Anno XI

lunedì, 17 gennaio 2022 - Giornale non vaccinato

Facebook Twitter YouTube

Piana

Al via la rassegna teatrale 2022 all’auditorium Vincenzo Da Massa Carrara di Porcari

venerdì, 14 gennaio 2022, 13:45

Per la prima volta all’auditorium Vincenzo Da Massa Carrara di Porcari arriva il grande teatro di prosa. Succede grazie alla convenzione firmata con Fondazione Toscana Spettacolo, che porterà al teatro quattro titoli dal 30 gennaio all’1 aprile.

Un grande segnale, dal Comune della Piana, che in momenti di pandemia investe sulla cultura per puntare i riflettori su un palcoscenico, fino ad oggi calcato soprattutto dalle compagnie amatoriali, i grandi nomi del teatro italiano. Il tutto a prezzi accessibili ai più, visto che i biglietti andranno dai 15 euro per l'intero ai 12 e 8 euro per il ridotto.

“Dobbiamo far vivere il teatro - dice l’assessora alla cultura del Comune di Porcari, Roberta Menchetti - soprattutto dopo due anni di difficoltà come quelli legati al diffondersi della pandemia. È il motivo per cui il Comune di Porcari ha scelto di investire per portare in paese una stagione di prosa importante, prendendo come riferimento Fondazione Toscana Spettacolo, realtà che si occuperà dell’intera organizzazione logistica degli spettacoli. È il nostro contributo alla ripartenza di un settore fra i più colpiti e in difficoltà, in un ambiente, come quello dell’auditorium del polo Cavanis, che merita di essere valorizzato per capienza, acustica e comfort”.

"Entrare dentro le relazioni, le dinamiche coniugali, i meccanismi della mente umana tra solitudini, recriminazioni ma anche violenze fisiche e psicologiche. Fare emergere da tutto questo - dichiara la presidente di Fondazione Toscana Spettacolo onlus, Cristina Scaletti - anche le vie d'uscita, il coraggio, la forza disperata e la sorellanza. Tanti, profondi e intersecati sono dunque i temi che vengono portati in scena nella nuova stagione di Porcari. Un cartellone che fornisce stimoli artistici per un ritorno alla socialità della cultura sul territorio".

"Ci apprestiamo con entusiasmo ad annunciare la nuova collaborazione con il Comune di Porcari,  che ringraziamo per la fiducia riposta nella Fondazione, grazie a un cartellone di spettacoli che da fine gennaio tornerà ad animare l'auditorium Vincenzo Da Massa Carrara con una forte connotazione al femminile - commenta il direttore della Fondazione Toscana Spettacolo onlus, Patrizia Coletta - sia dal punto di vista delle storie messe in scena, che delle artiste che saliranno sul palco e delle autrici come Natalia Ginzburg con i suoi due atti unici e l'apertura affidata a Pratolini con Le Ragazze di San Frediano: una rievocazione non solo di un quartiere e delle sue suggestioni ma di una ribellione di genere antesignana dell'autodeterminazione di oggi".

Si parte il 30 gennaio con un classico tratto dal romanzo di Vasco Pratolini, Le ragazze di San Frediano. Protagoniste Anna Meacci, Daniela Morozzi e Chiara Rondini, tre nomi di primo piano della commedia toscana e italiana.

C’è Marisa Laurito, l’attrice napoletana di recente protagonista anche nella fiction dedicata ai fratelli De Filippo, nell’appuntamento di sabato 19 febbraio: Persone naturali e strafottenti di Giuseppe Patroni Griffi. Con la Laurito nella produzione Altra Scena per la regia di Giancarlo Nicoletti anche lo stesso Nicoletti, Guglielmo Boggi e Livio Beshir.

Il 5 marzo il terzo appuntamento conLa parrucca, tratto da due racconti di Natalia Ginzburg, con Maria Amelia Monti e Roberto Turchetta e la regia di Antonio Zavatteri.

A chiudere la stagione di prosa al Cavanis l'1 aprile un classico titolo di Luigi Pirandello: L’uomo, la bestia e la virtù con protagonisti Giorgio Colangeli e Pietro De Silva.

Prezzi biglietti

I biglietti si possono acquistare direttamente all'auditorium la sera stessa degli spettacoli. Il prezzo del biglietto intero è di 15 euro. Hanno diritto al biglietto ridotto a 12 euro le persone con più di 65 anni di età e i possessori della carta dello Spettatore Fts. Biglietti ridotti ulteriormente a 8 euro per studenti universitari possessori della carta 'Studente della Toscana' e under 35 biglietto futuro in collaborazione con Unicoop Firenze.


Questo articolo è stato letto volte.


tuscania

lamm

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

auditerigi

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

il casone

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Piana


lunedì, 17 gennaio 2022, 13:23

CarnevalMarlia rinviato a dopo Pasqua

Rinviata a dopo Pasqua l'edizione 2022 del CarnevalMarlia, che avrebbe dovuto svolgersi nel mese di febbraio. La decisione è stata assunta dal comitato CarnevalMarlia, guidato da Pierangelo Paoli, in accordo con il comune di Capannori, rappresentato dall'assessore comunale Serena Frediani


lunedì, 17 gennaio 2022, 12:19

"I vaccini uccidono": scritte 'no vax' alla scuola media di S. Leonardo in Treponzio

Sorpresa 'no vax' questa mattina alla scuola media di San Leonardo in Treponzio: nella notte ignoti hanno verniciato con alcune scritte l'ingresso dell'istituto


lunedì, 17 gennaio 2022, 08:57

FdI: "Parcheggi in via del Casalino, qualcosa non torna"

C'è qualcosa che non torna con i nuovi parcheggi per portatori di handicap realizzati nella nuovissima via del Casalino da poco inaugurata a Capannori: è quanto denuncia Fratelli d'Italia


sabato, 15 gennaio 2022, 14:19

Riapre il centro di aggregazione giovanile altopascese

Ottime notizie per i giovani del territorio di Altopascio: dopo quasi due anni di stop a causa della pandemia, lunedì 17 gennaio riapre finalmente il centro di aggregazione giovanile di via Fratelli Rosselli


sabato, 15 gennaio 2022, 11:35

Partono a febbraio i lavori al ponte di via Meolla

Partiranno a febbraio i lavori per il rifacimento e la messa in sicurezza del ponte di via di Meolla a Gragnano, situato in corrispondenza dell'attraversamento del Rio Ralle attualmente chiuso al transito perché danneggiato in seguito ad eventi meteorologici avversi


sabato, 15 gennaio 2022, 11:33

Annullata l'edizione 2022 del Carnovale Porcarese

L’emergenza Covid-19 mette un freno al Carnovale Porcarese. L’edizione 2022 non si farà, almeno non nel consueto periodo che precede la Quaresima