Anno 7°

lunedì, 25 marzo 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Piana

Condotto Pubblico, i concessionari idroelettrici replicano a Ridolfi: "Realtà diversa da quella descritta"

venerdì, 15 marzo 2019, 09:02

Non si è fatta attendere la risposta al comunicato del presidente del Consorzio di Bonifica Toscana Nord Ismaele Ridolfi da parte di alcuni dei proprietari delle centraline idroelettriche poste sul Condotto Pubblico. Questi ultimi descrivono una realtà ben diversa rispetto a quanto esternato dal presidente del consorzio.

"Non stupisce che le considerazioni del presidente siano state esternate proprio a ridosso delle elezioni consortili – affermano i concessionari - il motivo per cui il livello dell’acqua, in certi punti del Condotto, appare eccessivo è da ricercare nella prolificazione di alghe, alimentate dagli scarichi fognari.

Nonostante nel corso del 2018 il Condotto sia rimasto in secca per molti mesi a causa del protrarsi del periodo siccitoso, il Consorzio, se pur sollecitato sul punto, ha provveduto ad effettuare gli interventi di mautenzione relativi allo sfalcio delle alghe, limitatamente ad un brevissimo tratto del Condotto.

Stupiscono, quindi, le affermazioni del Presidente che sostiene di incontrare difficoltà ad effettuare tali interventi a causa dei livelli di acqua troppo elevati: i livelli sono elevati  proprio per la mancata manutenzione che  avrebbe dovuto essere estesa a tutto il Condotto, nel periodo estivo.

Il Consorzio è, poi, ben a conoscenza della difformità, rispetto a quanto autorizzato, di alcune opere realizzate da alcuni frontisti che hanno devastato il Condotto, opera monumentale assimilata, invero, ad una vera e propria fogna a cielo aperto

Nonostante le ripetute segnalazioni dei concessionari idroelettrici, documentate in diverse occasioni dai propri tecnici ed anche a mezzo di diffide inviate dal proprio avvocato, Angelita Paciscopi,  il Consorzio, non è mai intervenuto per porre rimedio alle vere cause delle scempio ambientale che sta continuando a protrarsi, limitandosi ad effettuare scarsi interventi di manutenzione e mai affrontando il problema nella sua interezza.

Il Presidente Ridolfi pare, invece, dimenticare che importanti interventi di manutenzione al Condotto sono stati effettuati proprio dai proprietari delle centraline idroelettriche. Questi ultimi evidenziano, infatti, che la realizzazione degli impianti, autorizzata da tutti gli Enti (ivi incluso lo stesso Consorzio), è stata subordinata alla effettuazione di interventi di manutenzione per l’importo di €515.851,59 oltre IVA per un primo lotto (terminato nell’anno 2015) e di  €174.300,00 oltre IVA per un secondo lotto (terminato nel 2017).

I concessionari ricordano che le 6 centrali installate sul Condotto pubblico per una potenza totale di 1300kW producono mediamente 6.000.000 di kWh annui equivalenti a 1.120 tonnellate di petrolio risparmiato e a 2.640 tonnellate di anidride carbonica non immessa in atmosfera".


Questo articolo è stato letto volte.


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


q3


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


il casone


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Piana


domenica, 24 marzo 2019, 19:04

Angelini: "Ad Artè bella serata di partecipazione. Il sindaco Menesini concreto, autonomo e portatore di una linea che fa gli interessi di Capannori e della Piana tutta"

Il capogruppo Pd Guido Angelini interviene su assi viari. Angelini dà una stoccata al candidato del centrodestra che all'assemblea pubblica è stato zitto


domenica, 24 marzo 2019, 10:57

Tullio Solenghi con il "Decameron" chiude la stagione di prosa del Rassicurati

E’ Tullio Solenghi l’attore chiamato a chiudere il cartellone della prosa del Teatro dei Rassicurati di Montecarlo. Lunedì 25 marzo, alle 21,15. Il mattatore di teatro e tv, che con la Marchesini e Lopez costituiva l’indimenticato “Trio”, porta in scena il “Decameron.


sabato, 23 marzo 2019, 23:35

Assi Viari, Picchi: "Perché il silenzio assordante del candidato di centrodestra?"

Liano Picchi: "Dai tempi in cui la Piana era minacciata dagli inceneritori non si vedeva un'assemblea pubblica così partecipata e piena di voglia di 'combattere"


sabato, 23 marzo 2019, 23:32

Assi Viari, Bartolomei: "Basta con le pantomime e i monologhi di Menesini. Capannori ha perso credibilità e potere"

Assi viari, l'intervento di Bartolomei: "Basta con le pantomime, Menesini usa i problemi di Capannori per i suoi assolo senza contraddittorio. Per colpa sua Capannori non conta più nulla e lo stesso Menesini non è più credibile: critica il progetto scritto dal suo partito, ma ne cerca l'appoggio per tenersi...


sabato, 23 marzo 2019, 17:39

Al Rassicurati in scena “Processo a Susanna Strip” commedia di Mariaraffaella Lanzara

Domenica 24 marzo, alle 16.30, al Teatro dei Rassicurati di Montecarlo si terrà il nono appuntamento della ventiseiesima edizione della rassegna teatrale “Chi è di scena! Montecarlo 2019”


sabato, 23 marzo 2019, 17:33

Appello del comitato della lista “Civica per Montecarlo”

La lista “Civica per Montecarlo” nelle persone di Bassetti Thomas, Bernardi Alessandro, Tiberio Luigi e Tori Giovanni Matteo, rivolgono un appello alle componenti politiche in campo per le prossime elezioni per un dialogo aperto sul futuro del paese