Anno 7°

lunedì, 18 novembre 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Piana

Semplicioni (Tau): "Giovanissimi B, serve riforma del campionato"

domenica, 13 ottobre 2019, 16:41

Antonello Semplicioni, presidente Asd Tau Calcio Altopascio chiede una riforma del campionato, nei Giovanissimi B, per fare gironi più equi, valorizzare i ragazzi ed evitare disparità.

Ecco il suo intervento:

"21 a 0. L'arbitro decreta il triplice fischio e come avviene sempre a fine partita mi arrivano gli aggiornamenti dai vari campi dove giocano i nostri ragazzi. 

E ieri è arrivato anche quel 21 a 0, che non è poi tanto diverso da un 15 a 1 o da 18 a 2 o da un 10 a 0, dei Giovanissimi B.

Un risultato che mi conferma quello che il Tau chiede da tempo: cambiare l'organizzazione dei campionati, fare gironi più equi, permettere a società di preparazione simile di confrontarsi alla pari, in campionati dove società dilettantistiche e professionistiche possano competere insieme.

Perché quel 21 a 0 fa male a tutti, è nocivo per tutti. 

Fa male a chi riceve 21 gol, è evidente. 

Fa male a chi ne segna 21, perché è un risultato falsato proprio perché nato da una disparità troppo lampante e troppo forte tra le due squadre in campo.

Io so che il mio mister ha detto ai ragazzi di trattenersi, di non fare più di due tocchi, di evitare esultanze sui gol. Lo so, perché prima di formare giovani calciatori lavoriamo sull'aspetto umano, sul rispetto delle regole, sul rispetto dell'altro. Ma sarebbe giusto se chiedessi ai miei ragazzi di giocare alla meno? Di scendere in campo sapendo di avere di fronte un avversario più debole e quindi di tirare la palla in tribuna ogni volta che arrivano davanti alla porta? Sarebbe un comportamento rispettoso dell'altra squadra, degli altri ragazzi e in generale dello sport? Noi crediamo di no.

La FIGC chiede a ogni squadra, a inizio campionato, di schierare la miglior formazione disponibile, perché il campo da gioco va onorato dall'inizio alla fine. Noi lavoriamo tutta la settimana, con tanto di sacrifici dei ragazzi e dei genitori, per valorizzare gli atleti, per tirare fuori il meglio di ognuno di loro, per prepararli e farli sentire importanti, attraverso una struttura tecnica e motoria che stimola il miglioramento del singolo e che si prefigge il raggiungimento di obiettivi chiari per poi arrivare al test della partita e proporgli cosa?  Come possiamo poi essere credibili ai loro occhi se sminuiamo noi stessi il campionato in cui li facciamo giocare?  

Il problema non è delle società, non prendiamoci in giro. Il problema è a monte e riguarda le scelte che sono state fatte. Se vogliamo davvero valorizzare il calcio giovanile dobbiamo dare a ognuno di questi ragazzi, a prescindere dalla società in cui giocano, la possibilità di esprimersi al meglio di loro stessi. Senza ansia da prestazione e senza umiliazioni inutili e dannose. 

Occorre riformare il campionato e i gironi dei Giovanissimi B, fare abbinamenti più equi e aprire al confronto diretto tra società professionistiche e società dilettantistiche, ma di livello simile, come avviene in altre regioni. 

Possiamo lavorarci? Io credo di sì. E come TAU Calcio ci mettiamo a disposizione per collaborare al tavolo di lavoro e fare la nostra parte, con un unico forte e chiaro obiettivo in mente: tutelare il calcio giovanile, cioè esaltarlo per quello che è. Un bellissimo percorso di sport, sano agonismo, divertimento, passione e crescita tecnica e personale".


Questo articolo è stato letto volte.


tambellini


brico


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


auditerigi


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


il casone


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Piana


sabato, 16 novembre 2019, 17:50

Al Teatro dei Rassicurati la seconda giornata del festival “L’Ora di Teatro"

Domenica 17 novembre, dalle ore 16, al Teatro dei Rassicurati di Montecarlo si terrà la seconda giornata dell’undicesima edizione del Festival Nazionale Città di Montecarlo “L’Ora di Teatro - Un Sipario aperto sul Sociale” organizzato dalla F.I.T.A.


sabato, 16 novembre 2019, 15:36

Braccini: "Snaitech, inviata richiesta formale di incontro al ministro Patuanelli"

Massimo Braccini, coordinatore nazionale Fiom Gruppo Snaitech, interviene dopo la richiesta di un incontro riguardo la situazione dell'azienda al ministro Patuanelli


sabato, 16 novembre 2019, 14:53

Tornano le cucine nelle scuole altopascesi

Stamani alle 12, nella scuola primaria di Altopascio (piazzale Dante Alighieri), si è tenuta l'inaugurazione del nuovo servizio realizzato dall'amministrazione comunale: il ritorno delle cucine nelle scuole, così da servire a tutti gli studenti altopascesi pranzi preparati direttamente sul posto


sabato, 16 novembre 2019, 12:42

Nuovo agente per la polizia municipale di Porcari

Sale a sette l'organico della polizia municipale di Porcari. Da oggi (16 novembre) entra a fare parte del gruppo un nuovo agente: si tratta di Serena Giuntoli, che dopo 14 anni di servizio nel comune di Montopoli Val d'Arno si trasferisce nel paese della Torretta.


sabato, 16 novembre 2019, 12:32

Sorpreso a rubare in una casa, resiste ai militari: giovane tunisino nei guai

Questa notte i carabinieri di Lucca hanno tratto in arresto per tentato furto in un'abitazione un cittadino tunisino di 21 anni, in Italia senza fissa dimora


sabato, 16 novembre 2019, 10:56

Il comune di Capannori istituirà un garante per i diritti delle persone con disabilità

Sarà una figura che avrà il compito di monitorare e stimolare iniziative e provvedimenti per tutelare i diritti dei disabili, ad esempio per quanto riguarda l'accessibilità dei luoghi pubblici e delle strutture e le tematiche del lavoro, nonché di promuovere azioni per la diffusione della cultura dei diritti e dell'inclusione...