Anno 7°

giovedì, 16 luglio 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Piana

Rfi consegna le chiavi della stazione al Comune

lunedì, 21 ottobre 2019, 16:23

La ex stazione ferroviari di Porcari diventerà presto un luogo aperto a disposizione delle associazioni del paese. La notizia che tanti attendevano ora è ufficiale e la consegna delle chiavi, finalizzata a sopralluoghi mirati per stabilire l'esatta utilizzazione degli spazi, è avvenuta venerdì scorso nelle mani del sindaco Fornaciari e del vicesindaco Fanucchi. 

 

Un atto simbolico di grande significato che arriva al termine di un iter complesso, avviato con la ristrutturazione completa del fabbricato, dalla facciata alla sala di attesa, intervento che è stato a carico di Rfi. Il fabbricato, peraltro già dismesso da tempo nella sua funzione originale, sarà dunque convertito in uno spazio a disposizione di tutti per aggregazione culturale, diventando sede permanente di attività di carattere sociale. In totale si tratta di cinque locali più un bagno fra piano terra e primo piano. 

 

Ora si apre dunque una fase esplorativa, che porterà ad individuare i soggetti a cui affidare i locali. In tempi brevi sarà indetta una manifestazione di interesse rivolta alle associazioni del territorio.

 

"Siamo felici di essere arrivati a questo importante obiettivo - commenta il sindaco Leonardo Fornaciari -, in attesa di concretizzare e ratificare il contatto di comodato che ci consentirà di gestire per il futuro gli spazi della ex stazione, obiettivo a lungo anche attraverso l'impegno dell'ex consigliere David Del Prete. Ringraziamo Rfi che ha compreso le nostre buone intenzioni accettando la nostra richiesta di gestione dell'immobile, che dunque potrà tornare a breve ad essere un luogo più vivo e frequentato grazie alla presenza delle nostre associazioni". 

 

"Si tratta di un grande passo avanti anche in fatto di sicurezza - aggiunge il vicesindaco Fanucchi - che sarà più e meglio garantita grazie ad un presidio da parte di chi andrà ad occupare i locali. Sono molti anni che ci battiamo per avere la gestione dell'immobile proprio per scongiurare rischi di degrado e abbandono. La presenza costante degli operatori servirà proprio a questo scopo".


Questo articolo è stato letto volte.


tambellini

tuscania

toscano

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

auditerigi

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

il casone

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Piana


mercoledì, 15 luglio 2020, 20:56

Fornaciari: "Sofidel, orgoglio del nostro Paese"

Leonardo Fornaciari, sindaco di Porcari, ha espresso in un post su Facebook la sua soddisfazione e il suo orgoglio per il risultato ottenuto da Sofidel nella classifica dell' edizione 2020 di Italy Reptrak


mercoledì, 15 luglio 2020, 17:43

Quattro feriti dopo un frontale: bimbo soccorso con Pegaso

Uno scontro frontale tra due automobili è avvenuto nel primo pomeriggio di oggi verso le ore 14.30 sulla via Romana ad Altopascio. Un impatto violento che ha visto coinvolte tutte le persone sulle due vetture, tra cui alcuni bambini, cui uno di essi, il più grave, è stato trasportato in...


mercoledì, 15 luglio 2020, 14:12

Estate Porcarese, arriva il magistrato Gherardo Colombo

Sul palco di piazza Orsi anche l’operetta con Cosetta Gigli e uno spettacolo su Falcone e Borsellino nell’anniversario della strage di via D’Amelio


mercoledì, 15 luglio 2020, 12:56

A Capannori la nuova rassegna culturale: ospiti d'eccezione Antonella Ruggiero e Pupi Avati

Si svolgerà fino al 30 agosto nell'area verde dietro il Palazzo comunale. Gli eventi sono gratuiti ad eccezione delle prime visioni


mercoledì, 15 luglio 2020, 12:49

Violenza in famiglia, due arresti

Due persone sono state arrestate ieri dai carabinieri, entrambi protagonisti di episodi di violenza infrafamiliare. Entrambi gli arrestati sono stati associati alla locale casa circondariale in attesa dell’udienza di convalida


mercoledì, 15 luglio 2020, 12:46

Alessio Ciacci: “Contesto rifiuti cambiato, l’impiantistica non può essere progettata solo per Capannori”

Con queste parole interviene sulla questione dell’impianto di compostaggio Alessio Ciacci, già assessore all’ambiente del Comune di Capannori e personaggio Ambiente a livello nazionale