Anno 7°

lunedì, 19 novembre 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Piana : porcari

“Diamoci una mano”: un progetto che unisce cittadini, associazioni e comune

giovedì, 12 luglio 2018, 14:33

di andrea salerno

Un progetto per far capire che non c'è vergogna nell'attraversare un periodo difficile, e che la comunità, attraverso la reciproca collaborazione, può portare a riprendere fiducia in sé stessi e nelle istituzioni.

Grazie ai fondi messi a disposizione dalla fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, ammontanti a 10mila euro, l'assessorato alle politiche sociali del comune di Porcari ha potuto dare avvio al progetto "Diamoci una mano", presentato stamattina presso il comune di Porcari.

“Questa iniziativa, che ho proposto ricalcando il modello di un piano simile già in funzione ad Altopascio, e che avevo in cantiere già da un anno – ha affermato l'assessore Lisa Baiocchi - mira a coinvolgere la popolazione bisognosa nella cura dei beni comuni. Lo scopo è quello di stigmatizzare la fama dell'assessorato alle politiche sociali come un luogo in cui si prova vergogna a recarsi. Quest'ultimo deve diventare, piuttosto, un punto di riferimento per gli abitanti”.

Spesso, infatti, molte persone in difficoltà economiche non richiedono l'aiuto dell'amministrazione, poiché vedono i sussidi erogati come elemosina che intaccano la dignità di chi li riceve. Con “Diamoci una mano”, viceversa, dato che sono previsti dei rimborsi per i cittadini che parteciperanno ai lavori di pubblica utilità, la retribuzione sarà vista come una ricompensa per il servizio svolto, donando alle persone in questione dignità.

“Particolarmente importanti per il funzionamento del progetto – ha continuato Baiocchi – saranno le associazioni che hanno aderito, ovvero il CIF, Legambiente, Croce Verde ed il nucleo protezione civile 'Lucense', facente parte dell'associazione nazionale Carabinieri”.

Queste associazioni, difatti, coordineranno il lavoro dei soggetti che prenderanno parte al progetto. Per di più, come chiarito dall'Assessore, sarà stilata una scheda dei tecnici del territorio che vorranno mettere la propria professionalità al servizio del comune e delle persone in difficoltà.

“Sono molto felice che questo progetto abbia visto la luce – ha esordito il sindaco Leonardo Fornaciari -, poiché era uno dei punti programmatici della campagna elettorale. “Diamoci una mano” tende a rendere il cittadino meno abbiente attivo, restituendogli dignità, anche attraverso una ricompensa”.

I cittadini con determinati requisiti di reddito potranno aderire al progetto, e riceveranno un rimborso spese come ricompensa per il servizio svolto in favore della collettività. Tale compenso varierà in base all'impegno preso e comunque, per garantire il maggior coinvolgimento possibile per ogni soggetto, sono previste delle rotazioni. I lavori, infine, potranno essere svolti dalle persone a seconda delle varie capacità.

Da ultimo, hanno preso la parola Giordano Del Chiaro di Legambiente Capannori, Angela Matteoni del CIF e Giuseppe Baglieri del nucleo di protezione civile Lucense. Essi si sono detti onorati di poter partecipare ad un progetto che ha valore sociale e attribuisce fierezza a chi ne prenderà parte.

 

 


Questo articolo è stato letto volte.


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


scopri la Q3


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


il casone


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Piana


lunedì, 19 novembre 2018, 15:20

Villa Basilica, in arrivo 200mila dal Ministero dell'Interno per l'impianto di videosorveglianza

L'amministrazione ha individuato 14 punti strategici lungo tutto il territorio comunale nei quali andare ad aumentare il livello di controlli e garantire maggiore sicurezza a tutti i cittadini. Ne sono stati selezionati tre a Villa Basilica, due sull'Altopiano delle Pizzorne, e uno rispettivamente alla Rocca, Duomo, Guzzano, Botticino, Ponte a...


lunedì, 19 novembre 2018, 15:12

All'auditorium una selezione guidata di Bohème a cura del Circolo Alfredo Catalani

Proseguono gli appuntamenti annuali organizzati dal "Circolo Amici della musica Alfredo Catalani". Sabato 24 novembre (ore 21.15) all'Auditorium Vincenzo Da Massa Carrara di Porcari, si produce un nuovo frutto del progetto "L'opera in sessanta minuti", ideato e realizzato dallo stesso Circolo Catalani


lunedì, 19 novembre 2018, 14:04

A Vauro il premio Lucca Underground Festival 2018

Sala di Artè gremita di pubblico, sabato 17 novembre, per il gran finale di 'Lucca Underground Festival 2018' in occasione dell'incontro con Vauro Senesi, in arte Vauro, il vignettista satirico già ospite di trasmissioni televisive come 'Anno Zero' e 'Servizio Pubblico', al quale, durante l'incontro, è stato conferito il Premio...


lunedì, 19 novembre 2018, 12:29

Meno buche nelle strade grazie alla sigillatrice di crepe: a Capannori partita la sperimentazione

Via alla sperimentazione di una sigillatrice delle crepe stradali. Si tratta di un macchinario molto utilizzato nei Paesi del nord Europa, che in Toscana viene utilizzato per la prima volta a Capannori in collaborazione con una ditta del territorio


lunedì, 19 novembre 2018, 11:44

Ascit, apre domani il bando per operatori ecologici

L’azienda che gestisce il servizio di igiene ambientale per i comuni di Altopascio, Capannori, Montecarlo, Pescaglia, Porcari e Villa Basilica, ricerca operatori ecologici per il Porta a Porta da inquadrare con profilo professionale di “Addetto area conduzione”, livello 3 della posizione parametrale B del CCNL Federambiente


lunedì, 19 novembre 2018, 09:58

SBL Altopascio, primi due punti contro Piombino

La SBL Altopascio si scrolla di dosso quel fastidiosissimo zero in classifica superando Piombino al Palabox di Altopascio. Due punti che permettono di agganciare proprio il team della Val di Cornia in classifica