Anno 7°

lunedì, 18 novembre 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

Marco Santi Guerrieri: "L'assessore al sociale Lucia Del Chiaro ha già toppato"

mercoledì, 4 ottobre 2017, 14:57

"Ci risiamo... rieccoci e solite manfrine cotte e ricotte offerte anche al secondo round di “giunta rossa” a Lucca", così , duro e lapidario Marco Santi Guerrieri, presidente provinciale del Movimento Nazionale, attacca le odierne dichiarazioni apparse sulla stampa dell’assessore Lucia Del Chiaro.

"È il turno dell’assessore al sociale Lucia Del Chiaro che ancor prima  di entrare nel vivo del suo mandato ha già toppato nel tentativo di rigirare la frittata a vantaggio  di una rinnovata verginità che la croce rossa lucchese, proprio non ha.  Nel leggere quanto l’assessore dichiara “ mai accaduto nessun problema di ordine pubblico all’interno delle strutture della Cri a Lucca” non corrisponde alla verità - commenta l’esponente di MNS -,  basti ricordare  la più eclatante dell’Maggio 2015 con la protesta  dei volontari della Cri che scatenarono  un vero e proprio putiferio relativamente gravi inefficienze  sulla sicurezza dei medesimi all’interno del campo  al punto che  fu formulata richiesta proprio alla Prefettura  di  posizionare all’interno della struttura ricettiva una postazione di polizia o carabinieri.

Come al solito ogni qual volta tocchiamo il tasto immigrati  assistiamo al pindarico tentativo da parte degli esponenti di giunta di azzerare come niente fosse la precedente gestione dell’ ex assessore Antonio Sichi  dimenticando che il Sindaco di turno era sempre il medesimo , Alessandro Tambellini. Singolare in oltre ,  chi da un lato  pur lamentando  il sovraffollamento nella struttura a decorrere dal 2015  poi nei due anni successivi addirittura ne raddoppi il numero, alla faccia dei problemi di ordine pubblico questa è una vera e  propria presa di giro .

A questo punto che sia il presidente  dott.Enzo Fasano  visto che la CRI è stata tirata in ballo dall’ assessore  ad informarci circa  l’esito dell’ispezione del 18 di Luglio 2017. Infatti - prosegue Marco Santi Guerrieri - da voci di corridoio sembra che l’ ispezione non sia andata nel migliore dei modi e se così fosse ecco spiegato il perché si paventerebbe la decisione di ridurre il numero delle presenze interne il campo frazionando il tutto sull’intera provincia, quindi, nessuna  sana abnegazione a vantaggio della sicurezza cittadina come l’assessore ci vorrebbe far credere.

Risiamo quindi alle comiche del nuovo giro ed altra corsa quello della rinnovata legislatura, che a quanto pare in nome dell’ accoglienza diffusa di chi, tutto fa meno che fuggire alla guerra, continua a subordinare i migranti agli italiani. Infatti  è proprio l’assessore Del Chiaro a dichiarare primaria tale subordinazione: “ricucire il rapporto  delle attività d’impegno dei migranti con  la  città ,  rimaste molto contenute nei numeri” .

Nel ricordare all’assessore “poco informato dalla Prefettura” che - commenta Guerrieri - le presenze nel campo della Cri ad oggi non sono 200 ma 170 , dissento dal suo dire  “la collaborazione con la prefettura non è mai mancata” , quando è storia nota che fu proprio lo stesso Sindaco Tambellini , timoroso dell’esito della sua campagna elettorale, ad alzare  le barricate proprio contro la precedente Prefetta Cagliostro".

 

 


Questo articolo è stato letto volte.


bonito400


elettroKDM


tambellini


brico


auditerigi


il casone


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Politica


sabato, 16 novembre 2019, 16:33

Il centrodestra: "Dal comune 1 milione e 420 mila euro al Teatro del Giglio per evitare ancora un bilancio in perdita"

"Che succede al Teatro del Giglio? Per evitare di chiudere nuovamente il bilancio in perdita come nel 2018 (quando il rosso fu di 214mila euro), il Comune aumenta il contributo che fornisce all'azienda speciale: da un milione e 365 mila euro dello scorso anno si passerà a un milione e...


sabato, 16 novembre 2019, 15:18

Conferenza su Bibbiano, Barsanti (CasaPound): "Duecento persone per dire no alla censura"

"Duecento persone sono venute alla nostra conferenza sui fatti del Forteto e di Bibbiano, due scandali enormi che si è cercato di silenziare in tutti i modi. Un grande risultato per l'informazione libera". E' questo il commento del consigliere comunale Fabio Barsanti, dopo la conferenza


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


sabato, 16 novembre 2019, 12:59

Palazzina ex Onmi in vendita dall'Asl? La Uil Fpl non ci sta e chiede chiarezza

Lo sostiene il segretario Uil Fpl di Lucca, Pietro Casciani, dopo aver appreso della pubblicazione dell'elenco dei beni alienabili da parte della dirigenza Usl Toscana Nord Ovest


sabato, 16 novembre 2019, 11:09

Comitati Sanità: "Su Campo di Marte chiediamo serietà, onestà e correttezza"

I Comitati Sanità Lucca (in memoria di Raffaello Papeschi) intervengono sulla situazione dell'ex ospedale Campo di Marte


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


venerdì, 15 novembre 2019, 13:14

"Un caffè con SìAmoLucca", prossima tappa al Piaggione

Prosegue l'iniziativa "Un caffè con SìAmoLucca", la serie di incontri che la lista civica (rappresentata in consiglio comunale da cinque esponenti) sta svolgendo per ascoltare le esigenze del territorio


giovedì, 14 novembre 2019, 18:12

Il centrodestra: "Campo di Marte, Asl conferma che è in vendita. Il sindaco ha barato in consiglio?"

"Abbiamo tutta l'impressione che il sindaco e l'amministrazione comunale ci possano aver preso in giro". Lo sostengono in una nota i gruppi consiliari di SìAmoLucca, Lega, Forza Italia e Fratelli d'Italia