Anno XI

lunedì, 17 gennaio 2022 - Giornale non vaccinato

Facebook Twitter YouTube

L'evento

Open Studi Aperti, gli architetti aprono i loro studi a tutti i cittadini

martedì, 8 maggio 2018, 09:33

Il 18 e 19 maggio si terrà una grande manifestazione di architettura che unirà in un unico fil rouge tematiche come la sicurezza dell’abitare, lo sviluppo sostenibile, la convivenza e l’integrazione, la valorizzazione delle bellezze del paesaggio e dei territori e la tutela del patrimonio artistico.

Open Studi Aperti è il nome dell'iniziativa che vede coinvolti grandi e piccoli studi, architetti di fama internazionale e giovani professionisti che muovono i primi passi della loro carriera. Si tratta di una grande azione di testimonianza della funzione culturale e sociale dell'architetto. Dall’esperienza virtuosa di ordini territoriali che avevano già organizzato eventi simili negli anni passati, il Consiglio Nazionale degli Architetti Pianificatori Paesaggisti Conservatori ha scelto di concentrare le iniziative in un unico evento nazionale per il secondo anno consecutivo. Una grande mostra diffusa con l'obiettivo di avvicinare i cittadini e gli architetti, per farne comprendere l'importanza del ruolo come protagonisti delle trasformazioni dello spazio, sia pubblico che privato. Gli studi che aderiscono potranno far conoscere le specializzazioni e gli ambiti in cui operano per diffondere la cultura della sicurezza, della sensibilità verso il territorio e il patrimonio artistico, dell'attenzione verso il paesaggio e l'ambiente, a testimonianza che l'architettura non riguarda solo gli architetti ma, sopratutto, i cittadini.

A una settimana dall’apertura della 16° Mostra Internazionale di Architettura di Venezia, Open Studi Aperti è la possibilità, per centinaia di studi di architettura, di rappresentare, idealmente, l’intera categoria professionale offrendosi di mostrare la propria quotidianità creativa e progettuale, dando la possibilità di assistere a piccole conferenze e dibattiti con altri professionisti, organizzando installazioni artistiche o mostre fotografiche di opere realizzate o cantieri in corso. Ribadendo che l'architetto è portatore di positivi valori collettivi in grado di dare un contributo decisivo nel risolvere le questioni sociali, economiche e culturali della nostra società.


Questo articolo è stato letto volte.


lamm

tuscania

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

auditerigi

il casone

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in L'evento


sabato, 15 gennaio 2022, 18:00

Nuova Articolo


venerdì, 14 gennaio 2022, 19:37

Al Mecenate si cena con la musica di Bobo Rondelli

Domenica 16 gennaio, al ristorante Mecenate di via del Fosso, con una cena a tema dedicata alle sue canzoni, si esibirà il popolare cantautore livornese Bobo Rondelli, il tutto, come dichiara il titolare del ristorante Stefano De Ranieri, osservando rigorosamente le norme di sicurezza del "protocollo covid" sui posti ridotti


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


martedì, 11 gennaio 2022, 19:30

Un brand made in Lucca a Pitti Immagine Bimbo

Coltivare la fiducia e l’ottimismo, perseguire obiettivi nel tempo e con dedizione, sempre e soprattutto adesso. Tutto questo per un’azienda è vitale, a maggior ragione in un’epoca tanto precaria e ossidata dalle incertezze come la nostra


lunedì, 10 gennaio 2022, 09:07

La Gazzetta di Lucca cerca nuovi aspiranti cronisti

La Gazzetta di Lucca, nell'anno di (dis)grazia 2022, lancia un appello a chiunque volesse imparare sul campo il mestiere del giornalista. Il direttore (ir)responsabile Aldo Grandi: "Bere o affogare"


sabato, 8 gennaio 2022, 15:51

La cantante lucchese Cosetta Gigli accede alle semifinali di "The Voice senior"

"Ho bisogno nel mio team di una voce potente, romantica, classica, quasi d'altri tempi: ecco perché scelgo Cosetta Gigli". Queste le parole della coach Orietta Berti che, ieri sera nel programma "The Voice senior" su Rai, ha dovuto scegliere tra 15 cantanti solo sei da portare in semifinale


martedì, 4 gennaio 2022, 19:06

Cenerentola e il Topino al Circo Millennium il 6 gennaio

Dopo il successo in piazza del Giglio, fino alla vigilia di Natale, e nei pomeriggi passati insieme ai bambini dai 5 agli 11 anni che si stanno vaccinando antiCovid al Campo di Marte, Cenerentola e il Topino saranno protagonisti giovedì 6 gennaio al Circo Millennium