Anno 5°

lunedì, 16 luglio 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Piana

Riprendono i corsi Ditals ad Altopascio

venerdì, 12 gennaio 2018, 13:27

Dopo il successo della prima tranche, tornano ad Altopascio i corsi Ditals per insegnare italiano agli stranieri. Un percorso di studio che affronta i temi della didattica, della glottologia e della storia della lingua italiana per formare insegnanti di italiano, riconosciuti con la speciale certificazione rilasciata dall’Università per stranieri di Siena. I corsi Ditals sono propedeutici al superamento dell’esame, indispensabile per insegnare italiano come seconda lingua. L’apprendimento dell’italiano, infatti, è sempre più richiesto e, con i Ditals, sarà possibile acquisire le competenze necessarie per insegnare a immigrati, adulti, bambini, adolescenti e studenti universitari che non parlano italiano.

I corsi si svolgeranno ad Altopascio, alla scuola primaria in piazza Dante Alighieri: Altopascio, infatti, è una delle quattro sedi toscane riconosciute dall’ateneo senese per seguire il percorso formativo. Al termine delle lezioni sarà possibile accedere all’esame finale che certificherà le competenze acquisite dagli studenti. Le lezioni, che saranno condotte da Ivana Azzalini, docente del Centro di Cultura per Stranieri dell’Università degli Studi di Firenze, e Giuliana Magazzù, insegnante dell’Istituto Comprensivo di Altopascio, inizieranno mercoledì 17 gennaio e proseguiranno fino al 7 marzo con cadenza settimanale. Per iscriversi c’è tempo fino al 15 gennaio.

Per informazioni e iscrizioni: Devid Panattoni, referente Ditals IC Altopascio, devid.panattoni@gmail.com; Andrea Lastrucci, coordinatore Ditals IC Altopascio, cp.cilsditals@icaltopascio.gov.it; Scuola primaria di Altopascio, 0584/25268; Scuola secondaria di primo grado di Altopascio, 0583/25125.

 


Questo articolo è stato letto volte.


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px



prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


il casone


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Piana


caffe_monica


lunedì, 16 luglio 2018, 13:47

Partiti i lavori per riqualificare l'area dell'ex casello autostradale di Carraia

L'ex casello autostradale di Carraia entro l'autunno diventerà uno spazio pubblico a disposizione dei cittadini, circondato da un ampio parco verde, con un nuovo sagrato davanti alla chiesa e il parcheggio già realizzato. Ad annunciarlo è il sindaco di Capannori Luca Menesini


lunedì, 16 luglio 2018, 10:02

Ad Altopascio un incontro pubblico per difendersi dalle truffe dei falsi addetti dell’acquedotto

Si terrà alla Sala dei Granai mercoledì 18 luglio. Sostegno all’iniziativa da parte dei sindacati pensionati. Interverranno l’amministrazione comunale e le forze dell’ordine


domenica, 15 luglio 2018, 11:46

Ad Altopascio si ride con Paolo Hendel e tanti altri artisti toscani

Teatro comico a trecento sessanta gradi per il festival teatral - gastronomico “Utopia del Buongusto”. Lunedì 16 luglio alle 21,30 in Piazza Ricasoli ad Altopascio (Lucca) va in scena lo spettacolo “Toscanacci: risate ed altri anticorpi”.


sabato, 14 luglio 2018, 16:12

Casa confiscata alla 'ndrangheta: il sindaco D'Ambrosio scrive a Salvini e a Rossi

Casa di Spianate confiscata alla 'ndrangheta: il sindaco di Altopascio, Sara D'Ambrosio, scrive al ministro dell'interno, Matteo Salvini, e al presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi


sabato, 14 luglio 2018, 15:02

Pentastellati: "Come buttare via 22 mila euro dei cittadini"

Il gruppo consiliare 5 Stelle di Capannori attacca la delibera della giunta Menesini con cui è stato attribuito uno stipendio di 22 mila euro al capo ufficio stampa


sabato, 14 luglio 2018, 14:48

Snaitech, Fiom Cgil contro azienda e altri sindacati

Il segretario generale Fiom Cgil Lucca Mauro Rossi interviene in merito alla vicenda Snaitech ribadendo che il sindacato non accetterà mai quanto stabilito dall'azienda e sottoscritto dalle altre sigle sindacali