Anno 7°

giovedì, 21 febbraio 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

L'evento

Piazza San Francesco: appuntamenti “sotto le stelle” per il 19 luglio e il 10 agosto

venerdì, 13 luglio 2018, 11:13

Piazza San Francesco diventa per due serate luogo di incontro e di cultura grazie alla collaborazione tra diversi enti ed esercenti della zona. Dopo Anfiteatro Jazz e l’appuntamento con il mercatino biologico del mercoledì pomeriggio, ancora una volta questa piazza torna protagonista della vita cittadina. Gli eventi in programma sono  realizzati in sinergia tra Comune di Lucca, Teatro del Giglio, Fondazione Giacomo Puccini, Confcommercio e Strada del Vino e dell'Olio Lucca, Montecarlo e Versilia.

La prima manifestazione è in programma per giovedì 19 luglio con uno spettacolo teatrale dedicato alla vita di Giacomo Puccini. “Piccolo come le stelle”: questo il titolo della pièce ideata e interpretata da Elisabetta Salvatori accompagnata dalle musiche del violinista Matteo Ceramelli. Lo spettacolo, lanciato nella scorsa edizione dei “Puccini Days”, viene rappresentato in tutti i teatri d'Italia.

In piazza San Francesco è in calendario anche l’appuntamento per la notte di San Lorenzo. Venerdì 10 agosto alle ore 21 sarà quindi la volta di “Calici sotto le stelle” con un allestimento ideato per gustare, sotto il cielo agostano, vini lucchesi di qualità provenienti da aziende della Strada del Vino e dell'Olio Lucca, Montecarlo e Versilia.

Le iniziative si realizzano anche grazie alla vitalità degli esercenti della piazza che hanno offerto collaborazione agli enti coinvolti e che, insieme a loro, puntano ad “accendere i riflettori” anche su questa piazza riqualificata per renderla sempre più un’area dedicata alla vita culturale cittadina.

Le due manifestazioni sono a ingresso libero.


Questo articolo è stato letto volte.


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


q3


Orti di Elisa


il casone


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in L'evento


lunedì, 18 febbraio 2019, 00:01

Buon compleanno Cristina!

Il 18 febbraio è un giorno speciale per Cristina Pardini: compie 9 anni. Mamma Fabiana, babbo Nicola, il fratellino Alessio, Loto, Miao Miao, nonna Luigia, nonna Maddalena, nonno Cesare, gli zii, i cugini e tutti gli amici augurano a Cristina tanta felicità


domenica, 17 febbraio 2019, 00:01

Giovanni e Carmelina, cinquant'anni insieme

Oggi Giovanni e Carmelina di Chimenti, frazione di Altopascio, festeggiano le nozze d'oro. Tanti tanti auguri dai figli Michele, Elisa a Davide


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


sabato, 9 febbraio 2019, 18:18

I campioni del ciclismo all'Audi Center Terigi

"Un piccolo evento per qualche cliente appassionato di ciclismo". Così Alessandro Terigi ha definito l'iniziativa con i campioni di ciclismo Paolo Bettini e Michele Bartoli che si è tenuta stamani presso l'Audi Center Terigi a San Concordio. Terigi è inoltre egli stesso un appassionato delle due ruote


sabato, 9 febbraio 2019, 13:37

Isi Barga, la tragedia delle foibe spiegata ai ragazzi

Un incontro intenso quello di stamani (9 febbraio) presso l’aula magna dell’ISI Barga, dove il professor Andrea Giannasi ha parlato ai ragazzi in sala della tragedia delle foibe, fin dalle sue origini più profonde a fine 1700, in occasione del “Giorno del Ricordo”


sabato, 9 febbraio 2019, 08:45

“Italia addio, non tornerò”, presentazione alla Camera dei Deputati

Il docufilm, a cura della giornalista Barbara Pavarotti, prodotto dalla “Fondazione Cresci per la storia dell’emigrazione italiana” di Lucca, verrà presentato ufficialmente alla Camera dei Deputati, in sala Nilde Iotti, martedì 12 febbraio, con ingresso alle 14 (necessario accreditamento)


venerdì, 8 febbraio 2019, 15:04

La prefettura celebra il giorno del ricordo all’istituto “Lorenzo Nottolini”

Si è svolta nella mattinata di oggi all’istituto “Lorenzo Nottolini” di Lucca, la celebrazione del “Giorno del Ricordo”, istituito nel 2004 per conservare e rinnovare la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell’esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati nel secondo dopoguerra...