Anno XI

lunedì, 17 gennaio 2022 - Giornale non vaccinato

Facebook Twitter YouTube

L'evento

Marmi Blasonati, conoscere Lucca attraverso stemmi ed emblemi​

mercoledì, 1 dicembre 2021, 20:10

Protagonisti del libro la cui presentazione è in programma venerdì 3 dicembre presso la cappella Guinigi IMT a Lucca alle 17 sono gli stemmi e gli emblemi che numerosi decorano portali e facciate di palazzi ed edifici nel centro storico di Lucca. Un grande lavoro di censimento che oggi diventa un volume riccamente illustrato grazie all'impegno del fotografo Lorenzo Citti e dalla schedatura condotta da Angela Dati accompagnati e sostenuti nella loro indagine dagli studiosi Antonia D'Aniello, Claudio Casini e Patrizia Giusti Maccari che hanno firmato i saggi di supporto che sostanziano il volume "Marmi Blasonati. Conoscere Lucca attraverso stemmi ed emblemi" edito da Pacini Fazzi con il contributo di Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca.

Un censimento che fu sottoposto alla Soprintendenza e da cui nacque già nel 2015 l'idea di una mostra, allestita nel museo nazionale di Villa Guinigi, attraverso la quale questi 'segni' presenti nel panorama cittadino poter ripercorrere a storia della città e delle sue grandi famiglie attraverso i secoli.

Un grande lavoro sia di ricerca storico-archivistica che di documentazione fotografica che costruisce attraverso oltre 130 schede suddivise nei terzieri cittadini  un inedito itinerario nella storia e nell'arte lucchese attraverso l'identificazione dei Palazzi, delle famiglie di cui viene brevemente tracciata la storia per arrivare ad occuparsi del manufatto anche con il fine di documentare il suo stato di conservazione.

La prima presentazione del volume verrà condotta dalla professoressa Antonella Gioli del Dipartimento Forme del sapere dell'Università di Pisa e vedrà, dopo i saluti istituzionali del sindaco Tambellini, del presidente della Fondazione Cassa Bertocchini e della soprintendente Acordon anche la presenza e il contributo di tutti gli autori e del fotografo.

Un libro prezioso quindi che ripercorre attraverso queste preziose emergenze che sono dei veri e propri lasciti storici la vita delle famiglie e delle loro residenze; un lascito ancora corposo che la pubblicazione si prefigge non solo di far conoscere ma anche di far ben conservare, filologicamente individuandone le genealogie; molti di più certo saranno stati nello scorrere dei secoli ma, "nonostante le cancellazioni degli eventi storici, il tessuto urbano della città resta ancora popolato da tantissimi stemmi - scrive il sindaco Tambellini nell'introduzione al volume - a volte solo graffiti, semplici e lineari, altre volte rappresentati da sculture monumentali. Tutte opere che parlano della terza delle italiane aristocrazie dopo quelle di Venezia e di Genova come la definiva Girolamo Tommasi, cristallizzata nel libro d'oro del 1629 alla cui lungimiranza e capacità di Governo si deve una città ottimamente conservata e una comunità con tradizioni, cultura e compattezza sociale profonde e straordinarie". 


Marmi Blasonati. Conoscere Lucca attraverso stemmi ed emblemi. Schede e contributi di Antonia d'Aniello, Claudio Casini, Angela Dati, Patrizia Giusti Maccari, Lorenz Citti (Foto) Mari Pacini Fazzi editore 2021


Questo articolo è stato letto volte.


lamm

tuscania

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

auditerigi

il casone

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in L'evento


lunedì, 17 gennaio 2022, 13:54

Il saluto di Paolone Barbieri da Tenerife con indosso la maglia della Lucchese che fu di Giovanni Galli

Anche se si trova a Tenerife per una lunga e robusta vacanza, Paolone Barbieri non riesce a dimenticare Lucca e la Lucchese: eccolo in riva all'oceano Atlantico da dove manda un affettuosissimo saluto rossonero a tutti


venerdì, 14 gennaio 2022, 19:37

Al Mecenate si cena con la musica di Bobo Rondelli

Domenica 16 gennaio, al ristorante Mecenate di via del Fosso, con una cena a tema dedicata alle sue canzoni, si esibirà il popolare cantautore livornese Bobo Rondelli, il tutto, come dichiara il titolare del ristorante Stefano De Ranieri, osservando rigorosamente le norme di sicurezza del "protocollo covid" sui posti ridotti


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


martedì, 11 gennaio 2022, 19:30

Un brand made in Lucca a Pitti Immagine Bimbo

Coltivare la fiducia e l’ottimismo, perseguire obiettivi nel tempo e con dedizione, sempre e soprattutto adesso. Tutto questo per un’azienda è vitale, a maggior ragione in un’epoca tanto precaria e ossidata dalle incertezze come la nostra


lunedì, 10 gennaio 2022, 09:07

La Gazzetta di Lucca cerca nuovi aspiranti cronisti

La Gazzetta di Lucca, nell'anno di (dis)grazia 2022, lancia un appello a chiunque volesse imparare sul campo il mestiere del giornalista. Il direttore (ir)responsabile Aldo Grandi: "Bere o affogare"


sabato, 8 gennaio 2022, 15:51

La cantante lucchese Cosetta Gigli accede alle semifinali di "The Voice senior"

"Ho bisogno nel mio team di una voce potente, romantica, classica, quasi d'altri tempi: ecco perché scelgo Cosetta Gigli". Queste le parole della coach Orietta Berti che, ieri sera nel programma "The Voice senior" su Rai, ha dovuto scegliere tra 15 cantanti solo sei da portare in semifinale


martedì, 4 gennaio 2022, 19:06

Cenerentola e il Topino al Circo Millennium il 6 gennaio

Dopo il successo in piazza del Giglio, fino alla vigilia di Natale, e nei pomeriggi passati insieme ai bambini dai 5 agli 11 anni che si stanno vaccinando antiCovid al Campo di Marte, Cenerentola e il Topino saranno protagonisti giovedì 6 gennaio al Circo Millennium