Anno 7°

martedì, 16 ottobre 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Piana : porcari

Doping nel ciclismo giovanile, Fanucchi: "Pene pesantissime e condanne esemplari per chi si è reso responsabile di un reato così grave"

mercoledì, 14 febbraio 2018, 17:30

Il vicesindaco Franco Fanucchi come insegnante e uomo di sport interviene sull'inchiesta che ha sconvolto il mondo del ciclismo lucchese

"Auspico pene pesantissime e condanne esemplari per chi si è reso responsabile di un reato così grave come quello di istigazione al doping giovanile". Franco Fanucchi, vice sindaco di Porcari, ex assessore allo sport, insegnante di educazione fisica, è stato anche responsabile in passato della scuola calcio della Lucchese e del Folgor Marlia, oltre ad essere un appassionato di mtb.
"Nonostante tutti gli appelli accorati delle varie federazioni nazionali ed internazionali - continua - come si vede la piaga del doping è ben lungi dall'essere debellata, anzi, trova proprio dal basso delle squadre amatoriali e giovanili la linfa vitale della quale nutrirsi. Gli esempi li abbiamo davanti a noi giornalmente a partire dal ciclismo ma non solo, al nuoto, alla ginnastica, agli sport invernali. La prospettiva di risultati facili (tutti da verificare), della fama e del denaro proveniente da sponsorizzazioni, inducono come si è visto anche vicino a noi, operatori sanitari, presidenti, direttori sportivi a prostrarsi all'altare del Doping. Il doping è inganno, inganno prima verso noi stessi e poi inganno verso gli altri, vera e propria frode. Spesso penso a quei bambini che, tifando per il loro campione, sono disposti a fare centinaia di km per vederli all'opera magari sulle salite mitiche del Tour de France e del Giro, accompagnati dai genitori; poi me li immagino sommersi dalla delusione quando scoprono che il loro campione non è altro che un falso, un tarocco come quelli in vendita sulle spiagge. La squalifica non è sufficiente per chi si macchia di questo reato. I colpevoli dovrebbero essere costretti a risarcire i danni materiali e morali a tutti gli sportivi che hanno creduto nel campione, che hanno investito il loro tempo e il loro denaro per seguirli nelle loro imprese. Questo sarebbe un vero deterrente al doping altro che squalifiche di pochi mesi.
Tornando al caso del doping che ha scosso l'ambiente ciclistico lucchese, mi domando come i genitori dei ragazzi indotti a doparsi dal "sistema" abbiano potuto accettarne le regole senza pensare alle conseguenze sulla salute fisica e psichica dei propri figli. Comprendo anche se non condivido l'interesse del Presidente per le vittorie a tutti i costi ma non mi capacito di come un padre o una madre possano essere collusi a tal punto da andare a comprare farmaci proibiti e oltretutto dannosi per la salute. Mi meraviglio altresì che ancora nessuno dei genitori dei ragazzi della squadra non si siano ancora recati dalle autorità per "vuotare" il sacco e mettere definitivamente la parola fine a questa sporca vicenda Mi preme infine fare un'ultima riflessione  riguardo la rete di personaggi più o meno compiacenti, ma che comunque hanno preso parte allo "spettacolo". Credo che tutti abbiamo il diritto di conoscere i nomi degli implicati nel giro del commercio e dell'utilizzo di farmaci proibiti e spero vivamente che, una volta chiarite le responsabilità, siano addirittura radiati dall'albo. In un paese civile questo dovrebbe accadere. 
Ringrazio le forze dell'ordine e tutti gli inquirenti che hanno preso parte a questa inchiesta, auspicando che tutti coloro che sono al corrente di altre informazioni utili si facciano avanti per smascherare definitivamente tutti questi truffatori mascherati da operatori sportivi e pseudo imprenditori che fanno solo del male allo sport ma soprattutto ai giovani". 


Questo articolo è stato letto volte.


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


scopri la Q3


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


il casone


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Piana


martedì, 16 ottobre 2018, 15:28

Capannori è il primo comune in toscana per la raccolta differenziata: raggiunto l’88,13 per cento

L'assessore Francesconi: "Siamo molto soddisfatti di questo risultato che testimonia il grande impegno della città di Capannori nel portare avanti la strategia Rifiuti Zero"


martedì, 16 ottobre 2018, 13:39

Ad Artè va in scena lo spettacolo teatrale "Il Sonno del mostro"

Giovedì 18 ottobre alle ore 21.00 ad Artè la compagnia Bit Quartet metterà in scena lo spettacolo teatrale 'Il sonno del mostro'


martedì, 16 ottobre 2018, 12:46

Lavori di manutenzione per lo sportello al cittadino San Leonardo in Treponzio

La sede dello sportello al cittadino zona sud di San Leonardo in Treponzio (ex circoscrizione) sarà interessata da lavori di manutenzione straordinaria. Il progetto è stato approvato nei giorni scorsi dalla giunta e prevede un investimento di circa 46 mila euro


lunedì, 15 ottobre 2018, 16:40

Simone Tesi (SLC-CGIL): “Papergroup, sbaglia la Uilmcom a fare polemica”

Simone Tesi, SLC-CGIL Lucca, risponde a UILCOM sulla recente polemica Papergroup. “Strana, la polemica sollevata dalla UILCOM, perché è stata fatta semplicemente presente l'inopportunità di venire a quel tavolo portandosi dietro semplici lavoratori, ancorché iscritti – peraltro, la richiesta di incontro l'avevamo fatta solo noi come SLC-CGIL"


lunedì, 15 ottobre 2018, 15:07

13^ giornata nazionale del cane guida, un incontro a Capannori

L'Unione Italiana Ciechi ed Ipovedenti sezione di Lucca invita tutta la cittadinanza a venire martedì 16 ottobre alle 14.30 nella sala giunta di piazza Aldo Moro a Capannori dove, in occasione della XIII Giornata Nazionale del Cane Guida, saranno donati molti libri all'amministrazione comunale, destinati all'allestimento delle biblioteche del “Centro...


lunedì, 15 ottobre 2018, 13:24

"Strade sicure", al via i nuovi lavori di asfaltatura

Prendono il via domani, nell'ambito del progetto 'Strade sicure' messo in campo dall'amministrazione comunale, nuovi lavori di asfaltatura che interesseranno alcune viabilità delle zone nord, centro e sud del territorio