gianimisticafascista

Anno XI

lunedì, 14 giugno 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

L'evento

Giornata Mondiale del Gioco, festa dei Rodarici

lunedì, 31 maggio 2021, 17:07

"Nelle nostre scuole, generalmente parlando, si ride troppo poco... l'idea che l'educazione della mente debba essere una cosa tetra è tra le più difficili da combattere". Sono proprio le parole di Gianni Rodari tratte da "La Grammatica della fantasia" a raccontare idealmente l'iniziativa I Rodarici che  ha coinvolto in una grande festa virtuale le scuole di Lucca, per chiudere il progetto che in questi mesi ha interessato una trentina di classi e oltre 650 bambini. Avviato nel novembre scorso, come ideale prosecuzione dell'anniversario rodariano che si è celebrato a Lucca Changes, I Rodarici è ideato da Book on a Tree e Lucca Crea (in collaborazione con Studio Pym) ed è sostenuto dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca con il patrocinio del Comune di Lucca. Non è un caso che un progetto del genere abbia preso il via proprio dalla città del Lucca Comics & Games.

Dieci le scuole lucchesi coinvolte, al centro della festa: le primarie Nieri, Pascoli, Collodi, Alighieri, De Amicis, Donatelli, Giusti, Lorenzini del Comune di Lucca, la Micheloni e la Nottolini di Capannori.  Ma, oltre agli istituti che hanno già aderito al progetto hanno potuto partecipare anche altre scuole di Lucca, che hanno visto le classi coinvolte tra appassionanti sfide virtuali, quiz ed ospiti a sorpresa, alla scoperta del mondo rodariano attraverso domande originali e stimolanti. 

La data scelta per la grande festa de I Rodarici è stata il 28 maggio ovvero la Giornata Mondiale del Gioco, cuore pulsante di questa innovativa proposta per le scuole, nata per attualizzate la filosofia rodariana nell'anno del centenario della nascita.

Una giornata che ha chiuso la prima fase di uno straordinario percorso ludico esperienziale, rivolto agli insegnanti e idealmente a tutti gli adulti che non hanno mai smesso di considerare l'immaginazione e la creazione di storie come strumento di crescita. Grazie a un KIT DELLA FANTASIA bambini e docenti si sono messi alla prova con attività da fare insieme, da scrivere e disegnare, cancellare e ricominciare, con coraggio e determinazione, quaderni la cui filosofia è nata in Italia almeno quarant'anni prima che nel resto del mondo spopolasse Keri Smith e i suoi libri di attivismo artistico. Con la direzione artistica dello scrittore Pierdomenico Baccalario e guidati dai ludomastri Carlo Carzan e Sonia Scalco, i bambini e gli insegnanti hanno "incontrato" I Rodarici, quattro ragazzi che diffondono gli strumenti d'inventastorie, "non perché ognuno diventi uno scrittore, ma perché nessuno sia schiavo" e che sono Custodi dei quattro Alberi, simbolo degli insegnamenti del Maestro di Omegna: l'albero ROcambolico (Albero degli errori), l'albero DAppertutto (Albero della libertà), l'albero Riderello (Albero delle risate) e l'albero CIclonico (Albero della fantastica). Il risultato è il "Gioco dei Quattro Cantoni" che è stato distribuito in tutte le classi partecipanti e resterà uno strumento a disposizione di alunni a bambini che vogliano cimentarsi con il mestiere di inventare storie. 

"Questi mesi sono stati un vero e proprio laboratorio continuo che ha saputo creare un legame nonostante la distanza imposta dalle restrizioni: una serie di cinque coinvolgenti webinar interattivi, in cui sono state proposte ben 40 attività Rodariane per oltre 30 ore di gioco e formazione", spiegano i promotori. "In un entusiasmante lavoro continuo, la formazione ai docenti è stata affiancata dalla creazione di un minisito web in cui hanno potuto scaricare e dare visibilità ai lavori svolti dai bambini in classe. Ogni sezione del progetto è un piccolo mondo contraddistinto da azioni ludiche ispirate dalla poetica rodariana, che creano una connessione continua tra la PAROLA dei RODARICI e gli ALBERI". 

A partire dall'anno scolastico 2021/22, il progetto proseguirà, idealmente proponendosi come laboratorio a disposizione delle scuole italiane e dei Comuni che ne faranno richiesta, dando continuità all'esperienza pilota lucchese.

                        


Questo articolo è stato letto volte.


tuscania

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

auditerigi

il casone

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in L'evento


sabato, 12 giugno 2021, 08:40

Una magica notte azzurra sotto il cielo portoghese

Sotto uno splendido cielo stellato sulla rive dell'Oceano, lungo le sponde del placido Guadjana, se tendi l'orecchio sembra di sentire un vecchio ritornello che fa "notte magiche inseguendo un gol"


venerdì, 11 giugno 2021, 10:07

“Storia del motore a scoppio e sue applicazioni”: incontro a Lucca

Una bella ripartenza, dopo il difficile periodo della pandemia, quella di domani per l’associazione amici di Barsanti e Matteucci e la Fondazione Barsanti e Matteucci, che hanno organizzato un incontro aperto a tutti sul tema “storia del motore a scoppio e sue applicazioni"


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


martedì, 8 giugno 2021, 21:25

Lucca Art Fair Digital Art Weeks, organizzatori soddisfatti per la versione online da poco conclusa

Anche nella versione digitale di Lucca Art Fair Digital Art Weeks, Lucca Art Fair si conferma un punto di riferimento per l'arte contemporanea


martedì, 8 giugno 2021, 21:19

Le donne di Puccini, sentinelle di Lucca

Nel mese di giugno, gli studenti di terza e quarta del Liceo Artistico Passaglia di Lucca, assistiti da alcuni insegnanti, realizzeranno un’opera pubblica su sei saracinesche del centro storico di Lucca, situate tra via S. Paolino, piazza della Cittadella e via di Poggio, partecipando ad un vero simposio di pittura


lunedì, 7 giugno 2021, 07:43

Il Seven Apples celebra la sua cinquantesima stagione e lo fa all'insegna dell'entusiasmo

Simbolo della Versilia storica, il Seven Apples, più grintoso che mai è pronto a festeggiare il suo cinquantesimo anno di vita. Con lui, lo stabilimento balneare Peninsula a Marina di Pietrasanta, gestito da Andrea Belluomini. Video


venerdì, 4 giugno 2021, 15:17

Massimo Diodati è stato nominato Cavaliere della Repubblica

Grande soddisfazione da parte dell’Unione italiana dei ciechi e degli ipovedenti (UICI) sezione territoriale di Lucca per l'onorificenza di Cavaliere al Merito della Repubblica Italiana conferita a Massimo Diodati il primo giugno in prefettura