Anno 7°

mercoledì, 13 novembre 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

Fratelli d'Italia, esplode lo... scandalo delle tessere: "Soldi versati, ma mai ricevute"

giovedì, 26 gennaio 2017, 17:39

L'ex segretario comunale di Fratelli d'Italia Marco Santi Guerrieri, candidato a sindaco con la sua lista civica "Noi per Lucca", tira in causa il coordinatore provinciale Riccardo Zucconi e la responsabile al tesseramento Marina Staccioli entrambi dirigenti di Fratelli d'Italia Lucca richiedendo l'immediata restituzione delle somme raccolte fra la militanza e poi regolarmente versate tramite bonifico bancario e/o carta di credito sui cc. di FDI-An per ricevere le tessere da distribuire agli iscritti.

Tessere per le quali Guerrieri lamenta non essergli, per buona parte, mai state consegnate pur essendo oltretutto ad oggi decorsi i termini di validità annuale.

Precisa Guerrieri: "Ho richiesto le tessere varie volte sia al presidente provinciale che alla responsabile del tesseramento in quanto FDI-AN  a loro le aveva già inviate da tempo, l'ho fatto nei modi e nei tempi previsti dal regolamento e anche a mezzo Posta Certificata, ma ne sono sempre conseguite solo promesse probabilmente per tirare alle lunghe fino alla data di scadenza naturale e validità delle stesse. Oltre ad essermi dato da fare a tesserare,  mi sono trovato oltretutto a dover dare spiegazioni a chi, non avendo ricevuto la tessera per la quale aveva anticipato al sottoscritto del danaro, a ragione la pretendeva".

"Ho una sola faccia - aggiunge l'ex segretario di Fratelli d'Italia - e questo comunicato è l'unico mezzo per fugare qualsiasi ombra dalla mia persona, anzi ad avvalorare quanto asserito non mi è stata consegnata neanche la mia tessera personale da dirigente pagata 50 euro a mezzo carta di credito anch'essa facente parte dello stesso pacchetto di tessere non consegnate".

"E' palese che sia stato fatto di tutto per non farmi fare i congressi comunali - conclude rincarando la dose Guerrieri - Ma che figura ci farebbe la Giorgia Meloni se qualcuno "incazzato" andasse a richiedere "forzatamente" a Fratelli d'Italia la restituzione degli importi pagati, anteponendogli le impietose risposte fornite dai due dirigenti al sottoscritto, visto che anche il responsabile nazionale Francesco Lollobrigida era al corrente della gravità dei fatti accaduti a Lucca?".


Questo articolo è stato letto volte.


bonito400


elettroKDM


tambellini


brico


auditerigi


il casone


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Politica


mercoledì, 13 novembre 2019, 00:42

Lemucchi: "Sei milioni di recupero dell'evasione". Centrodestra: "Tasse alte"

Oltre sei milioni di euro dal recupero complessivo dell'evasione. Il dato è stato riferito in consiglio comunale dal vicesindaco Giovanni Lemucchi


martedì, 12 novembre 2019, 23:09

Museo del fumetto alla Manifattura, sindaco: "Sarà luogo estremamente vivo"

Il Museo del Fumetto alla ex Manifattura "sarà un luogo estremamente vivo". Ne è convinto il sindaco Alessandro Tambellini che è intervenuto sull'argomento durante la discussione della terza variazione al piano degli investimenti 2019 - 2021


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


martedì, 12 novembre 2019, 22:34

Consiglio, Battistini "zittisce" Barsanti

Insolito episodio durante il consiglio comunale di stasera, nel corso del quale il presidente del consiglio comunale Francesco Battistini ha "zittito" il consigliere Fabio Barsanti (Casapound) chiedendo al personale comunale di spegnergli il microfono


martedì, 12 novembre 2019, 21:56

“Via di San Donato invasa dall’erba alta: marciapiedi non percorribili”

Lo ha dichiarato Marco Martinelli nella fase riservata alle raccomandazioni durante il consiglio comunale di questa sera 12 novembre


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


martedì, 12 novembre 2019, 21:47

Ufficio edilizia, botta e risposta Torrini-Tambellini

Botta e risposta "dantesco" in consiglio comunale tra il consigliere Enrico Torrini (SìAmo Lucca) e il sindaco Alessandro Tambellini sulla situazione dell'ufficio edilizia privata del comune di Lucca


martedì, 12 novembre 2019, 16:17

"Legge spazzacorrotti", protesta l'avvocatura lucchese

E' durissima la protesta di tutta l’avvocatura lucchese nell'ambito della mobilitazione proclamata dall’UCPI e dall’OCF per l'entrata in vigore, l'1 gennaio 2020, della cosiddetta "legge spazzacorrotti"