Anno XI

venerdì, 26 febbraio 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

Santi Guerrieri (Fratelli d'Italia): "Con la Meloni abbiamo risvegliato il PD lucchese"

giovedì, 4 giugno 2015, 14:49

Il segretario comunale di Fratelli d'Italia, Marco Santi Guerrieri, risponde alla tardiva presa di posizione da parte del presidente della commissione urbanistica comunale, Lucio Pagliaro, in merito all'abbattimento della Stecca di Pontetetto, ricordando il "clima di generale indifferenza fino ad ora prevalso in sede sia comunale che provinciale". 

"Fortunatamente - dichiara Guerrieri - io e la Meloni siamo riusciti a risvegliare il PD lucchese dal lungo letargo e a ricondurlo agli impegni presi con i cittadini. Dove era il consigliere Pagliaro, fino al 20 di maggio? Del voltafaccia della giunta comunale si parla ormai da oltre un anno e il presidente della commissione urbanistica ne era ovviamente a conoscenza da tempo, ma non mi risulta abbia mai intrapreso azioni di sostegno in favore degli abitanti del quartiere. E' chiaro che una frangia del Pd lucchese stia iniziando a prendere le distanze dalla maggioranza, iniziando sin da ora a correggere il tiro e a coltivare il terreno elettorale in vista delle prossime elezioni amministrative. 

Vorrei ricordare - prosegue Guerrieri - che anche l'ex presidente della Provincia, Stefano Baccelli, era stato al quartiere Giardino proprio qualche giorno prima della nostra visita, al che mi domando: non si era accorto di niente oppure per ragioni palesemente politiche voleva, prima di agire, avere la certezza di essere eletto in Consiglio Regionale? Non ci facciamo prendere in giro- asserisce Guerrieri- la Stecca esiste da 50 anni e il progetto da quasi 10, ma nessuno, prima di adesso, se ne era concretamente occupato, se non per stravolgere il contratto concordato con le associazioni di quartiere". 

"Vengo dalla destra sociale - ricorda Guerrieri - pertanto mi sento vicino al popolo più che alle dinamiche politiche. Mi sono battuto per portare Giorgia Meloni a Lucca, in un quartiere da sempre schierato a sinistra, proprio per dare un segnale di buona politica, preferendo sacrificare facili consensi elettorali per poter accendere i riflettori della politica sulla realtà disagiata di Pontetetto e della Stecca, che rappresenta l'emblema della volontà della sinistra di ghettizzare i quartieri popolari: obiettivo centrato al 100%. Il fatto che anche all'interno del centrosinistra si sia finalmente capito che la strada dell'abbattimento è l'unica sensata e praticabile non può che farmi piacere- conclude Guerrieri- ma non si dica che l'iniziativa è partita dal PD perché sarebbe una presa in giro nei confronti dei cittadini e di chi fino ad oggi si è battuto per raggiungere questo risultato". 

 


Questo articolo è stato letto volte.


bonito400

elettroKDM

tuscania

toscano

auditerigi

il casone

prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Politica


giovedì, 25 febbraio 2021, 23:48

Il 'Kgb' di Palazzo dei Bradipi attacca Colombini che querela tutti e risponde a muso duro

Tre consiglieri di maggioranza lo hanno denigrato dandogli del negazionista sul Covid, dell'irrispettoso, di quello che sbeffeggia e minimizza. Potevamo lasciarlo solo noi che la pensiamo esattamente come lui?


giovedì, 25 febbraio 2021, 20:51

Cultura, turismo e impresa: Lucca guarda oltre la pandemia

Cultura, turismo, impresa e uno sguardo rivolto al green. Questi i temi principali discussi nel pomeriggio durante il consiglio comunale. Al centro dell'attenzione la domanda: "Lucca dopo il Covid?"


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


giovedì, 25 febbraio 2021, 20:05

Consiglio, la maggioranza si 'scollega' quando parla Colombini: "Su pandemia irrispettoso"

Roberto Guidotti, capogruppo PD, Daniele Bianucci, capogruppo 'Sinistra Con', e Claudio Cantini, capogruppo 'Lucca Civica', spiegano i motivi per cui hanno deciso di abbandonare il consiglio in occasione dell'intervento di Colombini


giovedì, 25 febbraio 2021, 17:48

Uniti per la Manifattura: "Le istituzioni ignorano i propri obblighi nei confronti dei cittadini"

Torna a parlare il gruppo Uniti per la Manifattura di fronte alla decisione del consiglio regionale di respingere la richiesta di dibattito sulla questione presentata dalla Lega e sottoscritta dal Movimento 5 Stelle


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


giovedì, 25 febbraio 2021, 16:49

Salviamo la Manifattura: "Col suo voto il Pd regionale nega la parola ai cittadini"

Il comitato 'Salviamo la Manifattura' sul voto in merito alla proposta di risoluzione avanzata dalla Lega e sottoscritta dai consiglieri del Movimento 5 Stelle


giovedì, 25 febbraio 2021, 15:37

Ex manifattura, bocciata proposta in regione. Lega: "Presentato stesso atto a livello comunale"

Elisa Montemagni, capogruppo Lega in Regione Toscana, e Giovanni Minniti, capogruppo Lega in comune a Lucca, sulla proposta che chiedeva di coinvolgere i cittadini sul futuro della ex Manifattura