Anno 7°

lunedì, 16 settembre 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Piana

L'Accademia Gualtiero Marchesi a Palazzo Bocella

mercoledì, 12 giugno 2019, 13:10

Gualtiero Marchesi, unanimamente riconosciuto come il fondatore della “Nuova Cucina Italiana” è stato il cuoco che si è  assunto la responsabilità di rivoluzionare, modernizzare e reintepretare la grande tradizione gastronomica del nostro Paese trasferendo il sapere ai cuochi, prima nelle cucine dei suoi ristoranti poi, nei corsi di formazione da lui presieduti.

Il Maestro insegnava che accanto alla preparazione tecnica è importante  nutrirsi di conoscenza e di amore per le arti. Nel segno del suo insegnamento l’Accademia Gualtiero Marchesi continua la propria attività a Milano, nella sede di via Bonvesin de la Riva 5 e, dalla prossima estate, a San Gennaro, sulle colline lucchesi, in Palazzo Boccella che nei mesi invernali ospita Scuola Made il corso di Management della Accoglienza e Discipline Enogastronomiche promosso da Fondazione Campus e da Fondazione Palazzo Boccella.

LA FORMULA: 3 settimane + 6 mesi

A Palazzo Boccella, una residenza storica interamente attrezzata con cucina professionale, aule, sale di degustazione e camere per il soggiorno dei partecipanti, sarà organizzato un corso di tre settimane riservato a quindici studenti, neodiplomati in Istituti Alberghieri con votazione superiore a 80/100.

La prima edizione si svolgerà da lunedì 16 settembre a venerdì 4 ottobre 2019.

Il corpo docenti è formato da personaggi di altissimo profilo: Alberto Capatti, storico della cucina e Presidente della Fondazione Gualtiero Marchesi, Enrico Dandolo, esperto di management e Ceo del Gruppo Gualtiero Marchesi, Antonio  Ghilardi, executive chef dell’Accademia Gualtiero Marchesi che ha lavorato con il Maestro dai tempi del ristorante 3 stelle Michelin di via Bonvesin de la Riva, Marco Soldati chef associato dell’Accademia Gualtiero Marchesi che a fine anni 80 ha lavorato con Gualtiero Marchesi in via Bonvesin de la Riva ed è stato per 14 anni docente dei corsi superiori  di cucina, Gianni Manzo, professore di scienze naturali, Luigi Odello, docente di analisi sensoriale, Maurizio Santin, pasticcere associato dell’Accademia Gualtiero Marchesi, Fabio Zago e Giovanni Rota, chef associati dell’Accademia Gualtiero Marchesi e Giuseppe Vaccarini sommelier Presidente ASPI.
Le materie d’insegnamento comprendono: le tecniche di Cucina Italiana (18 ore totali), la pratica de “La grande cucina italiana” sulle orme del Maestro (40 ore), nozioni di storia della nostra tradizione culinaria (8 ore), coltivazione e allevamento in Italia (8 ore), lo studio dei prodotti, i vini italiani e gli abbinamenti (14 ore), l’analisi sensoriale (8 ore), il management della ristorazione (8 ore), alimentazione, nutrizione e sostenibilità (8 ore) e visite didattiche in Toscana (8 ore). Dopo il corso l’Accademia organizzerà uno stage di sei mesi in un ristorante gastronomico italiano.

Il costo di partecipazione è di 3.000 euro + 500 euro per la quota d’iscrizione. Per gli studenti che alloggiano a Palazzo Boccella la quota di vitto e alloggio è di 900 euro. Sono previste borse di studio di 3.000 euro per gli studenti più meritevoli. Per informazioni e iscrizioni: development@gualtieromarchesi.it tel. +390236706660

Palazzo Boccella, costruito nei primi anni del XVI secolo ad opera di Enrico Boccella, fu acquistato dal Comune di Capannori nel 1998, dopo una lunga serie di passaggi di proprietà e cambi di destinazione. Dopo averlo salvato dall’inesorabile declino, il Comune ha conferito Palazzo Boccella all’omonima Fondazione, nata con il preciso scopo di farlo restaurare a regola d’arte e di renderlo di nuovo vivo e attivo con attività legate alla promozione dei prodotti del territorio.

Riportato agli antichi splendori, Palazzo Boccella, durante i mesi invernali è la sede di una scuola di Management dell’Accoglienza e Discipline Enogastronomiche mentre da aprile ad ottobre, con la gestione turistica di Bk1, apre le porte a chi desidera soggiornare nel piccolo borgo di San Gennaro, in alta Lucchesia, nel cuore della Toscana.

Scuola MADE è un corso post diploma in Management dell’Accoglienza e delle Discipline Enogastronomiche a cura di Fondazione Campus, in collaborazione con Fondazione Palazzo Boccella, dedicato alla formazione delle tre figure professionali protagoniste dell’ospitalità: addetto sala, cucina e organizzazione eventi – catering. Il corso si rivolge a diplomati, professionisti o appassionati, che desiderino ricevere una formazione nei settori dell’accoglienza e dell’enogastronomia per un rapido ingresso nel mondo del lavoro.

Il corso di studio MADE si compone di sei mesi di attività formative in aula e in laboratorio e di 400 ore di stage.

I laboratori e i seminari, che completano le nozioni accademiche e forniscono uno spunto pratico da applicare direttamente nel mondo del lavoro, sono curati da esperti e professionisti provenienti dal settore della ristorazione e del marketing.

Scuola MADE offre una formazione a 360° nei settori dell’enogastronomia e dell’accoglienza, attraverso un percorso altamente professionalizzante subito spendibile nel mondo del lavoro.

I diplomati saranno in grado di gestire tutte le attività legate alla ristorazione: dalla conoscenza dei prodotti enogastronomici alle nuove tendenze dell’arte culinaria, dall’approvvigionamento al controllo qualità della produzione e distribuzione di cibi e bevande.

Gli studenti al termine del corso sapranno inoltre gestire l’organizzazione di eventi, saranno capaci di accogliere i clienti, anche internazionali, ed esaudirne le molteplici richieste; avranno competenze economiche per la gestione del marketing, dei costi e della contabilità della ristorazione.

 


Questo articolo è stato letto volte.


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


auditerigi


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


il casone


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Piana


lunedì, 16 settembre 2019, 15:07

35 mila presenze alla 15^ edizione della Festa dell'aria

Record di pubblico per la Festa dell'Aria. La 15^ edizione della manifestazione dedicata al volo si è chiusa con 35 mila presenze, con il culmine che si è registrato sabato 14 e domenica 15 settembre. Piazza Aldo Moro a Capannori, dove si sono svolti gli appuntamenti più attesi, è stata...


lunedì, 16 settembre 2019, 14:07

Prima campanella anche ad Altopascio: visita nelle scuole e lettera agli studenti

Prima campanella anche ad Altopascio per i ragazzi delle scuole materne, elementari e medie. Come ogni anno, il sindaco, gli assessori e il presidente del consiglio comunale sono andati a salutare gli studenti, gli insegnanti e le famiglie al rientro dalla pausa estiva, per augurare loro un anno scolastico entusiasmante...


lunedì, 16 settembre 2019, 12:45

La Gsd Nuova Tor Triste vince la Cordischi Cup

È la GSD Nuova Tor Tre Teste la vincitrice dell'8^ Cordischi Cup, il torneo nel torneo che ha chiuso ieri, domenica 15 settembre, la 25^ edizione del Trofeo Memorial Antonio Cordischi organizzata dal Tau Calcio


lunedì, 16 settembre 2019, 12:29

Primo giorno di scuola, Menesini scrive una lettera agli studenti

In occasione del suono della prima campanella l'assessore alle politiche educative Francesco Ceccchetti e gli altri assessori questa mattina (lunedì) si sono recati nei quattro istituti comprensivi del territorio per augurare agli alunni e alle alunne un buon anno scolastico


lunedì, 16 settembre 2019, 12:19

Tau, bene la prima di campionato per gli Elite

Inizio di campionato scoppiettante per il settore giovanile del Tau Calcio Altopascio, impegnato in questo weekend nelle prime partite della stagione. Allievi Elite in grande spolvero che si impongono per 4 a 1 sulla Lastrigiana, mentre gli Allievi B non riescono a sfondare e perdono per 1 a 0 contro...


lunedì, 16 settembre 2019, 11:53

Taglio del nastro dopo l'adeguamento sismico della scuola primaria Felice Orsi

Offrire maggiore sicurezza attraverso l’adeguamento sismico degli istituti scolastici di Porcari. Questo l’obiettivo che l’amministrazione comunale persegue dallo scorso anno con una serie di interventi che, dopo quelli del 2018 sulla scuola Enrico Pea, quest’anno, nel corso dell’estate, hanno interessato la scuola Felice Orsi