Anno 7°

mercoledì, 23 gennaio 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

L'evento

Tra gusto e tradizione Pinelli raddoppia e sbarca a Lunata

giovedì, 8 novembre 2018, 11:01

di giulia del chiaro

Un progetto pensato da anni, quello di raddoppiare l’attività della pasticceria Pinelli fuori porta, accompagnato da tanta voglia, e capacità, di innovarsi mantenendo intatti gusto e tradizione. Questo è quello che contraddistingue il marchio pasticcere storico di via Beccheria che, con l’inaugurazione di questo pomeriggio, approda anche fuori dal centro cittadino.

La pasticceria Pinelli, marchio lucchese di bontà e genuinità dal 1939 e gestito dalla famiglia Cordoni da quarantadue anni, questo pomeriggio ha aperto le porte della nuova sede capannorese, in via Pesciatina 146, come traguardo di due anni di ricerca di uno spazio adatto per accogliere il progetto della famiglia Cordoni e mantenere intatte le peculiarità classiche degli interni Pinelli. “Da anni molti nostri clienti premevano affinché aprissimo una sede fuori porta – ha raccontato, infatti, la figlia del titolare, Helen Cordoni – ma non riuscivamo mai a trovare un fondo che soddisfacesse il nostro desiderio di mantenere una linea classica sia all’interno che all’esterno del locale evitando di ricadere in un edificio moderno che non rispecchiasse quello che per noi è e rappresenta il nostro marchio”.

Due anni di ricerca di uno spazio adeguato, per il nuovo negozio, conclusi questa estate quando sono cominciati i lavori di ristrutturazione e arredamento dell’immobile che, oltre ad un ampio parcheggio, presenta un giardino laterale che – hanno spiegato i titolari – in estate vedrà l’installazione di alcuni giochi per bambini. La struttura, luminosa e spaziosa, è dislocata su due piani: al piano terra il laboratorio ed il bar pasticceria con un ampio spazio per i tavoli. Al piano superiore la “sala margherita” che, con il suo soffitto spiovente, i travicelli, le pareti con pietra a vista e sette tavoli rotondi, allestititi con gusto e accorgimento per i particolari, è pronta ad accogliere, munita di catering ed entro un massimo di cinquanta persone, piccoli eventi come compleanni, riunioni di lavoro ed altre manifestazioni. Ne è un esempio la proposta avanzata, nell’occasione inaugurale di questo pomeriggio, ad Helen Cordoni da parte di un gruppo di donne della zona che vorrebbero organizzare, nella sala, settimanali tornei di burraco per l’ora del tè.

Un ampliamento dello staff necessario, ma che vedrà mescolare nuovi elementi della squadra a quelli già inseriti da tempo per garantire continuità ai clienti che tanto hanno desiderato questa seconda apertura sulla piana. Una linearità assicurata anche per ciò che riguarda la produzione che resterà invariata rispetto alla pasticceria, salata e dolce, del centro storico e continuerà a riproporre le antiche paste che Ademaro Cordoni ha ereditato da Pinelli: i famosi Giacomini, di cui i titolari hanno registrato da oltre dieci anni il marchio, la ciabattina lucchese e la torta Puccini.

Un’inaugurazione, quella di questo pomeriggio, che ha visto accorrere una folla di cittadini e amici per dare il benvenuto a questa nuova avventura, nelle sue rinnovate vesti extra cittadine, assaporando dolci e salati preparati dallo staff per l’occasione. Lo stesso sindaco di Capannori, Luca Menesini, presente all’evento, ha sottolineato la soddisfazione nell’accogliere questa nuova e storica attività sul territorio commentando l’avvenimento dal proprio profilo facebook: “ce lo possiamo dire? Era l’ora che aprisse in città!”

 


Questo articolo è stato letto volte.


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


q3


Orti di Elisa


il casone


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in L'evento


martedì, 22 gennaio 2019, 20:49

Treno della memoria: la Shoah studiata sui libri, la Shoah vista nei campi di sterminio. Gli studenti raccontano

Lo dicono a più riprese, lo dicono tutti i giovani uscendo dal campo di Birkenau o dal museo di Auschwitz. Aver studiato sui libri il sistema dell'orrore, per quanto in modo approfondito, non è stato come averlo visto con gli occhi.


lunedì, 21 gennaio 2019, 15:11

Gli studenti di Lucca a Birkenau

Luciana Pacifici aveva poco più di sette mesi, morì in braccio alla sua mamma rinchiusa nel carro bestiame piombato diretto ad Auschwitz, stremata dalla fame e dal freddo dell'inverno 1944. Di lei resta qualche foto, aveva gli occhi dolci e profondi come la sua mamma.


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


sabato, 19 gennaio 2019, 14:12

Alla Lucar presentato il nuovo Rav4 hybrid: "Potenza e sostenibilità"

Serata evento alla concessionaria Lucar di Michele Serafini. E' stato presentato il Nuovo Rav4 hybrid, il nuovo SUV ibrido della Toyota. Per l'occasione si è svolto un aperitivo a cura della Cremeria Opera, con Mirko Tognetti che ha realizzato uno show cooking con la tecnica innovativa dell'azoto liquido


giovedì, 17 gennaio 2019, 16:55

Sabato il primo corso di primo soccorso e utilizzo del defibrillatore rivolto a bambini e ragazzi organizzato dalla Cecchini Cuore ONLUS

Parte sabato il primo di una serie di corsi di primo soccorso e utilizzo del defibrillatore rivolto a bambini e ragazzi delle scuole elementari e medie di Lucca organizzato dall'istruttore BLSD Fabrizio Bonino della Cecchini Cuore ONLUS


giovedì, 17 gennaio 2019, 13:54

Sabato il "Giorno del dono"

Sabato dalle ore 15 alle 17 due forme di concreto impegno sociale si incontrano per una merenda all’aperto all’insegna del dono


mercoledì, 16 gennaio 2019, 18:01

L'associazione San Vincenzo ha una nuova sede in via Pisana a Sant'Anna

L'inaugurazione dei locali messi a disposizione dal Comune è avvenuta questo pomeriggio alla presenza del sindaco, degli assessori Vietina e Bove