Anno 7°

mercoledì, 20 marzo 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Piana

Tornano a splendere le antiche vie dei lavoratori della carta

venerdì, 11 gennaio 2019, 14:39

I sentieri ci sono già, attraversano i boschi tra Villa Basilica e Pescia, solcano le strade lastricate che un tempo furono dei lavoratori della carta. A breve arriverà la cartellonistica, saranno attrezzati i punti sosta e sarà attivato l'infopoint turistico, nel comune di Villa Basilica, così da rendere il progetto un luogo vivo e operativo. Stiamo parlando del progetto “La via della carta in Toscana” (www.laviadellacarta.it) , ideato da Lucense sei anni fa e realizzato in collaborazione con il Comune di Villa Basilica e il Museo della Carta di Pescia, grazie ai fondi di Arcus e al sostegno di Regione Toscana, Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia e Comune di Pescia.

Un progetto di turismo culturale che lega le province di Lucca e Pistoia e che nei prossimi mesi restituirà ufficialmente alla comunità un altro dei tanti interventi previsti, in parte già realizzati.

Proseguono infatti i lavori di restauro della Cartiera Le Carte a Pietrabuona (Pescia), che diventerà la sede definitiva del Museo della Carta: nell'ala ovest della cartiera settecentesca è già stato già inaugurato l'Archivio Storico Magnani di Pescia. A breve saranno riaperte anche le antiche vie di collegamento tra le contigue valli di Villa Basilica e Pescia, utilizzate fino a metà del Novecento dalle lavoratrici e dai lavoratori delle cartiere.

I SENTIERI. Una rete di sentieri e strade lastricate, lungo l’antico percorso dei mastri cartai, che parte da Villa Basilica e arriva fino a Pescia. Percorsi più o meno impegnativi, percorribili a piedi o in mountain bike, che conducono il visitatore alla scoperta del territorio. Erano queste le antiche vie di collegamento che venivano utilizzate, fino alla metà del ‘900, dai lavoratori delle cartiere – ma soprattutto dalle numerose lavoratrici - per raggiungere a piedi o con carri da muli i luoghi di lavoro. Per alcuni tratti esistono anche denominazioni che le caratterizzano per la funzione svolta (ad esempio, Via delle fabbrichine, ad indicare le donne che scendevano a lavorare alla storica cartiera Magnani). I percorsi recuperati si snodano per circa 20 km complessivi e si estendono dal versante di Villa Basilica rivolto ad occidente, (compreso tra le località Botticino e Pracando-Colognora), alla viabilità storica di collegamento con la Valle di Pescia (Calamari-Medicina-Pietrabuona-Ponte di Sorana) comprendente sia l’impluvio del torrente Torbola, che quello del torrente Pescia. Dall'infopoint, situato in località Botticino, a Villa Basilica, sarà possibile essere guidati alla scoperta del territorio fino all'altopiano delle Pizzorne.

È una storia che vive quella della carta tra Lucca e Pistoia: non solo perché a Lucca c'è il più importante distretto cartario di Europa e qui la lavorazione della carta si tramanda dal '400 a oggi. È una storia che guarda anche all'attualità e che si reinventa ogni giorno: i sentieri e i restauri da una parte, la rinascita dell'Impresa sociale Magnani (www.magnanipescia.it), che è tornata a produrre la pregiatissima “carta dei papi”, quella di Enrico Magnani di Pescia, dall'altra. E poi le mostre e i lavori condivisi con artisti contemporanei: sabato 12, infatti, il Museo della Carta di Pescia inaugurerà l'esposizione “20x15. Opere su carta per l’Archivio Storico Magnani di Pescia”, a cura di Ilaria Bernardi. Dieci artisti toscani di generazioni diverse sono stati invitati a realizzare le loro creazioni su un cartoncino 20x15 di carta Magnani. È stato inoltre chiesto loro di reinviare al Museo la piccola opera: ne è nata quindi una collettiva alla quale hanno preso parte Marco Bagnoli, Emanuele Becheri, Francesco Carone, Flavio Favelli, Riccardo Guarneri, Paolo Masi, Margherita Moscardini, Giovanni Ozzola, Remo Salvadori, Eugenia Vanni.

La mostra rimarrà visitabile, previo appuntamento, fino al 16 marzo 2019 all’Archivio Storico Magnani di Pescia – Cartiera Le Carte, Via Mammianese Nord n. 229, Pietrabuona – Pescia.


Questo articolo è stato letto volte.


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


q3


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


il casone


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Piana


mercoledì, 20 marzo 2019, 16:08

Boschi (CasaPound) sul raddoppio della ferrovia: "Il Comune risparmi i soldi degli interventi stradali superflui e li metta se necessario a disposizione di chi subirà gli espropri"

Questo il commento del candidato sindaco di CasaPound Italia Daniele Boschi in merito al raddoppio della ferrovia Lucca-Pistoia, discusso ieri in consiglio comunale


mercoledì, 20 marzo 2019, 14:51

Raddoppio ferroviario e sottopassi, via libera dal consiglio comunale

Il sindaco Menesini: "Un'opera di portata storica. Mai a Capannori si sono concretizzate infrastrutture così importanti che avessero lo scopo di tutelare i centri abitati e di togliere i tir dai paesi"


mercoledì, 20 marzo 2019, 13:23

Capannori, proteste in consiglio per il via libera al raddoppio ferroviario

Il comitato Pieve San Paolo e l'associazione Piana per l'uomo hanno protestato ieri sera a Capannori durante la seduta di consiglio comunale e, nel tardo pomeriggio di oggi, hanno diffuso il seguente comunicato


mercoledì, 20 marzo 2019, 13:16

Ad Artemisia la presentazione del libro "Mi ritorni in mente. Lucchese tra storia e leggenda"

Venerdì 22 marzo alle ore 17.30 al polo culturale Artémisia a Tassignano è in programma la presentazione del libro "Mi ritorni in mente. Lucchese tra storia e leggenda" (Tralerighe libri) scritto dai giornalisti Duccio Casini, per molti anni redattore de "Il Tirreno", adesso collaboratore de "La Gazzetta dello Sport" e...


mercoledì, 20 marzo 2019, 12:10

Svolta Comune: "Raddoppio ferroviario, difficoltà per i cittadini"

I consiglieri comunali Marchi, Celli e Martinelli, a nome di tutto il gruppo di "Svolta Comune", intervengono per esprimere alcune considerazioni in merito all'esito del consiglio comunale di ieri


martedì, 19 marzo 2019, 17:28

Assi Viari: CasaPound ha presentato osservazioni ad Anas

CasaPound Italia, sezione Piana di Lucca, ha inviato oggi ad Anas le proprie osservazioni sul 1° stralcio del progetto degli Assi Viari. Il movimento, che correrà anche alle prossime elezioni amministrative di Capannori, ha proposto ad Anas alcune migliorie riguardanti principalmente il sistema delle rotatorie e la ricaduta su abitazioni...