Anno 7°

giovedì, 1 ottobre 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

La ripresa dell'anno scolastico con il covid-19 non contempla l'azione pedagogica

giovedì, 13 agosto 2020, 17:01

Sul protocollo per la sicurezza del Ministero dell'Istruzione inerente la ripresa dell'anno scolastico, l'Associazione Nazionale dei Pedagogisti Italiani (ANPE), riconoscendo le enormi difficoltà che indubbiamente tale azione deve affrontare e considerando inutili molte delle polemiche che vengono mosse riguardo la gestione della riapertura delle scuole, in quanto critiche spesso prive di valore costruttivo, rileva come gli aspetti inerenti la ripresa delle attività scolastiche, siano considerati prevalentemente secondo un'ottica psicologica, come espressamente indicato al punto 6) del predetto protocollo laddove si parla di supporto psicologico, quasi dimenticando che la funzione primaria della scuola è quella pedagogica, quindi formativa. Le situazioni per le quali è considerato necessario un supporto psicologico, come l'attenzione alle fragilità che in questo momento si sono trovate ad affrontare ulteriori difficoltà, nascono prevalentemente da carenze educative, che in molte occasioni dimostrano l'assenza o la carenza di modelli educativi positivamente significativi. E' quanto afferma la dr.ssa Maria Angela Grassi, Presidente nazionale dell'Associazione Nazionale dei Pedagogisti Italiani (ANPE), riferendosi alle misure sul ritorno a scuola a causa del covid-19.

In questi mesi sull'argomento si è sviluppato un ampio dibattito - prosegue la Presidente nazionale ANPE - che ha evidenziato non solo l'assenza di specialisti dell'educazione e della formazione nei vari gruppi di esperti chiamati a fronteggiare le conseguenze sociali dell'emergenza sanitaria, ma ha anche dimostrato come nel nostro Paese sia diffusa l'idea nella cultura dominante e soprattutto nella classe politica, che di educazione ne possano parlare tutti con competenza, anche coloro che non hanno acquisito un titolo di studio specifico per farlo, esautorando e quindi rendendo inutili i corsi di laurea magistrale in discipline pedagogiche il cui esercizio professionale è precluso ai pedagogisti, in quanto esercitato impropriamente da altre professionalità. Tale riflessione lanciata da ANPE è determinata dalla necessità di sottolineare l'importanza che dirigenti scolastici, insegnanti e personale della scuola tutto, ma anche alunni e genitori, siano accompagnati verso il cambiamento, reso necessario dall'attuale situazione sanitaria, da personale competente al pari di altri professionisti che possono contribuire in modo specialistico nel loro settore. Un contributo fondamentale, quello della categoria dei pedagogisti, perché in qualità di esperti dei processi educativi e formativi, sono in grado di favorire un reale cambiamento della scuola, che ad oggi appare esclusivamente strutturale.

Nella "nuova" scuola, - continua la dr.ssa Grassi - ci sarà molto da fare. I dirigenti scolastici dovranno agire non solo organizzando in modo funzionale i tempi e gli spazi per garantire luoghi di sicurezza sanitaria al personale scolastico, alle famiglie e agli alunni, ma anche ambienti di apprendimento stimolanti aprendo la scuola alle altre agenzie educative presenti sul territorio circostante. Di conseguenza, anche gli insegnanti sono chiamati a rinnovare il loro modo di insegnare, facendo tesoro delle tecnologie messe in campo durante il lockdown.

E' in quest'ottica – conclude la Presidente nazionale ANPE - che come Associazione abbiamo richiamato con una nota l'attenzione della Ministra all'Istruzione e quella del Presidente del Consiglio e del Ministro dell'Università e della Ricerca, affinché la professionalità del pedagogista sia ritenuta peculiare anche al fine di poter contribuire all'operato in campo pedagogico ed educativo in questo delicato momento.


tambellini

luccaedil

ragghianti

Pausa caffe

pinomac

fagnigroup

celsius

panda 2017

luccafilmfestival

tuscania

soffass

free spin


Altre notizie brevi


topop


mercoledì, 30 settembre 2020, 19:31

#Coronavirus: 50 casi positivi nell’Asl Toscana nord ovest, sette tra Lucca e Altopascio

Nell’Azienda USL Toscana nord ovest i casi positivi di oggi, 30 settembre, sono 50.


mercoledì, 30 settembre 2020, 18:53

Nuovi orari di apertura dei Musei nazionali di Lucca

Da giovedì 1 ottobre 2020 la direzione regionale Musei della Toscana amplia gli orari di apertura dei Musei nazionali di Lucca. Grazie al contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, il Museo di Villa Guinigi e il Museo di Palazzo Mansi saranno aperti oltre al consueto orario pomeridiano (12.00-19.30)...


ammodo


mercoledì, 30 settembre 2020, 13:28

Successo per "I Fossi dell'Arte" 2020

Successo per i Fossi dell'Arte 2020. Dopo l'esperimento del 2019 con i sei appuntamenti artistici e culturali, quest'anno ce ne sono stati due causa Covid. Anche il sindaco Alessandro Tambellini, e il consigliere comunale Daniele Bianucci hanno ringraziato il pittore lucchese Fabrizio Barsotti che ha il suo studio in via...


mercoledì, 30 settembre 2020, 12:58

Via alla caccia al cinghiale in zone non vocate

Dal 1 ottobre sarà possibile cacciare i cinghiali non solo nei boschi ma anche vicino ai campi coltivati, Confagricoltura Toscana lancia un appello ai cacciatori: "Bene questo tipi di caccia, ma va praticata con attenzione: gli interventi devono essere mirati e risolutivi, eseguiti in sicurezza e nel rispetto del mondo...


digitalizzazione


mercoledì, 30 settembre 2020, 12:54

Via alla caccia al cinghiale in zone non vocate

Dal 1 ottobre sarà possibile cacciare i cinghiali non solo nei boschi ma anche vicino ai campi coltivati, Confagricoltura Toscana lancia un appello ai cacciatori: "Bene questo tipi di caccia, ma va praticata con attenzione: gli interventi devono essere mirati e risolutivi, eseguiti in sicurezza e nel rispetto del mondo...


mercoledì, 30 settembre 2020, 12:54

Il direttore sanitario della ASL Toscana nord ovest, Lorenzo Roti, lascerà per un nuovo incarico a Bologna

Il direttore sanitario della ASL Toscana nord ovest, il 19 ottobre prossimo, lascerà la Toscana per ricoprire lo stesso ruolo nella Asl di Bologna. “Sono dispiaciuta di perdere un collaboratore preparato come il dottor Roti che in questi anni ha dimostrato di saper coordinare l’organizzazione ospedaliera e territoriale.


salabar


mercoledì, 30 settembre 2020, 11:20

'Pandemia… Crisi e opportunità: incontro con Franco Cardini e Riccardo Nencini

Venerdì 2 ottobre alle ore 21.00 alla chiesa di Guamo è in programma il secondo appuntamento del ciclo di incontri e testimonianze 'Pandemia... crisi e opportunità', promosso dalla comunità parrocchiale di Badia, Coselli, Guamo e Vorno in collaborazione con il Comune di Capannori e il 'Festival Economia e Spiritualità'.


mercoledì, 30 settembre 2020, 09:20

Zucconi (FdI): "Bonus Vacanze, il Governo regala 400 milioni di euro alle grandi OTA straniere"

"Reputiamo inaccettabile l'emendamento 77.62 (testo 2) a prima firma del Senatore Mirabelli (PD) al Decreto Agosto. Con questa modifica il governo permetterebbe che il Bonus Vacanze possa essere sfruttato nel pagamento anche tramite l'ausilio, l'intervento o l'intermediazione di soggetti che gestiscono piattaforme o portali telematici, cosa espressamente vietata nella legge...


Omnia-Sport


mercoledì, 30 settembre 2020, 08:10

Workshop nazionale sulle alternative alle plastiche

Sabato 3 ottobre, dalle 9 alle 12, Zero Waste Italy, Il Centro Ricerca Rz di Capannori e l'azienda Qwarzo promuovono un workshop nazionale sulle alternative alla plastica usa e getta presso il Parco Scientifico di Segromigno in Monte in via Nuova 44A.


martedì, 29 settembre 2020, 18:03

Cade da oltre tre metri, in codice rosso al San Luca

Infortunio oggi verso le 16.35 a Marlia in via Ceppo di Melo. Un uomo si trovava in un campo ed è caduto da un'altezza di oltre tre metri, subendo ferite agli arti inferiori.E' stato accompagnato in codice rosso al Pronto Soccorso dell'ospedale San Luca di Lucca.Sono intervenute le auto mediche...


acconciatori