Anno 7°

giovedì, 13 agosto 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Sanità, ampio consenso sulla riforma del 118 toscano

venerdì, 13 dicembre 2019, 15:29

Sostanziale consenso dal mondo del volontariato e da gran parte dei soggetti interessati sulla proposta di legge regionale 345 (che definisce composizione di equipaggi, attrezzature e formazione del trasporto sanitario in emergenza/urgenza) approvata due giorni fa in commissione Sanità del consiglio regionale e che a breve sarà al voto dell'aula. E' quanto emerso da un seminario svoltosi stamani nella sede della Misericordia di Rifredi, a Firenze, organizzato dalla Federazione regionale delle Misericordie a cui hanno preso parte, oltre ai responsabili di Anpas e CRI della Toscana, anche il presidente della commissione sanità Stefano Scaramelli (Iv), i consiglieri regionali Paolo Marcheschi (FdI) e Nicola Ciolini (Pd), dirigenti a vario livello del 118, rappresentanti di sindacati e ordini professionali.

"E' stata l'occasione – ha detto il presidente della Federazione regionale delle Misericordie della Toscana, Alberto Corsinovi – per guardarsi in faccia e parlarsi con sincerità, evitando contrapposizioni di bandiera che non giovano né al servizio 118, né ai toscani. Da parte di tutti è stata evidenziata la richiesta che simili confronti diventino strutturali, per lavorare insieme, disinnescando incomprensioni e strumentalizzazioni. Di questa riforma c'è assoluto bisogno, perché il mondo dell'emergenza urgenza, le conoscenze scientifiche, le tecniche e i protocolli di intervento rispetto al 2001, quando è stata approvata l'attuale norma (la legge regionale 25/2001), sono radicalmente cambiati e anche le leggi devono tenerne conto. L'auspicio ora è che la riforma riceva in Consiglio il più ampio consenso possibile, per continuare a garantire a tutti i toscani un servizio di eccellenza assoluta."

"Sulla revisione della legge 25 – ha detto Dimitri Bettini, presidente Anpas Toscana - si è creata molta confusione; sono soddisfatto che oggi tutte le parti coinvolte in questo processo abbiano abbandonato le polemiche e gli attacchi strumentali per raggiungere una sintesi in vista dell'approvazione della legge prevista per mercoledì prossimo. Una legge che nei fatti rappresenta un adeguamento di modelli formativi e procedure vecchie di 19 anni, non una revisione del sistema di emergenza al netto dell'introduzione del nuovo sistema di auto medica, con l'autista soccorritore. Anche leggendo le ultime dichiarazioni, arrivate a seguito dell'approvazione in terza commissione della Regione Toscana, mi rendo conto di quanta confusione sia stata fatta su questa materia. Da rappresentante del volontariato non mi sono sentito tranquillo a farmi tirare per la giacchetta nelle questioni che riguardano i contratti del pubblico impiego e la carenza di medici per il mancato finanziamento delle borse di specializzazione. Credo sia piuttosto chiaro che il volontariato non drena risorse per i lavoratori del comparto della salute. La regione non finanzia un contratto che ha risorse nazionali. Per questo abbiamo trovato a tratti anche incomprensibile tutto questo interesse su una legge che standardizza il servizio. Il rapporto tra volontari e personale sanitario nell'emergenza (medici e infermieri) è stato fondato da sempre su una grande vicinanza umana. Rapporti di collaborazione stretta e grande fiducia reciproca negli interventi, ma anche amicizie e storie personali di lunga durata. Non so quanto medici e infermieri che ogni giorno scendono in strada accanto ai volontari si sentano rappresentati da chi vuole smontare un rapporto fatto di collaborazione pluridecennale. Questo rapporto non può essere rotto con interventi privi di senso. Fortunatamente la cosa sembra essere stata compresa."

"Vista la delicatezza della materia – ha aggiunto Pasquale Morano, direttore del Comitato regionale della Croce Rossa Italiana - è comprensibile e giusto che il personale medico e infermieristico voglia sentirsi tutelato e che chieda tutte le garanzie necessarie sull'impiego del personale non medico del volontariato. Ma quella di una formazione adeguata, della definizione di compiti e ruoli è anche una nostra premura e attraverso il confronto è stato possibile chiarirlo e trovare una condivisione dei punti essenziali della riforma."


panda 2017

tambellini

soffass

Suncar

pinomac

fagnigroup

celsius

pitagora

luccaedil

tuscania

Pausa caffe

free spin


Altre notizie brevi


topop


giovedì, 13 agosto 2020, 17:09

Santini (Lega) soddisfatto per i candidati al consiglio regionale

Il responsabile organizzativo di Lucca della Lega Mauro Santini esprime la soddisfazione per i candidati al consiglio regionale della Toscana nella sezione di Lucca e Capannori."Il partito - afferma - ha dovuto scegliere e non sempre si riesce a poter candidare tutti quanti,quindi mi preme ringraziare tutti coloro che hanno...


giovedì, 13 agosto 2020, 17:01

La ripresa dell'anno scolastico con il covid-19 non contempla l'azione pedagogica

Sul protocollo per la sicurezza del Ministero dell'Istruzione inerente la ripresa dell'anno scolastico, l'Associazione Nazionale dei Pedagogisti Italiani (ANPE), riconoscendo le enormi difficoltà che indubbiamente tale azione deve affrontare e considerando inutili molte delle polemiche che vengono mosse riguardo la gestione della riapertura delle scuole, in quanto critiche spesso prive...


ammodo


giovedì, 13 agosto 2020, 12:07

Dl Agosto, Ziello (Lega): "No all'accorpamento Camere Commercio Pisa e Lucca"

"Ci opporremo alla fusione delle Camere di Commercio di Pisa e Lucca, inserito dal governo nel dl Agosto. Il processo, paventato qualche mese fa, era stato stoppato accogliendo le istanze dei territori interessati: ora, nella fase forse più acuta dell'emergenza economica legata al Covid, sarebbe folle privare le imprese del...


giovedì, 13 agosto 2020, 12:06

Buche e carenza di strisce pedonali su via Puccini, il comune scrive alla provincia

Molti cittadini si sono rivolti al Comune di Porcari per segnalare buche e strisce pedonali carenti su via Giacomo Puccini, di competenza provinciale. L’assessore ai lavori pubblici e vicesindaco, quindi, si è da tempo fatto carico della situazione comunicando a Palazzo Ducale, per telefono e via Pec, la necessità di interventi.


digitalizzazione


giovedì, 13 agosto 2020, 11:11

Ferragosto al museo

Sabato 15 agosto 2020 i Musei nazionali di Lucca, Villa Guinigi e Palazzo Mansi, e molti dei musei, aree archeologiche e monumenti della Direzione regionale musei della Toscana resteranno aperti insieme ai tanti musei statali in tutta Italia.


giovedì, 13 agosto 2020, 10:08

Alpi Apuane, Eros Tetti (Europa Verde Toscana): "Chiudere le cave e creare economia alternativa"

"Mi inserisco nella dibattito tra Legambiente e Confindustria sul recente Piano Cave, una discussione che non troverà mai soluzione perché le cave per loro natura non potranno mai essere sostenibili. L'escavazione distrugge la montagna e le nostre falde acquifere, bene primario soprattutto in epoca di cambiamenti climatici.


salabar


giovedì, 13 agosto 2020, 09:30

Al via i "Fossi dell'Arte 2020"

Dopo il successo dei 6 appuntamenti del 2019 quest'anno saranno due appuntamenti in programma il 22 agosto e il 19 settembre dalle ore 16,30-22,30 nel tratto di strada di via del Fosso dal n129 al 177 con la strada chiusa al traffico, lato muro di Villa Bottini sempre in via...


mercoledì, 12 agosto 2020, 20:45

Contributo del comune di Lucca per il pagamento dell'affitto delle attività colpite da Covid-19

Il Comune di Lucca ha stanziato un fondo di 600.000 euro da destinare alle imprese che hanno dovuto chiudere la loro attività in base ai vari DPCM emanati dal Governo dall’8 marzo in poi, quale sostegno per il pagamento dell’affitto degli immobili.


Omnia-Sport


mercoledì, 12 agosto 2020, 20:43

Dal 13 agosto all'Urp tesserini di caccia per la stagione venatoria 2020/21

Da giovedì 13 agosto l'Ufficio relazioni con il pubblico- Urp aprirà lo sportello per la consegna dei tesserini di caccia relativi alla stagione venatoria 2020/2021. La consegna sarà effettuata presso i locali di via del Moro, con entrata dedicata posta a fianco del numero civico 17 (porta a vetri), nel...


mercoledì, 12 agosto 2020, 20:27

Pericolo incendi: la Protezione civile ricorda ai cittadini le regole da seguire fissate dalla Legge Forestale della Toscana

Negli ultimi giorni si sono verificati incendi che hanno coinvolto aree boschive, arrecando danni ambientali ed economici. La Protezione Civile, a questo proposito, sottolinea come spesso gli incendi siano causati da comportamenti scorretti, come l'accensione di fuochi per bruciare sterpaglie.


acconciatori

elezioni