Anno 7°

martedì, 25 giugno 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Piana

L'Accademia Gualtiero Marchesi a Palazzo Bocella

mercoledì, 12 giugno 2019, 13:10

Gualtiero Marchesi, unanimamente riconosciuto come il fondatore della “Nuova Cucina Italiana” è stato il cuoco che si è  assunto la responsabilità di rivoluzionare, modernizzare e reintepretare la grande tradizione gastronomica del nostro Paese trasferendo il sapere ai cuochi, prima nelle cucine dei suoi ristoranti poi, nei corsi di formazione da lui presieduti.

Il Maestro insegnava che accanto alla preparazione tecnica è importante  nutrirsi di conoscenza e di amore per le arti. Nel segno del suo insegnamento l’Accademia Gualtiero Marchesi continua la propria attività a Milano, nella sede di via Bonvesin de la Riva 5 e, dalla prossima estate, a San Gennaro, sulle colline lucchesi, in Palazzo Boccella che nei mesi invernali ospita Scuola Made il corso di Management della Accoglienza e Discipline Enogastronomiche promosso da Fondazione Campus e da Fondazione Palazzo Boccella.

LA FORMULA: 3 settimane + 6 mesi

A Palazzo Boccella, una residenza storica interamente attrezzata con cucina professionale, aule, sale di degustazione e camere per il soggiorno dei partecipanti, sarà organizzato un corso di tre settimane riservato a quindici studenti, neodiplomati in Istituti Alberghieri con votazione superiore a 80/100.

La prima edizione si svolgerà da lunedì 16 settembre a venerdì 4 ottobre 2019.

Il corpo docenti è formato da personaggi di altissimo profilo: Alberto Capatti, storico della cucina e Presidente della Fondazione Gualtiero Marchesi, Enrico Dandolo, esperto di management e Ceo del Gruppo Gualtiero Marchesi, Antonio  Ghilardi, executive chef dell’Accademia Gualtiero Marchesi che ha lavorato con il Maestro dai tempi del ristorante 3 stelle Michelin di via Bonvesin de la Riva, Marco Soldati chef associato dell’Accademia Gualtiero Marchesi che a fine anni 80 ha lavorato con Gualtiero Marchesi in via Bonvesin de la Riva ed è stato per 14 anni docente dei corsi superiori  di cucina, Gianni Manzo, professore di scienze naturali, Luigi Odello, docente di analisi sensoriale, Maurizio Santin, pasticcere associato dell’Accademia Gualtiero Marchesi, Fabio Zago e Giovanni Rota, chef associati dell’Accademia Gualtiero Marchesi e Giuseppe Vaccarini sommelier Presidente ASPI.
Le materie d’insegnamento comprendono: le tecniche di Cucina Italiana (18 ore totali), la pratica de “La grande cucina italiana” sulle orme del Maestro (40 ore), nozioni di storia della nostra tradizione culinaria (8 ore), coltivazione e allevamento in Italia (8 ore), lo studio dei prodotti, i vini italiani e gli abbinamenti (14 ore), l’analisi sensoriale (8 ore), il management della ristorazione (8 ore), alimentazione, nutrizione e sostenibilità (8 ore) e visite didattiche in Toscana (8 ore). Dopo il corso l’Accademia organizzerà uno stage di sei mesi in un ristorante gastronomico italiano.

Il costo di partecipazione è di 3.000 euro + 500 euro per la quota d’iscrizione. Per gli studenti che alloggiano a Palazzo Boccella la quota di vitto e alloggio è di 900 euro. Sono previste borse di studio di 3.000 euro per gli studenti più meritevoli. Per informazioni e iscrizioni: development@gualtieromarchesi.it tel. +390236706660

Palazzo Boccella, costruito nei primi anni del XVI secolo ad opera di Enrico Boccella, fu acquistato dal Comune di Capannori nel 1998, dopo una lunga serie di passaggi di proprietà e cambi di destinazione. Dopo averlo salvato dall’inesorabile declino, il Comune ha conferito Palazzo Boccella all’omonima Fondazione, nata con il preciso scopo di farlo restaurare a regola d’arte e di renderlo di nuovo vivo e attivo con attività legate alla promozione dei prodotti del territorio.

Riportato agli antichi splendori, Palazzo Boccella, durante i mesi invernali è la sede di una scuola di Management dell’Accoglienza e Discipline Enogastronomiche mentre da aprile ad ottobre, con la gestione turistica di Bk1, apre le porte a chi desidera soggiornare nel piccolo borgo di San Gennaro, in alta Lucchesia, nel cuore della Toscana.

Scuola MADE è un corso post diploma in Management dell’Accoglienza e delle Discipline Enogastronomiche a cura di Fondazione Campus, in collaborazione con Fondazione Palazzo Boccella, dedicato alla formazione delle tre figure professionali protagoniste dell’ospitalità: addetto sala, cucina e organizzazione eventi – catering. Il corso si rivolge a diplomati, professionisti o appassionati, che desiderino ricevere una formazione nei settori dell’accoglienza e dell’enogastronomia per un rapido ingresso nel mondo del lavoro.

Il corso di studio MADE si compone di sei mesi di attività formative in aula e in laboratorio e di 400 ore di stage.

I laboratori e i seminari, che completano le nozioni accademiche e forniscono uno spunto pratico da applicare direttamente nel mondo del lavoro, sono curati da esperti e professionisti provenienti dal settore della ristorazione e del marketing.

Scuola MADE offre una formazione a 360° nei settori dell’enogastronomia e dell’accoglienza, attraverso un percorso altamente professionalizzante subito spendibile nel mondo del lavoro.

I diplomati saranno in grado di gestire tutte le attività legate alla ristorazione: dalla conoscenza dei prodotti enogastronomici alle nuove tendenze dell’arte culinaria, dall’approvvigionamento al controllo qualità della produzione e distribuzione di cibi e bevande.

Gli studenti al termine del corso sapranno inoltre gestire l’organizzazione di eventi, saranno capaci di accogliere i clienti, anche internazionali, ed esaudirne le molteplici richieste; avranno competenze economiche per la gestione del marketing, dei costi e della contabilità della ristorazione.

 


Questo articolo è stato letto volte.


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


auditerigi


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


il casone


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Piana


lunedì, 24 giugno 2019, 16:46

Tau, i Giovanissimi B vincono la Supercoppa Campionando. Al via la Final Six per lo scudetto dei Giovanissimi Elite

Si conclude nel migliore dei modi la stagione per i Giovanissimi B (classe 2005) del Tau Calcio Altopascio. Gli amaranto hanno infatti conquistato la Supercoppa Campionando superando, nella finale disputatasi nella prestigiosa sede dello stadio Armando Picchi di Livorno, lo Sporting Arno per 4-2


lunedì, 24 giugno 2019, 16:03

Via ai lavori sull'acquedotto in via Firenze: sostituzione di 380 metri di condotta. Investimento da 210 mila euro

Nelle prossime settimane avranno infatti inizio i lavori per la completa sostituzione della condotta idrica in via Firenze, con gli obiettivi di migliorare il servizio per una parte consistente della popolazione e di eliminare il rischio di perdite su un tratto di rete obiettivamente datato e, per questo, soggetto a...


lunedì, 24 giugno 2019, 10:07

Grande successo per la prima edizione del Magione Beer Art Festival

Grazie ai disegni realizzati live dai 12 artisti in piazza domenica pomeriggio, e battuti all'asta la sera, sono stati raccolti 1.350 euro che sono stati donati alla Misericordia di Altopascio


domenica, 23 giugno 2019, 12:23

Ad Altopascio si presenta un nuovo libro thriller

Il thriller sarà il tema protagonista della serata che si terrà, venerdì 28 giugno dalle ore 21, presso il salotto artistico letterario a Villa Le Sughere località Conti 15 a Marginone di Altopascio. L’appuntamento con conversazione con l’autore è occasione per la presentazione dell’ultimo thriller di Carlo Legaluppi “La nuova inquisizione.


domenica, 23 giugno 2019, 10:55

Ultima serata del Magione Beer Art Festival

Gli appuntamenti di oggi: pranzo a tema 'Birra e cucina Toscana', la realizzazione del 'Fumetto di Altopascio' che verrà battuto all'asta e il ricavato andrà alla Misericordia di Altopascio e la finale di Vignette sul Ring


sabato, 22 giugno 2019, 20:22

Chiude il comitato contro gli assi viari, nasce al suo posto il comitato altrestrade

Ieri, 21 giugno, si è tenuta una importante assemblea per la storia del Comitato contro gli assi viari. Dopo 18 anni di attività il comitato è stato rinnovato, con un nuovo statuto e nuovi organi direttivi