Anno 7°

sabato, 17 novembre 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

L'evento

Tra gusto e tradizione Pinelli raddoppia e sbarca a Lunata

giovedì, 8 novembre 2018, 11:01

di giulia del chiaro

Un progetto pensato da anni, quello di raddoppiare l’attività della pasticceria Pinelli fuori porta, accompagnato da tanta voglia, e capacità, di innovarsi mantenendo intatti gusto e tradizione. Questo è quello che contraddistingue il marchio pasticcere storico di via Beccheria che, con l’inaugurazione di questo pomeriggio, approda anche fuori dal centro cittadino.

La pasticceria Pinelli, marchio lucchese di bontà e genuinità dal 1939 e gestito dalla famiglia Cordoni da quarantadue anni, questo pomeriggio ha aperto le porte della nuova sede capannorese, in via Pesciatina 146, come traguardo di due anni di ricerca di uno spazio adatto per accogliere il progetto della famiglia Cordoni e mantenere intatte le peculiarità classiche degli interni Pinelli. “Da anni molti nostri clienti premevano affinché aprissimo una sede fuori porta – ha raccontato, infatti, la figlia del titolare, Helen Cordoni – ma non riuscivamo mai a trovare un fondo che soddisfacesse il nostro desiderio di mantenere una linea classica sia all’interno che all’esterno del locale evitando di ricadere in un edificio moderno che non rispecchiasse quello che per noi è e rappresenta il nostro marchio”.

Due anni di ricerca di uno spazio adeguato, per il nuovo negozio, conclusi questa estate quando sono cominciati i lavori di ristrutturazione e arredamento dell’immobile che, oltre ad un ampio parcheggio, presenta un giardino laterale che – hanno spiegato i titolari – in estate vedrà l’installazione di alcuni giochi per bambini. La struttura, luminosa e spaziosa, è dislocata su due piani: al piano terra il laboratorio ed il bar pasticceria con un ampio spazio per i tavoli. Al piano superiore la “sala margherita” che, con il suo soffitto spiovente, i travicelli, le pareti con pietra a vista e sette tavoli rotondi, allestititi con gusto e accorgimento per i particolari, è pronta ad accogliere, munita di catering ed entro un massimo di cinquanta persone, piccoli eventi come compleanni, riunioni di lavoro ed altre manifestazioni. Ne è un esempio la proposta avanzata, nell’occasione inaugurale di questo pomeriggio, ad Helen Cordoni da parte di un gruppo di donne della zona che vorrebbero organizzare, nella sala, settimanali tornei di burraco per l’ora del tè.

Un ampliamento dello staff necessario, ma che vedrà mescolare nuovi elementi della squadra a quelli già inseriti da tempo per garantire continuità ai clienti che tanto hanno desiderato questa seconda apertura sulla piana. Una linearità assicurata anche per ciò che riguarda la produzione che resterà invariata rispetto alla pasticceria, salata e dolce, del centro storico e continuerà a riproporre le antiche paste che Ademaro Cordoni ha ereditato da Pinelli: i famosi Giacomini, di cui i titolari hanno registrato da oltre dieci anni il marchio, la ciabattina lucchese e la torta Puccini.

Un’inaugurazione, quella di questo pomeriggio, che ha visto accorrere una folla di cittadini e amici per dare il benvenuto a questa nuova avventura, nelle sue rinnovate vesti extra cittadine, assaporando dolci e salati preparati dallo staff per l’occasione. Lo stesso sindaco di Capannori, Luca Menesini, presente all’evento, ha sottolineato la soddisfazione nell’accogliere questa nuova e storica attività sul territorio commentando l’avvenimento dal proprio profilo facebook: “ce lo possiamo dire? Era l’ora che aprisse in città!”

 


Questo articolo è stato letto volte.


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


scopri la Q3


Orti di Elisa


il casone


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in L'evento


venerdì, 16 novembre 2018, 17:38

Giornata mondiale della prematurità: Porta Elisa illuminata di viola

Porta Elisa illuminata di viola per l'ottava “Giornata mondiale del neonato pretermine”. Un evento che quest'anno è dedicato all'impatto dell’ambiente della terapia intensiva neonatale sul benessere non solo dei neonati, ma anche delle famiglie e degli operatori ospedalieri


martedì, 13 novembre 2018, 21:34

Claudia e Michele, festa di nozze al Route 66

Museo di gadget originali U.S.A (moto parcheggiate all’interno del locale, juke box anni 50, strumenti musicali, targhe) una gigantesca chitarra posta all’ingresso del locale e tanto ancora, musica dal vivo e una cucina in stile U.S.A. e Tex Mex che fanno del Route 66 di Asciano un risto-pub veramente unico


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


martedì, 13 novembre 2018, 15:09

L'inverno della Cremeria Opera, tra i panettoni artigianali e la tecnostruttura

La Cremeria Opera si prepara all'inverno. Verrà infatti inaugurata sabato 17 novembre, alle ore 16, presso il punto vendita di Sant'Anna in via Gaetano Luporini 951, la nuova tecnostruttura che permetterà ai clienti di usufruire dello spazio esterno al locale pure nei mesi freddi dell'anno


lunedì, 12 novembre 2018, 15:39

Viaggio in autobus omaggio della Vaibus CTT Nord per le classi terze della primaria Pascoli

Gli alunni si sono recati in gita a Viareggio dove hanno visitato il museo civico preistorico e archeologico e dell'uomo "Alberto Carlo Blanc", che espone reperti preistorici provenienti da zone archeologiche della Toscana nord-occidentale, tra i fiumi Serchio e Magra


domenica, 11 novembre 2018, 10:28

I manipolatori affettivi, seminario al Forte con Roberta Bruzzone

Il 22 novembre, dalle ore 14.30 alle ore 18.30, al Giardino d'Inverno di Villa Bertelli, si terrà - ad ingresso libero - un seminario formativo su Femminicidio e Manipolatori affettivi


venerdì, 9 novembre 2018, 16:56

1918-2018: commemorazione di Giuseppe Ungaretti, 60 anni dopo il conferimento della cittadinanza onoraria

Ricordare, fare memoria, approfondire e attualizzare ciò che è successo 100 anni fa: sono questi gli obiettivi del programma messo a punto dal Comune e dalla Provincia di Lucca per il centenario della fine della Prima guerra mondiale