Anno 7°

lunedì, 28 settembre 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

L'evento

Prosegue la rassegna Incontri con l'autore in via della Fratta 22 da Ammodonostro

venerdì, 11 settembre 2020, 13:32

di chiara grassini

Si chiamerà Metamorfosi la nuova mostra di opere pittoriche e scultoree di Nicola Domenici, l'artista viareggino che esporrà al ristorante Ammodonostro in via della Fratta 22, a pochi passi da piazza San Francesco.

Classe 1969, si diploma  alla Scuola del Marmo di Carrara con una laurea in Arti Visive ( Scultura) all'accademia di Belle Arti di Carrara. Nel corso della sua carriera ha partecipato a numerose mostre sia in Italia che all'estero tra personali e collettive. Da alcuni anni ha aperto un suo laboratorio a Lodève, nelle vicinanze di Montpellier in Francia.

L'evento è a cura di Marzia Martelli con il patrocinio del museo Ugo Guidi di Forte dei Marmi e fa parte della rassegna "Incontri d'arte". L'inaugurazione è prevista per venerdì 18 settembre alle ore 18:00 e a presentare la manifestazione sarà Paola Pitanti, una critica d'arte che conosce da tempo l' artista.
Metamorfosi è innanzitutto un viaggio che vuole rappresentare  la trasformazione umana,ma al tempo stesso  è anche una denuncia sociale e un percorso  che invita a riflettere sugli  istinti dell' uomo e sui suoi stati  d' animo.

"Tutti i soggetti dei dipinti sono protagonisti di fumetti o personaggi del mondo ludico - ha spiegato Marzia Martelli.

Paure, angosce, inquietudini, paure e sofferenze sono i sentimenti che Nicola Domenici fa emergere dai suoi dipinti, tutte espressioni tipiche  delle nostre vite quotidiane.

Un altro artista che merita l' attenzione è sicuramente Alfio Bichi, autore di "Sapore di ruggine e d' ombra" sempre nell'ambito della rassegna "Incontri con l'arte"  la cui esposizione si è conclusa nel tardo pomeriggio di ieri sempre all' interno del ristorante Ammodonostro.

Utilizza materiale riciclato oltre a dipingere su tela. Tra le sue ultime opere in monocromia quelle che fino a ieri erano esposte sulle pareti del locale. La curatrice della mostra  ha illustrato brevemente due dei suoi capolavori partendo da un primo quadro raffigurante una moltitudine di persone mentre camminano nelle strade di un centro storico.E infine il mondo animale. Un ragazzo viene  raffigurato insieme a un gruppo di suini che occupano l'intera tela così come le capre dalle enormi dimensioni nell'opera successiva.
 Molto interessante è stato sicuramente l'enorme papavero rosso posto in posizione quasi centrale per catturare lo sguardo di chi lo osserva.

Alfio Bichi ha ricordato le sue esposizioni in Italia che all'estero. Milano, Firenze, Berlino, Pietrasanta e prossimamente New York sono solo alcune delle città menzionate dall'artista. Ha inoltre rammentato il concerto di Michael Gutmann, musicista e direttore d'orchestra di fama internazionale. Durante l'esibizione Bichi ha realizzato un dipinto "live" facendo emergere ciò che in preciso istante provava.

Vittoria Dalia, la proprietaria del ristorante Ammodonostro, ha espresso parole di soddisfazione perché come ha affermato "unire l'arte alla cucina è fondamentale". "Sono sempre stata a Pietrasanta dove ho conosciuto artisti e dove ho vissuto tutti i giorni in prima persona a contatto con loro. Quindi è un mondo che mi affascina, che mi piace e che l' ho portato con me. Il ristorante deve essere una sorta di galleria, o meglio una galleria ristorativa".

Venerdì 18 settembre, in occasione della presentazione, verrà offerto un drink a tutti coloro che parteciperanno all'evento.


Questo articolo è stato letto volte.


tambellini

tuscania

toscano

auditerigi

il casone

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in L'evento


venerdì, 25 settembre 2020, 12:45

“In nome di Paola”. I Vivai di Picciorana, compiono 70 anni e dedicano l’azienda alla loro titolare scomparsa, Paola Favilla

70 anni di storia per l’azienda vivaistica lucchese che da oggi prende il nome di Paola Favilla


giovedì, 24 settembre 2020, 13:59

Un defibrillatore al Patronato Inac in memoria di Sergio Pagliai

A un anno dalla scomparsa del direttore del Patronato Inac, Sergio Pagliai, la Cia Toscana Nord e i colleghi del Patronato lo hanno voluto ricordare dotando il Patronato di un defibrillatore Dae, posto a fianco dell'ingresso e che garantirà una maggiore sicurezza agli utenti dei servizi che vi vengono erogati


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


mercoledì, 23 settembre 2020, 13:45

Lucca Tattoo Expo, al via la settima edizione al Polo Fiere

Mancano pochi giorni alla manifestazione lucchese che abbraccia l'arte millenaria del tatuaggio a tutto tondo, con i Patrocini di: Comune di Lucca, Provincia di Lucca, C.C.I.A.A, Lucca Crea, Confartigianato, Confcommercio, Confesercenti e C.N.A


venerdì, 18 settembre 2020, 09:21

“Lucca Expo Sposi” negli antichi chiostri del Real Collegio

Nei giorni 19/20 settembre negli antichi e prestigiosi Chiostri del Real Collegio a Lucca, ospiterà la XXX edizione di Lucca Expo Sposi - Wedding Show


giovedì, 17 settembre 2020, 15:16

Pupi Avati sabato a Lucca

Il Festival Economia e Spiritualità torna sabato 19 settembre a Lucca dopo la tappa d’apertura pratese. Il regista Pupi Avati sarà protagonista del dialogo sulla lotta tra il bene e il male nei tempi della pandemia soffermandosi su quello che egli definisce “il deficit di spiritualità e sacralità di cui...


giovedì, 17 settembre 2020, 07:54

Così distanti così vicini: la Gazzette si ritrovano all'Oste di Lucca ed è subito festa

Metti una sera di metà settembre, un direttore (ir)responsabile e una ventina di giornalisti o aspiranti tali attorno ad un tavolo. Le cene delle Gazzette sono così: ci si ritrova, si mangia, si beve, si parla di lavoro, si conoscono i nuovi arrivati e si ride... tanto!