Anno 7°

lunedì, 25 marzo 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Piana

Via Francigena, un’alternativa d’acqua

mercoledì, 20 febbraio 2019, 09:27

La Via Francigena è un fascio di sentieri, di tracce e piste battute nei secoli dal passaggio dei viandanti. E’ dunque caratterizzata da deviazioni che solitamente convergevano in corrispondenza di borghi e di ospitali dove trovare alloggio. Quella presentata durante il Press Tour del 25 febbraio è appunto un percorso alternativo della tappa 29 della Via Francigena. Il fascino del percorso è dato anche dall’importante presenza di vie d’acqua che contraddistinguono il paesaggio e che hanno marcato con radici profonde la tradizione dei territori tra Altopascio, Ponte Buggianese e Fucecchio. Il press tour proporrà a giornalisti e operatori un’esperienza in cammino nell’itinerario alternativo in fase di studio e di approvazione dall’Associazione Europea delle Vie Francigene.

Il percorso partirà dall’Ospitale dei Pellegrini di Altopascio, borgo nato proprio intorno a un’ospitale fondato nell’XI secolo dai monaci dell’ordine dei Cavalieri del Tau, per poi raggiungere la riserva naturale del Lago di Sibolla, una zona umida di grande interesse per le specie vegetali. Il tracciato originale segue gli argini dell’emissario del Sibolla fino a giungere, nel Comune di Ponte Buggianese, alla struttura della Dogana del Capannone, oggi ristrutturata come ostello del pellegrino. L’imponente edificio è del XVI secolo e rappresentava inizialmente un posto strategico di frontiera fra gli stati di Firenze e Lucca, in particolare grazie alla navigabilità dei canali del Padule che collegavano commercialmente la Valdinievole con il fiume Arno.

A poca distanza dalla Dogana del Capannone vi è l’imbarco dove inizerà il tratto di navigazione previsto durante il Press Tour con i tipici “barchini” del Padule di Fucecchio, la più grande area umida interna italiana. Gli acquitrini e i canali del Padule sono ricchi di un grande patrimonio naturalistico: oltre alla flora, vi trovano riparo centinaia di specie d’uccelli ed costituisce una tappa fondamentale delle rotte migratorie. Non va dimenticata la varietà di animali acquatici e la tradizione antica legata alla pesca nel Padule che lo stesso Cosimo I dei Medici decise di trasformare in un bacino riservato alla pesca.

L’itinerario proseguirà con un suggestivo trekking (oppure a scelta in bicicletta) lungo gli argini e i margini del Padule fino all’ostello Ponte de Medici di Ponte a Cappiano, l’antica struttura nuovamente convertita all’ospitalità dei viandanti.

La Via Francigena Centro Nord

Il Press Tour sull’itinerario alternativo è promosso dall’Aggregazione Centro Nord della Via Francigena Toscana. Un distretto territoriale interessato dall’antica via che può vantare un bel passaggio in Versilia, con vista sui  monti delle Apuane, nei Comuni di Serravezza, Pietrasanta, Camaiore, Massarosa. Successivamente si incontra lo straordinario centro storico di Lucca. Dal labirinto scolpito sul duomo di Lucca, spesso immortatalto dai pellegrino in viaggio, il percorso continua verso Capannori, dove recentemente è stato inaugurato il Labirinto del Pellegrino, opera d’arte dedicata ai cammini. La Via Francigena prosegue nei comuni di Porcari, Montecarlo, Altopascio e Ponte Buggianese dove nel Medioevo il pellegrini si trovavano a camminare in zone spesso paludose. A rinfrancarli vi erano importanti ospitali molto rinomati tra i viandanti in viaggio.

Programma Press Tour

Lunedì 25 febbraio

  • 9.00 Ritrovo presso Ospitale di Altopascio
  • 9.30 Trasferimento al Lago di Sibolla (con minibus)
  • 11.00 Arrivo (con minibus) presso ostello della Dogana del Capannone con visita e mostre fotografiche
  • 12.20 Buffet
  • 13.30 A piedi verso l’imbarco per il tragitto da effettuare con le tipiche imbarcazioni
  • Navigazione sul canale del Capannone fino al Porto di Salanova
  • Trekking a piedi o in bicicletta lungo i margini e argini del Padule con passaggio dal casotto del Sordo
  • Arrivo al Ponte di Cavallaia con opportunità di proseguire con il mezzo scelto oppure salire su mini bus per raggiungere l’ostello dei Medici di Ponte a Cappiano   
  • 16.00 presso Ostello di Ponte a Cappiano, rientro minubus ad Altopascio.

Mezzi: minibus; in barca; e a piedi o in bici (circa 8 km) a scelta.


Questo articolo è stato letto volte.


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


q3


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


il casone


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Piana


domenica, 24 marzo 2019, 19:04

Angelini: "Ad Artè bella serata di partecipazione. Il sindaco Menesini concreto, autonomo e portatore di una linea che fa gli interessi di Capannori e della Piana tutta"

Il capogruppo Pd Guido Angelini interviene su assi viari. Angelini dà una stoccata al candidato del centrodestra che all'assemblea pubblica è stato zitto


domenica, 24 marzo 2019, 10:57

Tullio Solenghi con il "Decameron" chiude la stagione di prosa del Rassicurati

E’ Tullio Solenghi l’attore chiamato a chiudere il cartellone della prosa del Teatro dei Rassicurati di Montecarlo. Lunedì 25 marzo, alle 21,15. Il mattatore di teatro e tv, che con la Marchesini e Lopez costituiva l’indimenticato “Trio”, porta in scena il “Decameron.


sabato, 23 marzo 2019, 23:35

Assi Viari, Picchi: "Perché il silenzio assordante del candidato di centrodestra?"

Liano Picchi: "Dai tempi in cui la Piana era minacciata dagli inceneritori non si vedeva un'assemblea pubblica così partecipata e piena di voglia di 'combattere"


sabato, 23 marzo 2019, 23:32

Assi Viari, Bartolomei: "Basta con le pantomime e i monologhi di Menesini. Capannori ha perso credibilità e potere"

Assi viari, l'intervento di Bartolomei: "Basta con le pantomime, Menesini usa i problemi di Capannori per i suoi assolo senza contraddittorio. Per colpa sua Capannori non conta più nulla e lo stesso Menesini non è più credibile: critica il progetto scritto dal suo partito, ma ne cerca l'appoggio per tenersi...


sabato, 23 marzo 2019, 17:39

Al Rassicurati in scena “Processo a Susanna Strip” commedia di Mariaraffaella Lanzara

Domenica 24 marzo, alle 16.30, al Teatro dei Rassicurati di Montecarlo si terrà il nono appuntamento della ventiseiesima edizione della rassegna teatrale “Chi è di scena! Montecarlo 2019”


sabato, 23 marzo 2019, 17:33

Appello del comitato della lista “Civica per Montecarlo”

La lista “Civica per Montecarlo” nelle persone di Bassetti Thomas, Bernardi Alessandro, Tiberio Luigi e Tori Giovanni Matteo, rivolgono un appello alle componenti politiche in campo per le prossime elezioni per un dialogo aperto sul futuro del paese