Anno XI

mercoledì, 20 gennaio 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

L'evento

Torna Acronimo Costanzo con una canzone contro gli stereotipi

martedì, 5 gennaio 2021, 16:57

“Ti lascio sull’altare” è il nuovo singolo del cantautore Acronimo Costanzo, pubblicato dall’etichetta discografica indipendente Suono Libero Music.

Il brano è ispirato ad una vicenda reale balzata alle cronache italiane qualche anno fa. La storia vede protagonista Nadia, una ragazza del Sud, e il suo quasi-marito, e pare il copione di un film-commedia dall’esito sorprendente: la sposa aspetta all’altare il suo futuro consorte che, con una telefonata, si congeda annunciandole di dover rientrare con urgenza in caserma. Non si farà mai più vedere. La ragazza non si demoralizza e trasforma la festa, già da tempo organizzata, da matrimoniale ad “amiciziale”, con tanto di banchetto al ristorante.

Acronimo Costanzo usa l’ironia ed attraverso un testo solo apparentemente scanzonato ed una struttura musicale immediata (che inizia con l’omaggio alla canzone d’autore napoletana con una “Voce ‘e notte” del duo Nicolardi-De Curtis), va contro ogni forma di stereotipo di genere.

Il cantautore racconta così l’idea che muove il suo nuovo lavoro discografico: “Questa canzone vuole indurre alla riflessione circa i comportamenti inconsapevolmente indotti dal patriarcato: l’uomo che crede di dimostrare gentilezza nel lasciar sbagliare, parlare, sognare etc... sta mettendo in atto un atteggiamento da cui guardarsi bene e da educare a partire dall’infanzia”.

L’artista, napoletano d’origine e insegnante di scuola Primaria a San Ginese, in provincia di Lucca, aggiunge: “Il brano inneggia alla libertà di scelta nel rispetto altrui: il mio è un invito a quello che io chiamo il diritto al ripensamento che è legittimo per tutti/e, non una ma tante volte quanto ciascuno/a ritiene opportuno”.

Ad accompagnare il brano un bel videoclip ideato e realizzato proprio dallo stesso musicista tosco-campano: “Il videoclip mostra la tenerezza e la potenza di un abbraccio e dell’amore universale ad ogni latitudine- conclude Acronimo Costanzo- in un momento storico in cui corriamo il rischio di considerare il“distanziamento”, ora imposto, come una consuetudine. In questa vita c'è bisogno di aiuto reciproco, mutuo soccorso e relazioni empatiche”.

La canzone, che ha la produzione discografica di Nando Misuraca e gli arrangiamenti di Marco Corcione, fa seguito al precedente singolo del 2019 intitolato “Sì(i) signore!”  e al libro “Tutto sulla mia pelle” edito da Scatole Parlanti, scritto dallo stesso Acronimo Costanzo con Angela Onorato, logopedista e ricercatrice.



Video Torna Acronimo Costanzo con una canzone contro gli stereotipi


Questo articolo è stato letto volte.


tuscania

toscano

auditerigi

il casone

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in L'evento


sabato, 16 gennaio 2021, 10:52

Giornata nazionale dei lasciti testamentari AISM

Il 29 gennaio sarà una giornata importante che avrà l’obiettivo di informare gratuitamente sul tema del testamento e anche sull’importanza dei lasciti solidali


mercoledì, 6 gennaio 2021, 17:50

Befana in centro, niente corteo, ma spettacolo e video de Il Baluardo

Quest'anno, causa Covid, non è stato possibile uscire con il corteo della Befana che tradizionalmente anima il centro storico a Lucca il 5 gennaio vigilia della festa della Befana


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


mercoledì, 30 dicembre 2020, 17:21

Il 31 in cattedrale Vespri solenni e Te Deum

Giovedì 31 dicembre alle ore 17 nella cattedrale di Lucca, l’arcivescovo Paolo Giulietti presiederà la solenne celebrazione dei vespri con il tradizionale Te Deum di fine anno


mercoledì, 30 dicembre 2020, 10:13

A Livorno il... Covid si affronta anche così

Bagno in mare anche a temperature rigide sia dentro sia fuori dell'acqua: sul lungomare labronico i livornesi di scoglio non rinunciano alla loro passione nemmeno durante l'inverno e nonostante la pandemia


mercoledì, 30 dicembre 2020, 08:40

La Befana, nonostante tutto

Il Comitato di Piazza San Francesco, dopo il successo dell’iniziativa dell’albero di Natale solidale, ringrazia per la generosità i numerosi cittadini che hanno donato moltissimi generi alimentari non deperibili che sono già stati distribuiti ai meno fortunati e si appresta ad organizzare alcune iniziative legate alla tradizionale festa della Befana


sabato, 26 dicembre 2020, 19:24

"Natale è così" di Effenberg

"Natale è così" di Effenberg, cantautore lucchese della scena nazionale pop indipendente. Protagoniste le voci dei piccoli cantanti Jam, "a distanza"