Anno 7°

sabato, 25 maggio 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

Marco Santi Guerrieri: "L'assessore al sociale Lucia Del Chiaro ha già toppato"

mercoledì, 4 ottobre 2017, 14:57

"Ci risiamo... rieccoci e solite manfrine cotte e ricotte offerte anche al secondo round di “giunta rossa” a Lucca", così , duro e lapidario Marco Santi Guerrieri, presidente provinciale del Movimento Nazionale, attacca le odierne dichiarazioni apparse sulla stampa dell’assessore Lucia Del Chiaro.

"È il turno dell’assessore al sociale Lucia Del Chiaro che ancor prima  di entrare nel vivo del suo mandato ha già toppato nel tentativo di rigirare la frittata a vantaggio  di una rinnovata verginità che la croce rossa lucchese, proprio non ha.  Nel leggere quanto l’assessore dichiara “ mai accaduto nessun problema di ordine pubblico all’interno delle strutture della Cri a Lucca” non corrisponde alla verità - commenta l’esponente di MNS -,  basti ricordare  la più eclatante dell’Maggio 2015 con la protesta  dei volontari della Cri che scatenarono  un vero e proprio putiferio relativamente gravi inefficienze  sulla sicurezza dei medesimi all’interno del campo  al punto che  fu formulata richiesta proprio alla Prefettura  di  posizionare all’interno della struttura ricettiva una postazione di polizia o carabinieri.

Come al solito ogni qual volta tocchiamo il tasto immigrati  assistiamo al pindarico tentativo da parte degli esponenti di giunta di azzerare come niente fosse la precedente gestione dell’ ex assessore Antonio Sichi  dimenticando che il Sindaco di turno era sempre il medesimo , Alessandro Tambellini. Singolare in oltre ,  chi da un lato  pur lamentando  il sovraffollamento nella struttura a decorrere dal 2015  poi nei due anni successivi addirittura ne raddoppi il numero, alla faccia dei problemi di ordine pubblico questa è una vera e  propria presa di giro .

A questo punto che sia il presidente  dott.Enzo Fasano  visto che la CRI è stata tirata in ballo dall’ assessore  ad informarci circa  l’esito dell’ispezione del 18 di Luglio 2017. Infatti - prosegue Marco Santi Guerrieri - da voci di corridoio sembra che l’ ispezione non sia andata nel migliore dei modi e se così fosse ecco spiegato il perché si paventerebbe la decisione di ridurre il numero delle presenze interne il campo frazionando il tutto sull’intera provincia, quindi, nessuna  sana abnegazione a vantaggio della sicurezza cittadina come l’assessore ci vorrebbe far credere.

Risiamo quindi alle comiche del nuovo giro ed altra corsa quello della rinnovata legislatura, che a quanto pare in nome dell’ accoglienza diffusa di chi, tutto fa meno che fuggire alla guerra, continua a subordinare i migranti agli italiani. Infatti  è proprio l’assessore Del Chiaro a dichiarare primaria tale subordinazione: “ricucire il rapporto  delle attività d’impegno dei migranti con  la  città ,  rimaste molto contenute nei numeri” .

Nel ricordare all’assessore “poco informato dalla Prefettura” che - commenta Guerrieri - le presenze nel campo della Cri ad oggi non sono 200 ma 170 , dissento dal suo dire  “la collaborazione con la prefettura non è mai mancata” , quando è storia nota che fu proprio lo stesso Sindaco Tambellini , timoroso dell’esito della sua campagna elettorale, ad alzare  le barricate proprio contro la precedente Prefetta Cagliostro".

 

 


Questo articolo è stato letto volte.


bonito400


elettroKDM


Lucar


auditerigi


il casone


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Politica


venerdì, 24 maggio 2019, 14:04

Liste civiche di centrodestra: "Lucca sporca come non mai, più controlli e servizio da migliorare. Comune latitante"

"Centro, periferia e frazioni sempre più sporche, mentre l'assessore all'ambiente Raspini fa finta di nulla e anzi si compiace di fantomatici e inesistenti risultati ottenuti con controlli e multe". A dipingere il quadro molto negativo sono i gruppi consiliari di SìAmoLucca e Lucca in Movimento


venerdì, 24 maggio 2019, 13:20

Anniversario fondazione Lucchese: mozione di Barsanti (CasaPound) per installare una targa commemorativa in via S. Lucia

Una targa commemorativa da installare all'esterno dei locali dove, il 25 maggio del 1905, fu fondata la Lucchese. È ciò che chiede il consigliere di CasaPound Fabio Barsanti, attraverso una mozione protocollata in questi giorni, proprio in vista del centoquattordicesimo anno dalla fondazione della squadra


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


venerdì, 24 maggio 2019, 11:58

Ciardetti e Petretti: "Soddisfatti per convergenza su garante disabili"

La commissione delle politiche sociali, seguendo un percorso già intrapreso da tempo dall'amministrazione comunale, nella riunione della commissione socio-sanitaria di stamani, ha dato risposta favorevole alla mozione dei gruppi SiAmo Lucca e Lucca in Movimento per la istituzione del garante della persone con disabilità


venerdì, 24 maggio 2019, 09:02

Europa a confronto: il Blocco Studentesco interviene alla presentazione organizzata dal Movimento Federalista Europeo

Il Blocco Studentesco ha accettato l'invito del Movimento Federalista Europeo alla presentazione del libro "Gli Stati Uniti d'Europa spiegati a tutti" di Michele Ballerin. L'evento realizzato lo scorso Mercoledi' presso la libreria Ubik, ha visto la partecipazione e l'intervento del movimento giovanile di CasaPound Italia


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


giovedì, 23 maggio 2019, 17:45

Centrodestra e civiche: "Mancato incontro con la Lucchese, bugie dal sindaco"

"Il mancato incontro tra il sindaco Tambellini e la Lucchese calcio? A noi risulta tutta un'altra versione. Sono stati la squadra e lo staff a disertare l'invito". Attacca così una nota firmata dai gruppi consiliari di Forza Italia, Lega, Fratelli d'Italia, SìAmoLucca e Lucca in Movimento


giovedì, 23 maggio 2019, 16:07

SìAmoLucca e Lucca in Movimento: "L'Usl dice tutto bene al San Luca? No, è una buffonata"

"Come al solito la sinistra non si smentisce mai, e in prossimità della elezioni invia i suoi designati a descrivere anche a Lucca, nel corso di una conferenza stampa, una sanità bella, buona e con risultati ottimi all'ospedale.