Anno XI

venerdì, 26 febbraio 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Piana

G(r)ossi e incazzati: Altopascio dice no al sindaco D'Ambrosio

sabato, 17 settembre 2016, 14:25

di nico venturi

L’indignazione degli abitanti di Altopascio è alle stelle e la causa sono le recenti decisioni prese dal sindaco di Altopascio, Sara D’Ambrosio, riguardanti l’accoglienza di 15 migranti sul territorio comunale.

Questa mattina Fratelli D’Italia ha organizzato un presidio sulla via romana, più precisamente a Gossi, non molto lontano della villetta che ospita gli immigrati. A far arrabbiare i cittadini, oltre all’arrivo di questi ospiti, sono stati i modi in cui il procedimento è stato portato a termine. Infatti, la D’Ambrosio, che in campagna elettorale aveva più volte ribadito la sua intenzione di coinvolgere la popolazione nelle decisioni importanti, soprattutto sul tema migranti, si è invece limitata a comunicare a cose fatte la decisione presa. Durante il presidio questi malumori sono stati espressi da più persone, mentre altre hanno anche fatto notare la totale assenza di sorveglianza della villetta che ospita i migranti, rispetto all’esagerata quantità di forze dell’ordine accorse sul posto a vigilare sulla manifestazione.

Al presidio organizzato da Fratelli D’Italia erano presenti l’esponente di partito, Marco Santi Guerrieri, Francesco Fagni capogruppo di Insieme per Altopascio e Simone Marconi della Lega Nord, in più a far visita è arrivato anche l’ex sindaco Maurizio Marchetti. Da una stima approssimativa sembrerebbe che il costo totale della struttura, e del mantenimento dei suoi ospiti, oscilli tra i 15 e i 20mila euro al mese, ma recepire dati certi è praticamente impossibile. Sulla questione accoglienza in questi giorni sono intervenuti praticamente tutti, da Fratelli D’Italia al sindaco di Montecarlo Vittorio Fantozzi, passando anche per l’ex sindaco Marchetti, che ha paragonato Altopascio a Roma per il modo di affrontare il problema migranti. Questa mattina è intervenuto anche Francesco Fagni, capogruppo di Insieme per Altopascio e diretto concorrente della D’Ambrosio alle elezioni.

“Gravissime e offensive le parole della D'Ambrosio. Non è il centrodestra che non si rassegna, sono i cittadini - spiega Fagni riferendosi alle recenti accuse del sindaco di Altopascio - Probabilmente il primo cittadino è ancora offuscata dai fumi dell'alcol dopo la vittoria alle scorse elezioni, ma vorrei ricordarle che il primo cittadino non è né un re nè un imperatore. Le feste sono finite e sarebbe l'ora di cominciare a lavorare e di smetterla di gettare fumo negli occhi alla gente che, a differenza di quello che pensa la D’Ambrosio, non è affatto stupida".

"Che l'aria sia cambiata come dice lei - continua Fagni - se ne sono accorti tutti purtroppo, e il suo operato ad oggi può tranquillamente definirsi disastroso. In pochi mesi è riuscita a distruggere l’operatività di un comune che oggi brancola nel buio. La vicenda migranti è l'emblema della totale inadeguatezza della sindaca e del suo staff, che al primo problema ha dato dimostrazione di tutta la sua pochezza provando a imporsi alzando la voce. L’autorevolezza però si conquista con i fatti, non con le minacce. Invece di prendersela con la gente che chiede soltanto di essere ascoltata, o con il sindaco di Montecarlo, la D’Ambrosio dovrebbe pensare a ricevere i tanti cittadini che vorrebbero incontrarla e ai quali sistematicamente si nega da mesi. Dice che governerà cinque anni – conclude Fagni - ci auguriamo di no sinceramente e lavoreremo per far terminare prima possibile questa sciagura”. 

Valerio Biagini FDI commenta: "Una manifestazione più che riuscita, senza simboli politici, ma tutti uniti con i cittadini nella protesta!!! Tutti uniti sotto il simbolo della bandiera nazionale, chè è la casa di ogni cittadino italiano! Abbiamo difeso e difenderemo i diritti dei cittadini, oggi è solo il primo passo, non finirà qui, andremo avanti uniti".


Questo articolo è stato letto volte.


tuscania

lamm

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

auditerigi

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

il casone

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Piana


giovedì, 25 febbraio 2021, 15:35

Rotonda di Zone, si completa la riqualificazione dell'area

Si completa la riqualificazione dell'area dove è stata realizzata la rotonda di Zone grazie ad un piano attuativo per il quale nei giorni scorsi è stata firmata una convenzione tra i privati e l'amministrazione comunale


giovedì, 25 febbraio 2021, 15:31

Studentessa ricevuta in comune per tesi su calzaturiero

Questa mattina il sindaco Luca Menesini, insieme alla consigliera comunale Silvana Pisani, ha ricevuto in Municipio Benedetta Matteoli, che ha dedicato un capitolo della sua tesi di laurea su 'Le reti d'impresa in Italia e all'estero


giovedì, 25 febbraio 2021, 15:15

Capannori, opposizione indignata: "Un consiglio comunale inutile, restituiremo il gettone"

Pronti a restituire il gettone di partecipazione del consiglio comunale, Fratelli d'Italia, la Lega, Forza Italia e il Movimento 5 Stelle, descrivono come vergognosa la riunione di assise tenuta ieri a Capannori


giovedì, 25 febbraio 2021, 14:02

Camelie, l'apertura slitta a data da definirsi

Purtroppo la situazione attuale di incertezza sulle varie aperture ha leggermente cambiato il normale svolgimento della mostra delle Antiche Camelie della Lucchesia a Sant'Andrea di Compito, che però estenderà il periodo durante il quale sarà possibile visitare il camelieto fino alla fine di maggio


mercoledì, 24 febbraio 2021, 19:37

Pd: "D'Ambrosio ricandidata, il cambiamento può proseguire"

Non nasconde la soddisfazione il Pd di Altopascio nel vedere ricandidata a sindaco Sara d'Ambrosio. Stando alle parole del Pd, la città in questi anni è potenzialmente migliorata


mercoledì, 24 febbraio 2021, 13:43

I consiglieri di maggioranza Ceccarelli e Lionetti chiedono l'acquedotto nei paesi interessati dal raddoppio della ferrovia

Mozione congiunta per l’acquedotto nei paesi centrali. Ceccarelli e Lionetti: “Comune e Acque stanno realizzando interventi molto attesi, siamo certi che porteremo l’acquedotto in questi paesi”