Anno 7°

domenica, 19 gennaio 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Sanità, ampio consenso sulla riforma del 118 toscano

venerdì, 13 dicembre 2019, 15:29

Sostanziale consenso dal mondo del volontariato e da gran parte dei soggetti interessati sulla proposta di legge regionale 345 (che definisce composizione di equipaggi, attrezzature e formazione del trasporto sanitario in emergenza/urgenza) approvata due giorni fa in commissione Sanità del consiglio regionale e che a breve sarà al voto dell'aula. E' quanto emerso da un seminario svoltosi stamani nella sede della Misericordia di Rifredi, a Firenze, organizzato dalla Federazione regionale delle Misericordie a cui hanno preso parte, oltre ai responsabili di Anpas e CRI della Toscana, anche il presidente della commissione sanità Stefano Scaramelli (Iv), i consiglieri regionali Paolo Marcheschi (FdI) e Nicola Ciolini (Pd), dirigenti a vario livello del 118, rappresentanti di sindacati e ordini professionali.

"E' stata l'occasione – ha detto il presidente della Federazione regionale delle Misericordie della Toscana, Alberto Corsinovi – per guardarsi in faccia e parlarsi con sincerità, evitando contrapposizioni di bandiera che non giovano né al servizio 118, né ai toscani. Da parte di tutti è stata evidenziata la richiesta che simili confronti diventino strutturali, per lavorare insieme, disinnescando incomprensioni e strumentalizzazioni. Di questa riforma c'è assoluto bisogno, perché il mondo dell'emergenza urgenza, le conoscenze scientifiche, le tecniche e i protocolli di intervento rispetto al 2001, quando è stata approvata l'attuale norma (la legge regionale 25/2001), sono radicalmente cambiati e anche le leggi devono tenerne conto. L'auspicio ora è che la riforma riceva in Consiglio il più ampio consenso possibile, per continuare a garantire a tutti i toscani un servizio di eccellenza assoluta."

"Sulla revisione della legge 25 – ha detto Dimitri Bettini, presidente Anpas Toscana - si è creata molta confusione; sono soddisfatto che oggi tutte le parti coinvolte in questo processo abbiano abbandonato le polemiche e gli attacchi strumentali per raggiungere una sintesi in vista dell'approvazione della legge prevista per mercoledì prossimo. Una legge che nei fatti rappresenta un adeguamento di modelli formativi e procedure vecchie di 19 anni, non una revisione del sistema di emergenza al netto dell'introduzione del nuovo sistema di auto medica, con l'autista soccorritore. Anche leggendo le ultime dichiarazioni, arrivate a seguito dell'approvazione in terza commissione della Regione Toscana, mi rendo conto di quanta confusione sia stata fatta su questa materia. Da rappresentante del volontariato non mi sono sentito tranquillo a farmi tirare per la giacchetta nelle questioni che riguardano i contratti del pubblico impiego e la carenza di medici per il mancato finanziamento delle borse di specializzazione. Credo sia piuttosto chiaro che il volontariato non drena risorse per i lavoratori del comparto della salute. La regione non finanzia un contratto che ha risorse nazionali. Per questo abbiamo trovato a tratti anche incomprensibile tutto questo interesse su una legge che standardizza il servizio. Il rapporto tra volontari e personale sanitario nell'emergenza (medici e infermieri) è stato fondato da sempre su una grande vicinanza umana. Rapporti di collaborazione stretta e grande fiducia reciproca negli interventi, ma anche amicizie e storie personali di lunga durata. Non so quanto medici e infermieri che ogni giorno scendono in strada accanto ai volontari si sentano rappresentati da chi vuole smontare un rapporto fatto di collaborazione pluridecennale. Questo rapporto non può essere rotto con interventi privi di senso. Fortunatamente la cosa sembra essere stata compresa."

"Vista la delicatezza della materia – ha aggiunto Pasquale Morano, direttore del Comitato regionale della Croce Rossa Italiana - è comprensibile e giusto che il personale medico e infermieristico voglia sentirsi tutelato e che chieda tutte le garanzie necessarie sull'impiego del personale non medico del volontariato. Ma quella di una formazione adeguata, della definizione di compiti e ruoli è anche una nostra premura e attraverso il confronto è stato possibile chiarirlo e trovare una condivisione dei punti essenziali della riforma."


mac


tambellini


bionatura2


celsius


gesamgaseluce


esedra


biscotteria santa zita


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


panda 2017


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Pausa caffe


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altre notizie brevi


topop


sabato, 18 gennaio 2020, 20:30

Torna il mercatino francese a Lucca

Tornano i "saveurs de France" a cura del mercatino regionale francese in piazza Napoleone dal 5 all' 8 marzo. Tre giornate all'insegna di enogastronomia e artigianato con degustazioni di vini, assaggio di biscotti bretoni, cioccolatini e macarons.


sabato, 18 gennaio 2020, 20:29

Il Circolo Centro Storico del partito democratico organizza mercoledì 22 gennaio alle ore 18, presso la sede di Piazza S.Francesco, un incontro pubblico con il consigliere regionale del Pd Stefano Baccelli

Il Circolo Centro Storico del partito democratico organizza mercoledì 22 gennaio alle ore 18, presso la sede di Piazza S.Francesco, un incontro pubblico con il consigliere regionale del Pd Stefano Baccelli.


monica


sabato, 18 gennaio 2020, 18:38

Lucca Biennale, ancora aperto il bando Indoor

Il bando Indoor per partecipare alla X^ edizione di Lucca Biennale è aperto ancora per pochi giorni.


sabato, 18 gennaio 2020, 18:05

Nardini (Pd): "Ad Altopascio insieme a LuccAut"

Alessandra Nardini, consigliera regionale della Toscana, era oggi ad Altopascio contro l'omofobia."Siamo nel 2020 - ha esordito - e succede ancora che un giovane venga insultato e picchiato perché gay e che una amica che lo difende venga anch'essa picchiata.


digitalizzazione


sabato, 18 gennaio 2020, 15:48

Vento forte, scatta codice giallo

A partire dal pomeriggio di domenica è previsto in Toscana un rinforzo del vento di Grecale che diventerà vento forte in serata e nella notte tra domenica e lunedì.


sabato, 18 gennaio 2020, 15:29

Ambiente e territorio, Sinistra con avvia un percorso di confronto e partecipazione: "Il piano operativo deve rappresentare un'occasione per la Città e per i quartieri"

La sinistra si muove e avvia una discussione sul futuro del territorio e dell'ambiente di Lucca.Dopo l'avvio dell'iter del piano operativo - il principale strumento di pianificazione urbanistica - votato dal Consiglio comunale, l'associazione Sinistra con organizza un'assemblea pubblica, in programma mercoledì prossimo (22 gennaio), alle ore 21, nella sua...


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


sabato, 18 gennaio 2020, 12:55

'Piana del cibo': martedì 21 gennaio a palazzo Ducale al via l'attività dell'Agorà del cibo e del consiglio del cibo

Martedì 21 gennaio nel corso di una iniziativa in programma alle ore 17.30 nella sala Tobino di Palazzo Ducale prenderà il via l'attività dell'Agorà del cibo e del Consiglio del cibo, gli organismi di partecipazione della 'Piana del Cibo' costituita per affrontare in maniera condivisa, fra enti locali e comunità,...


sabato, 18 gennaio 2020, 12:49

Mercoledì 22 gennaio ad Artè lo spettacolo 'Platero y yo' con Ugo Dighero

Prosegue al teatro Artè la stagione artistica 2019-2020 promossa dal Comune e gestita da "Battista Ceragioli Management". Mercoledì 22 gennaio alle ore 21.15 è in programma lo spettacolo 'Platero y yo' di Juan Ramón Jiménez con Ugo Dighero (voce narrante) e Christian Lavernier (chitarra), musiche di Mario Castelnuovo-Tedesco.


Omnia-Sport


sabato, 18 gennaio 2020, 10:43

Domenica 26 gennaio alle 15, doppio appuntamento con la storia al Via Francigena Entry Point museum la Casa del Boia

Domenica 26 gennaio alle 15, doppio appuntamento con la storia al Via Francigena Entry Point museum la Casa del Boia!????Per gli adulti: visita guidata alla cannoniera della ex Casa del Boia e alle mura di Lucca, alla scoperta delle antiche difese della città.????Come mangiavano i nostri antenati? Laboratorio creativo per...


venerdì, 17 gennaio 2020, 18:38

Sono 800 i biglietti a disposizione dei tifosi della Lucchese per la gara di domenica contro il Real Forte Querceta

Sono 800 i biglietti a disposizione dei tifosi della Lucchese per la gara di domenica contro il Real Forte Querceta in programma allo stadio Necchi Balloni di Forte dei Marmi.


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px