Anno 7°

giovedì, 23 gennaio 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Piana

Ricordati i martiri lunatesi a 75 anni dell'arresto da parte dei soldati tedeschi

venerdì, 16 agosto 2019, 12:23

Settantacinque anni fa, il 16 agosto 1944, alcuni cittadini di Lunata organizzatori di un gruppo di resistenza, fra cui il parroco don Angelo Unti e il vice parroco don Giorgio Bigongiari, furono arrestati dai nazisti e successivamente uccisi. Proprio in memoria dei "Martiri Lunatesi" stamani (venerdì) l'amministrazione Menesini ha deposto una corona al monumento che si trova nel piazzale della chiesa del paese. Erano presenti la consigliera comunale Silvana Pisani, il parroco don Franco Cerri, la presidente dei donatori di sangue Fratres di Lunata, Lara Pacini, rappresentanti del gruppo di Capannori dell'Associazione nazionale alpini e cittadini. 

"Una drammatica pagina nella storia di Lunata e di tutto il territorio – commenta la consigliera Pisani -. Settantacinque anni fa la barbarie nazista si manifestò con tutto il proprio orrore, strappando la vita a uomini che erano impegnati a lottare per affermare i valori della democrazia. Come amministrazione comunale siamo da tempo impegnati a mantenerne viva la memoria affinché vicende come questa non si ripetano mai più. Un obiettivo, il nostro, che portiamo avanti grazie al progetto 'Via della Memoria' rivolto a tutta la popolazione e in particolar modo agli studenti. È infatti fondamentale il coinvolgimento delle nuove generazioni. Visto il particolare anniversario l'amministrazione comunale sta inoltre lavorando a un evento pubblico, in programma nella prima quindicina del mese di settembre, per ricordare tutti i Martiri Lunatesi".

La mattina del 16 agosto 1944 i soldati tedeschi arrestarono il parroco di Lunata, don Angelo Unti, il vice parroco don Giorgio Bigongiari e altri giovani nove paesani. I lunatesi furono condotti a Nozzano Castello e rinchiusi nella scuola elementare, trasformata in carcere dagli uomini della 16° Divisione "Reichsführer-SS", la stessa responsabile quattro giorni prima della strage di Sant'Anna di Stazzema. Nei giorni seguenti altri tre uomini e una donna di Lunata furono condotti a Nozzano. I lunatesi furono sottoposti a interrogatori e torture poi il 29 agosto dieci di loro furono portati e fucilati a Filettole, mentre altri furono trasferiti a Lucca e poi nel carcere del Castello Malaspina a Massa, dove il 10 settembre, nel corso della strage delle Fosse del Frigido venne ucciso don Giorgio Bigongiari. Solo tre dei lunatesi rastrellati riuscirono a salvarsi. In memoria dei "Martiri Lunatesi" sul piazzale della chiesa si trova un monumento con questa epigrafe: "Vittime dell'odio, essi invocano amore. Travolti dal turbine della guerra, essi chiedono pace".


Questo articolo è stato letto volte.


tambellini


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


auditerigi


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


il casone


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Piana


giovedì, 23 gennaio 2020, 18:36

Bilancio positivo per il nuovo servizio sperimentale di smaltimento gratuito dell'olio lubrificante usato

Bilancio positivo per il nuovo servizio sperimentale per lo smaltimento gratuito dell'olio lubrificante usato proveniente da motori presso le isole ecologiche di Salanetti 2 e Coselli


giovedì, 23 gennaio 2020, 11:43

Alice Pani è la nuova presidente della Commissione Pari Opportunità del comune di Capannori

Alice Pani 30 anni, imprenditrice capannorese, è la nuova presidente della commissione pari opportunità. E' la componente più giovane ed è stata votata all'unanimità nella prima riunione dell'organismo del comune, che si è svolta ieri sera (mercoledì) nella sala del consiglio comunale


giovedì, 23 gennaio 2020, 09:18

Bf Porcari: l'Under 13 conquista con largo anticipo l'accesso alla fase di qualificazione

L’Under 13 del Basket Femminile Porcari ha conquistato con largo anticipo l’accesso alla poule qualificazione del campionato regionale, quella che a sua volta porterà le squadre classificate ai primi quattro posti a giocarsi la Final Four per il titolo toscano


mercoledì, 22 gennaio 2020, 17:42

Sbarca anche a Badia Pozzeveri il progetto Mensa in classe e i bambini diventano piccoli camerieri e sporzionatori

Cresce e si estende anche in altre scuole del territorio il progetto "Mensa in classe", che trasforma il momento del pranzo in un vero e proprio spazio educativo e formativo, di crescita, condivisione e conoscenza


mercoledì, 22 gennaio 2020, 17:40

'#CHEPARCOVUOI': interventi di rigenerazione urbana per il parco pubblico di Capannori

Francesconi: "L'obiettivo è rendere queste aree più belle, sicure e fruibili con la partecipazione attiva dei cittadini e, in particolare, dei giovani". Grazie ad un progetto cofinanziato dalla Regione Toscana. Tra le azioni in programma la realizzazione di laboratori artistici e la creazione di eventi


mercoledì, 22 gennaio 2020, 17:29

'Piana del cibo': Giorgio Del Sasso eletto presidente dell'Agorà del cibo

E' Giorgio Dalsasso ex dirigente scolastico, molto attivo all'interno di Slow Food in particolare per quanto riguarda il progetto 'Orti in condotta' nelle scuole capannoresi e, più in generale, per i temi legati all'educazione alimentare, il presidente dell'Agorà del Cibo e del Consiglio del cibo