Anno 5°

martedì, 16 gennaio 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

Operai morti per la Luminara, il comune non aveva firmato il documento obbligatorio per la valutazione del rischio

mercoledì, 13 settembre 2017, 12:57

Un documento che potrebbe diventare fra gli elementi chiave nell'inchiesta della magistratura sui due operai morti in via Vittorio Veneto, mentre montavano i lumini della Processione di Santa Croce. Nella gara di appalto per l'affidamento del servizio, il Comune non ha ritenuto necessario redigere il documento obbligatorio per la valutazione del rischio non inserendo le spese per la sicurezza sui luoghi di lavoro. Sottolineando, addirittura, nero su bianco, che non erano previsti particolari rischi.

La circostanza dunque potrebbe avere un peso nell'indagine aperta dalla Procura. Nella determina dirigenziale del 2015 (l'appalto ha durata tre anni e arriva fino al 2017 compreso) si afferma infatti che non era necessario redigere il documento unico di valutazione rischi da interferenze (DUVRI) e che il relativo costo per la sicurezza sarebbe stato pari a 0. A scoprirlo è stato Fratelli d'Italia, che ieri sera ha presentato un'interrogazione urgente al sindaco Alessandro Tambellini durante il consiglio comunale.

"Nella determina 1389 del 10 agosto 2015 in cui venivano stabilite le modalità di assegnazione del montaggio e smontaggio del materiale per la Luminara di S.Croce e per la fornitura dei relativi materiali - afferma Buchignani -, affidato in appalto con aggiudicazione definitiva alla ditta Agricola Morelli il dirigente oltre a stabilire le modalità per la gara di appalto, ha ritenuto non necessario redigere il documento DUVRI (Documento unico per la valutazione dei rischi da interferenze) in quanto "data la natura del servizio ...non sono previsti particolari rischi ai fini della sicurezza".

Ma il consigliere Buchignani rivela che la realizzazione di tale documento unico per la valutazione rischi da interferenze è un obbligo in materia di sicurezza del lavoro, introdotto dall'articolo. 26 del testo unico sulla sicurezza del lavoro. La scoperta del partito di opposizione pone alcuni seri interrogativi: per quali ragioni e con quali motivazioni tale documento non è stato redatto o commissionato dal committente, in questo caso l'amministrazione comunale?  Perché non sono state inserite all'interno della determina, le spese per la sicurezza sui luoghi di lavoro? Il Comune, in quanto committente, con un altro atto ha predisposto o acquisito il Piano della Sicurezza? Resta da capire ora se la magistratura acquisirà gli atti. Il fatto che il Comune nell'affidamento dell'appalto di montaggio dei lumini abbia escluso pericoli, appare una grave omissione.


Questo articolo è stato letto volte.


bonito400


elettroKDM


Affatato Schirru


LUCAR_2016


carismi san miniato



il casone


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Politica


lunedì, 15 gennaio 2018, 14:42

L'archeologo Giulio Ciampoltrini conclude il suo mandato a Lucca: ringraziamenti e saluti

Dopo più di 37 anni di attività come archeologo responsabile di Lucca e del territorio nella Soprintendenza Archeologica per la Toscana e poi, dal 2016, nella Soprintendenza ABAP di Lucca a partire dal primo febbraio 2018 Giulio Ciampoltrini concluderà il suo mandato, prima di quella data vuole fare alcuni ringraziamenti


lunedì, 15 gennaio 2018, 11:25

Lega Nord: "Elezioni, nessun sostegno a Giannini e Baldini"

In vista delle imminenti elezioni politiche la Lega Nord sezione Medievale/Garfagnana e Lucca/Piana promettono battaglia sul territorio con veto per gli alleati di centrodestra


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


sabato, 13 gennaio 2018, 19:44

“L’Amministrazione sta bloccando i sopralluoghi nelle scuole richiesti da Forza Italia”

Lo afferma Marco Martinelli presidente del gruppo di Forza Italia a seguito del diniego ricevuto dal comune circa la richiesta avanzata dallo stesso capogruppo azzurro di far visita insieme alla consigliera Testaferrata ad ogni plesso scolastico di competenza comunale per verificare le condizioni dei fabbricati


sabato, 13 gennaio 2018, 14:56

Luccasenzabarriere contro la giunta: "Piazzale Verdi non è accessibile"

"All'amministrazione chiediamo serietà: dopo più di un anno di promesse i marciapiedi di piazzale Verdi restano non accessibili ai disabili". È un duro attacco quello che Domenico Passalacqua, presidente dell'associazione Luccasenzabarriere, rivolge nei confronti dell'amministrazione comunale


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


sabato, 13 gennaio 2018, 11:25

SìAmoLucca: "Maestri esclusi dalle graduatorie, i partiti lavorino per sospensione della sentenza"

"In questo momento, a seguito di una discutibile sentenza del consiglio di Stato, migliaia di maestri in tutta Italia, vedono sfumare i loro sogni di carriera nell'ambito della formazione scolastica"


venerdì, 12 gennaio 2018, 17:15

CasaPound: "Il ponte sul Serchio annunciato due volte. Miracoli di campagna elettorale"

CasaPound Italia interviene sul finanziamento per il nuovo ponte sul fiume Serchio