Anno 7°

lunedì, 28 settembre 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

La celebrazione delle esequie in era Covid a Lucca

mercoledì, 16 settembre 2020, 15:57

I parroci della Comunità Parrocchiale della città di Lucca preso atto del perdurare della difficile situazione dovuta alla pandemia da Covid 19 e del permanere del pericolo di contagio, nonché della limitata capienza dei luoghi di culto e delle norme igieniche da rispettare per le celebrazioni liturgiche (distanza fisica, sanificazione degli ambienti, ecc.), tenendo presente anche i suggerimenti dell’Arcivescovo (vedi Lettera alle Agenzie di onoranze funebri del 13 maggio 2020), all’unanimità  decidono di celebrare nei funerali la Liturgia della Parola e i Riti di Commiato (cfr. Rito delle Esequie, Premesse Generali n. 6), al fine di limitare i tempi di permanenza in chiesa ed evitare i problemi legati alla distribuzione della santa comunione.

Suggeriscono inoltre di ricordare la persona del defunto nella preghiera dei fedeli, la domenica seguente alle esequie e, evidentemente, nella messa di suffragio celebrata successivamente.

Sotto la lettera dell'Arcivescovo:

"Gentilissimi, come forse sapete, il 30 aprile u.s. è stato siglato un Protocollo tra la CEI e il Governo italiano per gestire la ripresa delle celebrazioni con il popolo, a partire da lunedì 18 maggio. Le indicazioni dettagliate su tutte le procedure per la diocesi di Lucca sono contenute nelle Istruzioni che allego alla presente (al n. 1 della parte B si parla proprio delle esequie). Con la presente lettera vorrei portare alla Vostra attenzione due ulteriori considerazioni, la cui conoscenza confido Vi sarà utile per interagire con le famiglie e con i parroci nel programmare le celebrazioni. 1) Limitata capienza dei luoghi di culto Ogni parrocchia ha dovuto determinare e comunicare ufficialmente la capienza massima delle proprie chiese, per assicurare il rispetto della distanza di sicurezza nelle celebrazioni, inclusi i funerali. Diventa pertanto necessario pensare, insieme al parroco e alla famiglia del defunto, come si intende gestire tale condizione. Un certo numero di posti dovrebbe essere riservato ai parenti stretti; il resto rimarrà di libero accesso, ma occorre non superare mai la soglia della capienza massima. Va pertanto predisposto un controllo all’entrata che si incarichi di disporre le persone in fila ordinata, di contare gli ingressi e di fermarli quando hanno raggiunto la soglia massima. Le persone che non riescono ad entrare, inoltre, non dovrebbero sostare sul sagrato della chiesa. La capienza massima della chiesa andrebbe riportata nei cartelli collocati all’entrata, con le eventuali avvertenze per la partecipazione. Per i funerali che si pensano particolarmente affollati va considerata l’idea di predeterminare la partecipazione di un certo numero di persone, la cui lista va data alla persona che gestisce l’accesso. Data la particolare delicatezza di questo aspetto, sarebbe auspicabile che il Vostro personale fosse consapevole del problema, lo trattasse con la famiglia e con il parroco, e si desse disponibile per collaborare allo svolgimento ordinato dell’ingresso e dell’uscita dalla chiesa. Nel manifesto funebre si potrebbe aggiungere una precisazione, del tipo: “La celebrazione esequiale si terrà il giorno X alle ore X nella chiesa parrocchiale di X, la cui capienza massima è di X persone”. 2) Celebrazione nella Liturgia della Parola Per limitare i tempi della permanenza in chiesa e per evitare i problemi legati alla distribuzione dell’Eucaristia, si continuerà preferibilmente a celebrare le esequie nella Liturgia della Parola, mentre le Messe di suffragio verranno officiate successivamente. Le famiglie andrebbero aiutate a entrare in quest’ordine di idee. Certo della Vostra comprensione e della Vostra collaborazione, Vi ringrazio per la delicata opera di questi mesi, nella vicinanza a tante famiglie sofferenti e saluto cordialmente Voi e il Vostro personale".


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

tambellini

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

Pausa caffe

pinomac

fagnigroup

celsius

panda 2017

luccafilmfestival

tuscania

soffass

free spin


Altre notizie brevi


topop


domenica, 27 settembre 2020, 15:23

SO.CREM. Lucca, convocata l'assemblea ordinaria dei soci

La So.Crem. Lucca rende noto che è convocata l'assemblea ordinaria dei soci per l'approvazione del bilancio consuntivo 2019, la presentazione delle linee programmatiche dell’anno 2020 e varie ed eventuali. L'assise si svolgerà presso la sede operativa di Viale Castracani 468/D, nel pieno rispetto delle vigenti norme anti Covid-19.


domenica, 27 settembre 2020, 15:08

Maltempo, codice giallo esteso a buona parte della Toscana

Domenica di pioggia, che dalle zone meridionali si allargherà nel corso del pomeriggio al resto della regione. Così la Sala operativa della Protezione civile regionale ha esteso il codice giallo emesso ieri a quasi tutta la Toscana, dalle 15 di oggi fino a mezzogiorno di lunedì 28 settembre.


ammodo


sabato, 26 settembre 2020, 16:42

Coronavirus, un caso ad Altopascio

Nell’Azienda USL Toscana nord ovest i casi positivi di oggi, 26 settembre, sono 35. In Lucchesia si segnala un solo caso ed è ad Altopascio. Un caso anche in Valle del Serchio e due in Versilia.


sabato, 26 settembre 2020, 15:22

Le Mura Spring ricevute a Palazzo Orsetti dal sindaco e dall'assessore allo sport

Il sindaco Alessandro Tambellini e l'assessore allo sport Stefano Ragghianti hanno ricevuto questa mattina nel giardino di Palazzo Orsetti la squadra di basket femminile Le Mura Spring accompagnata dalla presidente Rachele Settesoldi, dai dirigenti sportivi Roberto Rapè, Francesco Caredio e Emanuele Cerri e dal coach Giovanni Giannelli.


digitalizzazione


sabato, 26 settembre 2020, 12:30

Giornate migrante e rifugiato, messa in S.Michele

Domani, domenica 27 settembre, in occasione della 106esima Giornata Mondiale del Migrante e del Rifugiato, sarà celebrata una messa alle ore 17 nella chiesa di San Michele in Foro. Presieduta dall’arcivescovo Paolo Giulietti, sarà concelebrata anche da don Jean Berchmans direttore dell’Ufficio Migrantes Diocesano, e da don Antonio Antonicelli direttore...


venerdì, 25 settembre 2020, 16:12

Check-up al cavalcaferrovia di viale Europa

Nella serata di ieri si è svolta la fase preliminare di taratura della strumentazione per alcuni test di carico che verrenno effettuati dall'amministrazione comunale nelle prossime settimane sul cavalcaferrovia di viale Europa. Le verifiche fanno parte della normale attività di monitoraggio e manutanzione dell'importante infrastruttura soggetta giornalmente al passaggio di...


salabar


venerdì, 25 settembre 2020, 15:30

Protezione civile: servono meno di 10 minuti per rispondere a 22 domande

Capire quanto i cittadini conoscano il sistema di Protezione civile comunale, quali siano ritenuti i mezzi di informazione più diretti ed efficaci in caso di emergenza e ottenere una mappatura degli eventi storici calamitosi del comune di Lucca, costruita attraverso il punto di vista delle persone che li hanno vissuti...


venerdì, 25 settembre 2020, 15:14

Codice giallo per temporali forti e rischio idrogeologico

Codice arancione per vento e mareggiate per tutta la giornata di oggi sulla costa dalla Versilia fino a Piombino compreso l’Arcipelago. Codice giallo per temporali forti e rischio idrogeologico sul resto della Toscana. Li ha emessi la sala operativa unificata della Protezione civile regionale.


Omnia-Sport


venerdì, 25 settembre 2020, 14:45

Coronavirus, 7 nuovi casi in lucchesia

Nell’Azienda USL Toscana nord ovest i casi positivi di oggi, 25 settembre, sono 54. In Valle del Serchio sono in tutto tre i nuovi casi: due a Gallicano e uno a Barga.


venerdì, 25 settembre 2020, 12:50

Concerto d'organo in cattedrale con Mario Ciferri

Domenica 27 settembre alle 21 concerto d'organo in cattedrale con Mario Ciferri, organista di fama internazionale, pluridiplomato, con al suo attivo numerosi riconoscimenti e un'attività concertistica prestigiosa. A Lucca presenterà un programma con alcuni tra i più bei brani della letteratura organistico tra cui la Priere di Franck, il B. A.


acconciatori