Anno 7°

giovedì, 5 dicembre 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Lucca e il futuro del Campo Marte, Marchetti (FI): «Una resa rispetto alla capacità di alienare contrabbandata da ideona»

giovedì, 21 novembre 2019, 15:27

«Sul futuro del ospedale Campo Marte a Lucca dal Pd solo propaganda che tenta di contrabbandare come un’ideona l’esser stati incapaci di trovare la quadra sulle alienazioni e sulle varie ipotesi di valorizzazione. Mi permetto sommessamente di ricordare che sul futuro del vecchio ospedale di Lucca il primo accordo di programma risale al 2005 e prevedeva una valorizzazione per 23 milioni di euro. Poi arrivò nel 2012 un protocollo d’intesa deliberato dalla allora Asl 2 ma rimasto poi in un cassetto. Andando avanti, nel 2014 già si prospettava, in caso di nuovo utilizzo dei padiglioni, l’esigenza di doverli ristrutturare e il costo cinque anni fa era stimato in 21/21,5 milioni. Da allora nessuna delle opzioni di gioco è stata percorsa. Intanto da parte della Regione arriva una proposta di legge che, nel tentativo di portare a dama le alienazioni e valorizzazioni del patrimonio immobiliare delle aziende sanitarie, rischia di scivolare nella china delle svendite pur di racimolare liquidità che alle casse del sistema salute serve come l’aria. Ma così ancora una volta non si andrà da nessuna parte, oltre i bla bla di circostanza. Giusto saperlo, e per questo il merito va alle opposizioni in Consiglio comunale a Lucca che hanno richiesto una seduta ad hoc sulla questione»: la valutazione arriva dal Capogruppo di Forza Italia in Consiglio regionale Maurizio Marchetti che sul futuro del vecchio polo ospedaliero lucchese ha voluto rifarsi da capo districandosi tra atti, delibere e documenti in modalità archivio storico.

            «Sì, ho risalito la corrente storica come i salmoni. Non facile, data la messe di carte che però avevo la fortuna di possedere avendo conservato presso i miei uffici in Regione la documentazione su cui, nel 2014, lavorò la Commissione regionale d’inchiesta sul patrimonio immobiliare delle aziende sanitarie, presieduta dall’allora Consigliere di Forza Italia e oggi deputato Stefano Mugnai. Da quel lavoro – ricapitola Marchetti – sortì una relazione conclusiva unitaria in cui si chiedeva, dato lo stallo complessivo e il disordine che regnava nella materia, l’istituzione di una task force dedicata e preposta ad aggredire il mercato in maniera vincente. Altrimenti, il rischio era che il patrimonio non utilizzato cadesse nel degrado più assoluto o preda di occupazioni abusive».

            «Il Consiglio regionale produsse un atto unitario di indirizzo. La giunta, manco a dirlo, non vi dette mai seguito. Solo adesso – racconta Marchetti – avanza tardivamente una proposta di legge sulla materia di cui Comune di Lucca e la Asl Nord Ovest, nel parlare di intenti comuni e di epistolari con la Regione, non paiono non tenere conto. Così come pare non tenersi in alcun conto che già nel 2014 l’allora direttore generale Joseph Polimeni aveva fatto produrre una stima sui costi di ristrutturazione. “L’ospedale non era sicuro”, affermava in Commissione d’inchiesta spiegando che “c’è il nuovo ospedale, quindi si viveva in quella funzione”. Ed ecco, ancora, le sue parole per come riportate nel verbale di seduta e poi nella relazione finale dell’organismo regionale: “Se dobbiamo popolare l’ex Campo di Marte […], lo dobbiamo fare con piani di adeguamento [che] possono essere di due tipi: o la ristrutturazione degli attuali padiglioni, oppure […] la previsione di un nuovo padiglione. Gli studi […] ci dicono che andare a ristrutturare […] è veramente difficile, […] perché vuol dire avere un orizzonte temporale di almeno 10-12 anni, vuol dire continui trasferimenti di attività, quindi buchi di servizio […]. In termini finanziari, le stime ci dicono che tutto questo comporterebbe […] un investimento presunto di ristrutturazione che andrebbe intorno ai 21/21,5 milioni”. E si parlava solo di 6 padiglioni, quelli allora non occupati da attività sanitarie».

            E Marchetti ora si chiede: «Li abbiamo? Lo domando. Perché il bisogno a Lucca di cure intermedie è chiaro a tutti e patito dall’intera comunità non solo cittadina. Collocarle al Campo Marte è un’opzione ma arriva dopo 14 anni dall’accordo di programma e senza aver venduto di quel complesso nemmeno una tapparella, a che mi risulti. Mi permetto di dubitare che dal 2014 in qua le condizioni degli spazi inutilizzati siano migliorate. E quindi, di che si parla? Di una resa. Si è stati incapaci di concludere sulle alienazioni, non si è valorizzato un bel nulla, dunque oggi si sventola bandiera bianca ma si vuol far passare per ideona quella che in realtà è una resa sulla capacità manageriale dei giocatori in campo. Questo per chiarezza. Magari si arrivasse a dare compiutezza al percorso di rivitalizzazione dell’area, qualificandone le funzioni. Magari si creassero spazi di continuità assistenziale tra ospedale San Luca e territorio. Magari, magari… ma la fattibilità dov’è? Si è sognato abbastanza, ora bisogna rimboccarsi le maniche».


karte


tambellini


bionatura2


celsius


gesamgaseluce


esedra


biscotteria santa zita


desco


panda 2017


photolux


Pausa caffe


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altre notizie brevi


topop


giovedì, 5 dicembre 2019, 15:11

Giovedì 5 dicembre al MEM l'omaggio a Ionesco di Elisabeta Petrescu

Dopo la presentazione dello scorso maggio al Salone del libro di Torino approda a Lucca, al centro MEM la presentazione del volume Ionescamente. Io ne sco come? Edita da Ensemble, ultima raccolta poetica di Elisabeta Petrescu.


giovedì, 5 dicembre 2019, 15:05

Alan Friedman a Lucca presenta “Questa non è l’Italia”

L’evento è organizzato da LuccaLibri Libreria Caffè Letterario di Talitha Ciancarella. Il nuovo libro di Alan Friedman (ed. Newton Compton), racconta con lo stile incalzante che lo caratterizza, i maggiori cambiamenti cui sta andando incontro l’Italia.


monica


giovedì, 5 dicembre 2019, 14:53

Ad Artemisia si peresenta il libro 'Ricordati di me' di Luca Dachille

Domani (venerdì 6 dicembre) alle ore 21 al polo culturale Artémisia a Tassignano, nell'ambito della rassegna “Il Territorio racconta” promossa dal Comune di Capannori, Luca Dachille presenterà il proprio libro “Ricordati di me” (Gruppo Albatros Il Filo). Dialogherà con l'autore il giornalista Giulio Sensi.


giovedì, 5 dicembre 2019, 14:51

Marco Baldocchi protagonista al Desco con uno speech sul neuromarketing del food

Domenica 8 dicembre sarà protagonista al Desco, la mostra mercato più attesa per gli amanti dei prodotti tipici di alta qualità, anche Marco Baldocchi, esperto di marketing emozionale e Presidente dei Giovani Imprenditori Confcommercio Lucca e Massa Carrara, con uno speech previsto per le ore 15 e dedicato ai professionisti...


digitalizzazione


giovedì, 5 dicembre 2019, 14:49

La Piana del cibo si racconta al Desco venerdì 6 dicembre


giovedì, 5 dicembre 2019, 12:35

Montecarlo, approvata variazione di bilancio

Gruppo Consigliare Amiamo Montecarlo: Nella serata del 28 novembre a Montecarlo si è tenuto il Consiglio Comunale: all’ordine del giorno c’era una variazione di bilancio che è stata approvata con i soli voti della maggioranza, in quanto per il gruppo di minoranza Amiamo Montecarlo suscitano perplessità alcuni notevoli incrementi di...


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


giovedì, 5 dicembre 2019, 12:34

Pro loco provincia di Lucca, arrivano i contributi del Consiglio regionale

"Anche quest'anno, attraverso il bando del Consiglio regionale, le Pro loco della provincia di Lucca riceveranno un contributo a sostegno del prezioso lavoro che svolgono nei nostri territori. In totale sono ventitré le Proloco lucchesi destinatarie del finanziamento regionale, pari 1.097,17 euro ciascuna.


giovedì, 5 dicembre 2019, 11:40

Lucca: mobilità, domani comune ed Enel X inaugurano la rete di ricarica per veicoli elettrici

Domani, venerdì 6 dicembre, alle ore 11:00, presso la postazione di ricarica di via dei Bacchettoni, nel centro storico di Lucca, si terrà l’inaugurazione della rete di infrastrutture per la ricarica dei veicoli elettrici nel territorio comunale lucchese.


Omnia-Sport


giovedì, 5 dicembre 2019, 09:48

Terza assemblea aperta degli aderenti all'iniziativa LUCCA NO 5G

Venerdì 6 dicembre avrà luogo la terza assemblea pubblica aperta degli aderenti o degli interessati all'iniziativa LUCCA NO 5G per approfondire la situazione dell'applicazione sul territorio lucchese del sistema di teletrasmissione denominato 5G, in particolare sui possibili effetti sulla salute dei cittadini e di tutte le forme viventi esistenti sul territorio.


mercoledì, 4 dicembre 2019, 21:24

Venerdì 6 dicembre al Pinturicchio la cena con la Comunità di Sant’Egidio

Una cena a buffet per sostenere il pranzo di Natale con i poveri. Viene organizzata dalla Comunità di Sant'Egidio per venerdì 6 dicembre a partire dalle ore 20 nella sede di "Pinturicchio" (viale Batoni 127 – via Borgo Giannotti 42) a Lucca.Sarà presente un accompagnamento musicale dal vivo.Per prenotazioni tutti...


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px

bistro