Anno 7°

lunedì, 19 agosto 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

L'evento

In palestra si dorme? Sì, anche. Ego Wellness Resort, nel mese green, presenta il napping

mercoledì, 17 aprile 2019, 17:58

Aprile "dolce dormire" si dice. Ma davvero è così dolce il nostro sonno? Le statistiche invece rivelano che la qualità del sonno è sempre più scadente a causa dei dispositivi elettronici da cui siamo assediati e da un ritmo di vita particolarmente stressante.

Sempre di più, il dormire bene, è indicato dagli esperti come uno dei princìpi fondamentali di uno stile vita sano e qualitativamente alto, in unione ad una corretta alimentazione e un'attività fisica adeguata e costante. Anche perché questi tre attori sono co-protagonisti sulla stessa scena: quella del nostro benessere.

Uno dei segreti per dormire bene è praticare esercizio fisico adeguate alle nostre caratteristiche fisiche, di età e condizione, ottenendo il massimo beneficio in fatto di tonicità, umore, energia e relax.

Per "dormire bene" è necessario "stare bene": una relazione di assoluta reciprocità, semplice ma non scontata.

E se in palestra andassimo anche per imparare a dormire? Magari in quelle piccole pause di sonno che chiamiamo "sonnellini".

In Inghilterra esistono già da anni veri e propri corsi di  napping, letteralmente "pennichella": per evidenziare quanto il dormire bene favorisca e aiuti tutti i processi di re-mise en forme, dimagrimento e tonificazione che avviamo con l'attività fisica. Durante il si completano i processi metabolici più importanti, che "cementano" il lavoro svolto nello stato di veglia.

Straordinariamente, in questo mese di aprile, anche Ego Wellness Resort ha ospitato l’esperienza del napping, grazie alla collaborazione con La Casa del Materasso che ha messo a disposizione i suoi materassi e cuscini, trasformando lo Studio 1 del Resort in una vera e propria camera del sonno. Le due sessioni di napping sono state guidate dall’esperta in meditazione ayurvedica Roberta Valerio.

L'orologio biologico ci dice che siamo pronti a due riposi: uno è quello serale, un altro è quello postprandiale. Non ne prevede altri, non è nella nostra natura. Sentire il bisogno di addormentarsi nel tardo pomeriggio o in altri momenti della giornata potrebbe essere il sintomo di notti vissute male. Insomma, se ci viene sonno sull'autobus o se sentiamo il bisogno di sdraiarci e chiudere gli occhi in un orario in cui il nostro corpo dovrebbe essere attivo, dovremmo iniziare a valutare la qualità del nostro sonno notturno.

Per una persona che non ha disturbi legati al sonno, la pennichella dopo pranzo apporta molti benefici: è una forma di ristoro, di pausa. È una pratica che si inquadra nell'ambito di un sonno sano al risveglio può renderci più vigili, cognitivamente più efficienti. Per questo, è consigliato assecondarne il bisogno: un ragazzino che torna da scuola già stanco, può aspettare un po' prima di fare i compiti e riposarsi; lo stesso può e deve fare un camionista che debba mettersi in marcia dopo pranzo: la fascia oraria postprandiale è particolarmente pericolosa, anche i messaggi sui cartelloni in autostrada mettono in guardia e invitano a fermarsi, qualora se ne sentisse il bisogno. Concedersi un po' di riposo significa avere rispetto di come funzioniamo culturalmente siamo convinti che il sonno non faccia altro che farci perdere tempo, ma non è così. In Italia, esiste il detto: 'Chi dorme non piglia pesci', ma a furia di pensare così siamo diventati una società di insonni. Il sonnellino è una cosa sana, va fatto.

Impariamo come farlo, in breve tempo, e con il massimo dei benefici, come sempre, secondo la Ego Wellness Lifestyle.

 

 

 


Questo articolo è stato letto volte.


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


auditerigi


Orti di Elisa


il casone


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in L'evento


domenica, 18 agosto 2019, 14:34

E' nato Michael Ranucci Lumini

E' nato all'ospedale San Luca Michael Ranucci Lumini, la più grande gioia per i neo nonni Mariella Bonacci e Patrizio Barnelli. Felicitazioni alla mamma Lucrezia


venerdì, 9 agosto 2019, 12:19

l giovedì del Twiga sono firmati Umberto Smaila

Il silenzio del dopocena interrotto dalle note di un Vasco Rossi d'annata cantate da Rudy Smaila. Così è cominciata la serata di ieri al Twiga, prima melodica e poi frizzante: fino a un "Ti amo" di Umberto Tozzi in cui alla voce di Rudy si è unita quella del padre...


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


mercoledì, 7 agosto 2019, 13:19

Successo della “prima lucchese” della giovane artista Beatrice Tani

Beatrice Tani espone presso “The Gallery N.13” a Lucca, in Via di Poggio. The Gallery N.13 è nuovo spazio dove l’artista lucchese Arianna Picerni pensa, elabora e concretizza le proprie emozioni trasformandole in opere d’arte


martedì, 6 agosto 2019, 14:24

Raccolti mille 200 euro a favore della piccola Jo

Venerdi 2 agosto nel corso della serata svoltasi presso il Ristorante il Guercio, evento a favore della piccola Jo, che ha visto la partecipazione di tanti volti noti, cantanti in carriera pop, pop lirici e lirici, cabarettisti e del comico GRAZIANO SALVADORI, sono stati raccolti e donati alla famiglia mille...


martedì, 6 agosto 2019, 14:21

Notte bianca di Lucca, partito il conto alla rovescia

Sabato 24 agosto torna il grande evento di fine estate, con un programma ricchissimo come sempre. Ecco tutte le novità


martedì, 6 agosto 2019, 09:32

La dottoressa Rosaria Sommariva sul palco del Caffè della Versiliana

Al Caffè de La Versiliana, nell'ambito della rubrica Salubre dedicata alla salute, si è parlato del sonno e dei suoi disturbi. Presente all'incontro, condotto dal giornalista e presentatore Fabrizio Diolaiuti, anche la dott.ssa Rosaria Sommariva odontoiatra specializzata in ortodonzia ed esperta in medicina del sonno dello Studio Medico Dentistico Santa...