Anno XI

lunedì, 25 gennaio 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Piana

Semplicioni (Tau): "Giovanissimi B, serve riforma del campionato"

domenica, 13 ottobre 2019, 16:41

Antonello Semplicioni, presidente Asd Tau Calcio Altopascio chiede una riforma del campionato, nei Giovanissimi B, per fare gironi più equi, valorizzare i ragazzi ed evitare disparità.

Ecco il suo intervento:

"21 a 0. L'arbitro decreta il triplice fischio e come avviene sempre a fine partita mi arrivano gli aggiornamenti dai vari campi dove giocano i nostri ragazzi. 

E ieri è arrivato anche quel 21 a 0, che non è poi tanto diverso da un 15 a 1 o da 18 a 2 o da un 10 a 0, dei Giovanissimi B.

Un risultato che mi conferma quello che il Tau chiede da tempo: cambiare l'organizzazione dei campionati, fare gironi più equi, permettere a società di preparazione simile di confrontarsi alla pari, in campionati dove società dilettantistiche e professionistiche possano competere insieme.

Perché quel 21 a 0 fa male a tutti, è nocivo per tutti. 

Fa male a chi riceve 21 gol, è evidente. 

Fa male a chi ne segna 21, perché è un risultato falsato proprio perché nato da una disparità troppo lampante e troppo forte tra le due squadre in campo.

Io so che il mio mister ha detto ai ragazzi di trattenersi, di non fare più di due tocchi, di evitare esultanze sui gol. Lo so, perché prima di formare giovani calciatori lavoriamo sull'aspetto umano, sul rispetto delle regole, sul rispetto dell'altro. Ma sarebbe giusto se chiedessi ai miei ragazzi di giocare alla meno? Di scendere in campo sapendo di avere di fronte un avversario più debole e quindi di tirare la palla in tribuna ogni volta che arrivano davanti alla porta? Sarebbe un comportamento rispettoso dell'altra squadra, degli altri ragazzi e in generale dello sport? Noi crediamo di no.

La FIGC chiede a ogni squadra, a inizio campionato, di schierare la miglior formazione disponibile, perché il campo da gioco va onorato dall'inizio alla fine. Noi lavoriamo tutta la settimana, con tanto di sacrifici dei ragazzi e dei genitori, per valorizzare gli atleti, per tirare fuori il meglio di ognuno di loro, per prepararli e farli sentire importanti, attraverso una struttura tecnica e motoria che stimola il miglioramento del singolo e che si prefigge il raggiungimento di obiettivi chiari per poi arrivare al test della partita e proporgli cosa?  Come possiamo poi essere credibili ai loro occhi se sminuiamo noi stessi il campionato in cui li facciamo giocare?  

Il problema non è delle società, non prendiamoci in giro. Il problema è a monte e riguarda le scelte che sono state fatte. Se vogliamo davvero valorizzare il calcio giovanile dobbiamo dare a ognuno di questi ragazzi, a prescindere dalla società in cui giocano, la possibilità di esprimersi al meglio di loro stessi. Senza ansia da prestazione e senza umiliazioni inutili e dannose. 

Occorre riformare il campionato e i gironi dei Giovanissimi B, fare abbinamenti più equi e aprire al confronto diretto tra società professionistiche e società dilettantistiche, ma di livello simile, come avviene in altre regioni. 

Possiamo lavorarci? Io credo di sì. E come TAU Calcio ci mettiamo a disposizione per collaborare al tavolo di lavoro e fare la nostra parte, con un unico forte e chiaro obiettivo in mente: tutelare il calcio giovanile, cioè esaltarlo per quello che è. Un bellissimo percorso di sport, sano agonismo, divertimento, passione e crescita tecnica e personale".


Questo articolo è stato letto volte.


tuscania

lamm

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

auditerigi

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

il casone

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Piana


domenica, 24 gennaio 2021, 18:53

A.S.D. Montecarlo ha ricevuto un contributo dal gruppo donatori sangue 'Alberto Tintori'

Anche quando lo sport deve trovare una pausa come in questi tempi di emergenza sanitaria, non si ferma la voglia di guardare avanti, sono quindi assai importanti gli stimoli, le spinte ad andare oltre


sabato, 23 gennaio 2021, 18:24

Ascit presenta il nuovo caricatore elettrico ad Altopascio: innovazione, risparmio ed emissioni zero

Uno dei primi caricatori elettrici utilizzati in Italia si trova ad Altopascio. E, più esattamente, nel centro di raccolta della cittadina del Tau, inaugurato da Ascit e dall'amministrazione comunale un mese fa, in località Cerro


sabato, 23 gennaio 2021, 12:53

La maggioranza: ‘Giusto discutere dell'assalto al parlamento americano. L'opposizione fa soltanto ostruzionismo"

Lo sostengono i capigruppo di maggioranza Guido Angelini (Pd), Gaetano Ceccarelli (Popolari e Moderati), Pio Lencioni (Luca Menesini Sindaco), Claudia Berti (+ Capannori), Marco Bachi (Sinistra con Capannori) e Silvana Pisani (Gruppo Misto)


sabato, 23 gennaio 2021, 11:03

Affidati i lavori per la riqualificazione e l'efficientamento energetico della ex scuola materna di Verciano

Sono stati affidati i lavori per la riqualificazione e l'efficientamento energetico della ex scuola materna di Verciano, sede del Comitato Crescita sociale di Verciano, cui è affidata la gestione, e spazio per l'attività di altre associazioni di volontariato


venerdì, 22 gennaio 2021, 17:42

Altopascio a dimensione di tutti: al via la mappatura dei locali grazie all'associazione Luccasenzabarriere

Dopo gli interventi - alcuni già realizzati, altri in procinto di partire - per rendere il paese sempre più accessibile e inclusivo, l'amministrazione comunale ha accolto l'associazione Luccasenzabarriere, per estendere il lavoro di mappatura e di abbattimento delle barriere architettoniche anche agli esercizi commerciali


venerdì, 22 gennaio 2021, 14:06

Al via percorso per la creazione di una piattaforma di e-commerce di prossimità

Nei giorni scorsi l'assessore alle attività commerciali, Serena Frediani ha avuto un confronto su questo nascente progetto di commercio on line con i rappresentanti delle associazioni di categoria, Confcommercio e Confesercenti e dei Centri Commerciali Naturali del territorio dal quale è emersa la disponibilità a creare una piattaforma di e-commerce...