di Firenze. Questo è lo scenario che si presentava a chi non voleva perdersi l’appuntamento annuale al convegno dal titolo “Io sto con Oriana, io sto con la Ragione”.

Ma la voglia di essere lì era più forte e seppur in netto ritardo posso dire: c’ero anch’io. La sala convegni gremita di gente interessata cui hanno preso parte Souad Sbai, padre Peter Madros, il cantautore Giuseppe Povia e, come moderatore, il direttore delle Gazzette Aldo Grandi.

Non è, poi, così banale essere invitati a moderare un convegno di tale valore culturale. Ne è valsa la pena ascoltare le parole di padre Peter Madros, teologo e professore nato a Gerusalemme che con enorme capacità di comunicazione, simpatia, grande levatura culturale e, soprattutto, obiettività, ha spiegato l’impossibilità di convivenza tra chi professa una religione islamica e chi professa una religione cristiana, l’intolleranza che l’islam ha verso tutto ciò che non è islam non è conciliante.

“Le stragi dei cristiani? Tutto è scritto nel Corano”... Senza se e senza ma, ha ripetutamente spiegato che non ci sono grandi alternative, ciascuno a casa sua o sarà il caos per la nostra civiltà occidentale. E’ stata poi la volta di Souad Sbai, ex parlamentare e giornalista di origini marocchine che per mezz’ora ha cercato di spiegare i motivi per i quali non potrà mai esserci un’integrazione tra due culture diverse, denunciano poi i soprusi che le donne subiscono in una realtà islamica.

Alla fine tutti abbiamo capito, ve ne fosse ancora bisogno, che quanto scritto da Oriana Fallaci dieci anni prima risulta tremendamente attuale, islam e cultura occidentale non possono convivere. Il primo spazzerà via il secondo se non prenderemo coscienza dei fatti e agiremo per difendere le nostre radici identitarie. Tutto quello che il nostro sistema politico non vuole fare.

Oriana ha pagato a caro prezzo la sua strenua difesa dell’Occidente dall’islamizzazione, ma i fatti le stanno dando ragione. Il convegno ha avuto anche momenti musicali con il cantautore Giuseppe Povia e le sue canzoni sull’immigrazione e le sue contestazioni sul sistema politico che ci governa. Ma soprattutto la teoria del pensiero unico dominante, la cancellazione delle radici identitarie, le paure di un progetto di ricambio etnico più volte scritte da moderatore della serata Aldo Grandi hanno trovato forte riscontro nel dibattito che a tratti si è acceso tra gli ospiti, confermando quei dubbi che ci portiamo dentro e che non trovano nessuna soluzione con una politica di falsa integrazione sociale che si sta attualmente portando avanti in Italia.

Il tempo, come si usa dire, è volato, sicuramente proprio per il grande interesse suscitato dal convegno; alla fine della serata un buffet poi tutti a casa in attesa del prossimo appuntamento organizzato da Armando Manocchia.

Video di Claudio Bernieri

Video Unforgettable Oriana


Questo articolo è stato letto volte.


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


auditerigi


Orti di Elisa


il casone


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in L'evento


venerdì, 9 agosto 2019, 12:19

l giovedì del Twiga sono firmati Umberto Smaila

Il silenzio del dopocena interrotto dalle note di un Vasco Rossi d'annata cantate da Rudy Smaila. Così è cominciata la serata di ieri al Twiga, prima melodica e poi frizzante: fino a un "Ti amo" di Umberto Tozzi in cui alla voce di Rudy si è unita quella del padre...


mercoledì, 7 agosto 2019, 13:19

Successo della “prima lucchese” della giovane artista Beatrice Tani

Beatrice Tani espone presso “The Gallery N.13” a Lucca, in Via di Poggio. The Gallery N.13 è nuovo spazio dove l’artista lucchese Arianna Picerni pensa, elabora e concretizza le proprie emozioni trasformandole in opere d’arte


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


martedì, 6 agosto 2019, 14:24

Raccolti mille 200 euro a favore della piccola Jo

Venerdi 2 agosto nel corso della serata svoltasi presso il Ristorante il Guercio, evento a favore della piccola Jo, che ha visto la partecipazione di tanti volti noti, cantanti in carriera pop, pop lirici e lirici, cabarettisti e del comico GRAZIANO SALVADORI, sono stati raccolti e donati alla famiglia mille...


martedì, 6 agosto 2019, 14:21

Notte bianca di Lucca, partito il conto alla rovescia

Sabato 24 agosto torna il grande evento di fine estate, con un programma ricchissimo come sempre. Ecco tutte le novità


martedì, 6 agosto 2019, 09:32

La dottoressa Rosaria Sommariva sul palco del Caffè della Versiliana

Al Caffè de La Versiliana, nell'ambito della rubrica Salubre dedicata alla salute, si è parlato del sonno e dei suoi disturbi. Presente all'incontro, condotto dal giornalista e presentatore Fabrizio Diolaiuti, anche la dott.ssa Rosaria Sommariva odontoiatra specializzata in ortodonzia ed esperta in medicina del sonno dello Studio Medico Dentistico Santa...


martedì, 30 luglio 2019, 14:12

Via Matildica del Volto Santo: prende corpo il progetto condiviso dai territori su cui insiste lo storico tracciato

Prende sempre più corpo la “Via Matildica del Volto Santo” a cui anche il Comune di Lucca, quale Comune capofila, ha aderito sottoscrivendo a maggio la convenzione con gli altri Enti interessati dal tracciato del percorso