Anno 7°

mercoledì, 17 ottobre 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

L'evento

Retrospettiva ed attualità della cronaca nera

giovedì, 17 maggio 2018, 17:06

di andrea salerno

Il trio formato da Luca Tronchetti, Duccio Casini e Aldo Grandi ha dato vita, a Palazzo Bernardini, ad una lezione incentrata sulla cronaca nera e giudiziaria. I protagonisti, oltre a elargire preziosi consigli su come svolgere al meglio la professione, hanno raccontato come venivano realizzati gli articoli in passato, facendo emergere le sostanziose differenze di metodo, rispetto al giorno d'oggi, nel ricercare le informazioni e nel comporre un articolo. 

Uno dei cambiamenti più drastici è, senz'altro, quello nel rapporto con le forze dell'ordine. Fino a qualche anno fa, infatti, i cronisti vivevano a stretto contatto con esse per ricevere notizie e, talvolta, si venivano a creare dei rapporti d'amicizia con gli agenti. Adesso, invece, le caserme risultano inaccessibili e l'unico canale di comunicazione a disposizione sono i comunicati ufficiali. A causa di ciò, nei quotidiani, è aumentata la tendenza a ricopiare in toto le suddette comunicazioni, causando, in tal modo, un appiattimento ed una omologazione dell'informazione. 

Altra importante differenza, rispetto al passato, è data dalla maggior facilità nel reperire informazioni, sopratutto grazie all'ausilio di Internet e dei social. L'esempio più lampante, fatto dai tre relatori, è quello della “testina” - ovvero la foto della vittima -, fino a pochi anni fa vero incubo dei giornalisti. Oggigiorno, servendosi di Facebook, si può rapidamente trovare l'immagine del defunto, su cui si deve scrivere l'articolo. Prima della creazione di questi mezzi, invece, si era costretti ad andare a chiedere direttamente agli amici o, peggio ancora, ai parenti, cosa che richiedeva molto coraggio e faccia tosta. 

Casini e Tronchetti si sono poi concentrati nel dare dei consigli agli aspiranti giornalisti presenti in sala. Entrambi hanno chiarito che, per fare del buon giornalismo, bisogna seguire sempre le vecchie linee guida. Anzitutto è basilare, dato il poco tempo a disposizione del lettore, scrivere un attacco essenziale, cercando di renderlo il più esaustivo possibile. In seconda battuta, se si stratta di cronaca nera, bisogna essere prudenti e non dare giudizi affrettati, evitando, così, di esporsi a guai giudiziari, inoltre, è fondamentale evitare particolari macabri e cliché, di cui, spesso, si abusa. 

L'ultimo appuntamento con le lezioni de La Gazzetta di Lucca, avrà luogo, sempre presso Palazzo Bernardini, venerdì 18 maggio alle ore 17. I protagonisti dell'incontro saranno alcuni collaboratori della Gazzetta stessa, che racconteranno la loro esperienza lavorativa nel giornale.

 

 


Questo articolo è stato letto volte.


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


scopri la Q3


Orti di Elisa


il casone


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in L'evento


martedì, 16 ottobre 2018, 16:17

Il sindaco Giorgio Del Ghingaro incontra il presidente dell’ordine dei medici di Lucca

Il sindaco Giorgio Del Ghingaro ha incontrato in questi giorni il presidente dell’ordine dei medici della provincia di Lucca, Umberto Quiriconi. Il colloquio si è tenuto in municipio: sul tavolo le questioni legate alla sanità della Versilia, alla valorizzazione e salvaguardia delle professionalità, e ai nuovi progetti di ambito comprensoriale


lunedì, 15 ottobre 2018, 22:23

Seconda serata Live Lum al circolo Arci Sant'Alessio

Un piccolo pezzo della storia musicale della nostra città. Ciulla, dopo due album all'attivo con i violacida (Maciste Dischi), torna a Lucca per suonarci qualche pezzo di quello che sarà il suo primo album di esordio


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


lunedì, 15 ottobre 2018, 15:15

XVIII^ Settimana della Lingua Italiana nel Mondo: Monaco e Nizza chiudono con “Spogliati nel Tempo” lo spettacolo di Renato Raimo e Isabella Turso

Un suggestivo e intenso dialogo tra le arti sul tema di come sia cambiato, nel tempo, il modo di dire ti amo. Lo spettacolo vanta il marchio MIBAC 2018 anno europeo del patrimonio culturale


lunedì, 15 ottobre 2018, 13:30

Una grande festa per i 35 anni della Ego

L’azienda lucchese del fitness festeggia la sua 35^ stagione, un record assoluto di longevità e di successo nel settore del fitness & wellness in Italia


domenica, 14 ottobre 2018, 19:28

A Nozzano la sfilata di moda paesana

Sabato 13 ottobre, presso la sala polivalente di Nozzano Castello, si è svolta una sfilata di moda organizzata dalle attività commerciali paesane (Parrucchiera Sivia, La bottega di Ilaria e Estetica mani di fata)


giovedì, 11 ottobre 2018, 19:24

A Lucca presentazioni delle borse di studio e dei programmi all'estero di Intercultura

Agli incontri gli studenti appena rientrati in Italia e i volontari dell'Associazione Intercultura. Racconteranno le loro esperienze e forniranno le informazioni per partire per un anno scolastico. Tra le centinaia di borse disponibili, anche quelle offerte da Giunti Psychometrics