Anno 7°

sabato, 19 gennaio 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Cure palliative, aggiornata e potenziata la rete regionale

giovedì, 6 dicembre 2018, 10:25

La Toscana aggiorna e potenzia la rete regionale delle cure palliative. Lo fa con una delibera presentata in giunta dall'assessore al diritto alla salute e al sociale Stefania Saccardi e approvata nel corso dell'ultima seduta. Un delibera che fa parte dei primi indirizzi attuativi in tema di DAT, le Disposizioni anticipate di trattamento, e pianificazione delle cure.

"La Toscana è stata tra le prime Regioni che hanno dato corso alla legge nazionale sul biotestamento - commenta l'assessore Saccardi - Noi abbiamo voluto però inserirla in un quadro più complessivo delle cure del fine vita, perché riteniamo che il sistema sanitario, anche laddove non possa curare, debba però prendersi cura della persona fino all'ultimo momento di vita. La delibera che abbiamo approvato lunedì scorso fa parte di questo percorso complessivo di aiuto, sostegno e accompagnamento al paziente nell'ultima parte della sua vita".

Secondo le indicazioni della delibera, la Rete regionale delle cure pallaitive dovrà prevedere un Responsabile della rete stessa, un Comitato strategico regionale, una sottorete operativa per ciascuna area vasta. Dovranno essere individuate tutte le azioni necessarie al potenziamento e alla qualificazione dei servizi della rete. Dovranno essere adottate iniziative formative in tema di cure palliative, rivolte a tutto il personale sanitario. Le tre Università della Toscana dovranno essere coinvolte anche nella fase della formazione pre-laurea di tutte le professioni sanitarie. Dovranno essere definiti degli indicatori di esito, in aggiunta agli indicatori Lea (Livelli essenziali di assistenza), per monitorare il funzionamento della rete.

Inoltre, nel piano di attività 2018-2019 del Comitato strategico regionale delle cure palliative dovranno essere inserite le attività necessarie al potenziamento, alla funzionalità e all'efficienza dei servizi della rete delle cure palliative: la revisione dello stato dell'arte della Rete dei servizi. Quindi la definizione di un piano di adeguamento che includa: le azioni individuate dalle aziende sanitarie per l'incremento del numero di posti letto hospice, fino al raggiungimento degli standard previsti per l'accesso ai fondi integrativi dello Stato atti a garantire i livelli essenziali di assistenza; le azioni individuate dalle aziende sanitarie per garantire l'assegnazione di personale.

Le cure di fine vita in Toscana

L'Ars, Agenzia regionale di sanità, ha condotto uno studio su "La qualità dell'assistenza nelle cure di fine vita", nel quale ha focalizzato l'attenzione sulle cure erogate nell'ultimo anno di vita a pazienti con una storia clinica di tumore, malattia cronica, o entrambe. Secondo i risultati dello studio, in Toscana la situazione delle cure di fine vita resta "ospedale-centrica": nell'ultimo mese di vita più di un terzo dei pazienti ha effettuato almeno un accesso al pronto soccorso e la grande maggioranza (75%) ha effettuato almeno un ricovero in reparto per acuti; il decesso è avvenuto in ospedale nel 45,5% dei casi.

L'8% dei soggetti ha fatto ricorso all'hospice nell'ultimo mese di vita, con percentuali altamente differenti a seconda della condizione clinica: 17% nel caso dei tumori, solo l'1% tra i pazienti con malattia cronica. Tra i pazienti deceduti che hanno fatto ricorso all'hospice, il 50% lo ha fatto solo nell'ultima settimana di vita, mentre prima dell'ultimo mese di vita questo è accaduto solo nel 13% dei casi.

A fronte di questa realtà che vede le cure di pazienti molto anziani affetti da cronicità in fase avanzata ancora troppo centrate sull'ospedale, e quindi su trattamenti ad alto livello di intensività e invasività, in realtà i desideri della maggior parte dei pazienti e delle loro famiglie vanno nella direzione opposta. E' necessario quindi passare da un sistema che si ostina a "curare" le disease, le malattie, indipendentemente dalla fase più o meno avanzata in cui si trovano, ad uno che "si prenda cura" delle illness e delle sickness, cioè del vissuto dei malati e delle loro famiglie e dei loro bisogni.



vignini


bionatura2



esedra


vicopelago tennis club


lucar-2016_usato


biscotteria santa zita


panda 2017


ragghianti


Pausa caffe


Locanda di Bacco


Altre notizie brevi


topop


venerdì, 18 gennaio 2019, 17:31

Montemagni (Lega): "Autobus Lucca-Viareggio, necessario rispettare le coincidenze con i treni"

“Tanto per cambiare - afferma Elisa Montemagni, capogruppo in consiglio regionale - dobbiamo registrare disagi per chi utilizza i mezzi pubblici; in questo caso specifico ci riferiamo alla tratta Lucca-Viareggio, chiusa per sei mesi a causa di lavori sulla linea, con un servizio di autobus sostitutivi che stando ad alcune...


venerdì, 18 gennaio 2019, 17:25

Monitoraggio ponti, al via i controlli dei tecnici: 164 le strutture sotto esame

Termina oggi il primo ciclo dei corsi di formazione dei tecnici scelti dalla Federazione regionale degli ingegneri per effettuare i controlli su 164 insieme di ponti selezionati da Regione, Province, Città Metropolitana e Anci, in seguito all'accordo sottoscritto nell'agosto scorso.


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


venerdì, 18 gennaio 2019, 16:54

San Marco, Cortopassi replica a Celestini: "Il nostro obiettivo è la sicurezza dei bambini e delle bambine"

Silvano Cortopassi replica all'assessore Celestino Marchini dopo la risposta alla lettera aperta al sindaco di Lucca sulla sicurezza alla scuola primaria "Martini" a San Marco."Il nostro obiettivo - dichiara - è la sicurezza dei bambini e delle bambine e pensavamo di essere stati chiari nel nostro intervento: c'è necessità, così...


venerdì, 18 gennaio 2019, 16:14

La Misericordia Santa Gemma organizza un corso unico per soccorritori volontari

Martedì 5 Febbraio alle 21, presso i locali parrocchiali di San Colombano, avrà inizio il "Corso Unico per Soccorritori Volontari" organizzato dalla Misericordia Santa Gemma di Camigliano.


digitalizzazione


venerdì, 18 gennaio 2019, 15:48

Pistoia-Lucca, Ceccarelli: "Grave caduta della qualità del servizio. Chiesta convocazione a Rfi e Trenitalia"

"Non possiamo tollerare oltre la grave caduta della qualità del servizio ferroviario della linea Pistoia-Lucca, sulla quale, dall'inizio dell'anno, si sono verificati almeno 14 problemi agli impianti, 8 al materiale rotabile e 2 prolungamenti di sosta a cui si aggiungono le criticità derivanti da cause esterne e non imputabili al...


venerdì, 18 gennaio 2019, 15:41

Ctt, modifiche alla linea “E6 - Lucca-Pescia”

A partire dal 23 gennaio saranno apportate le seguenti modifiche alla linea “E6 – Lucca-Pescia”:Direzione Pescia:


Omnia-Sport


venerdì, 18 gennaio 2019, 14:04

Corso cinema della "Via Francigena Entry Point"

Corso di Storia e Critica del Cinema: la sala polivalente all'ultimo piano del museo, ospiterà il corso di Storia e Critica del Cinema a cura del prof. Giulio Marlia, docente di ACT - Accademia Cinema Toscana, e della Scuola di Cinema "Intolerance", a partire dal 31 gennaio fino all'11 aprile 2019.


venerdì, 18 gennaio 2019, 12:50

Il Popolo della Famiglia di Lucca celebra 100 anni dell'appello ai liberi e forti di don Luigi Sturzo

Il Popolo della Famiglia di Lucca celebra oggi i cento anni dell'appello ai liberi e forti di don Luigi Sturzo: "Intendiamo rappresentare sul nostro territorio, in Italia e anche alle prossime elezioni europee la fiammella ancora accesa del popolarismo sturziano, dei cristiani impegnati in politica con un proprio soggetto politico autonomo".


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


venerdì, 18 gennaio 2019, 11:46

Capannori: lunedì ad Arté 'Le emozioni che muovono il mondo'

Lunedì 21 gennaio alle ore 21.00 al cinema Artè, nell'ambito della manifestazione 'Le emozioni che muovono il mondo' promossa dal Comunesarà proiettato il film 'Corpo e anima' di Ildiko Enyedi (2017, Ungheria 116').Il film si è aggiudicato l'Orso d'Oro all'ultimo Festival Internazionale del Cinema di Berlino. Ingresso libero.


venerdì, 18 gennaio 2019, 11:33

Athena: una serata in musica dedicata agli anni '60 e '70

Martedì 22 gennaio alle ore 21 al Museo Athena di via Carlo Piaggia a Capannori è in programma una serata in musica con Rossano e Marcello dedicata ai mitici anni '60 e '70. L'evento rientra nella manifestazione 'A veglia col Ponte' promossa dall'associazione culturale Ponte e dal Comune. Ingresso libero.


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px

Suncar