Anno 5°

sabato, 26 maggio 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

Potere al Popolo in piazza per augurare a tutti e tutte un buon San Valentino

mercoledì, 14 febbraio 2018, 16:16

Oggi pomeriggio, 14 febbraio, gli attivisti e simpatizzanti di Potere al Popolo hanno riempito Piazza San Frediano, per augurare a tutti e tutte un buon San Valentino all’insegna dell’amore in ogni sua forma, "anche di quelle - si legge nel comunicato di Potere al Popolo - che sono dimenticate, annullate, marginalizzate, mortificate dall’azione congiunta di cultura sessista e legislazione ingiusta. L’Italia è uno dei pochi paesi europei dove non esiste una legge contro l'omotransfobia che punisca chi insulta o esercita violenza psicologica o fisica contro persone gay, lesbiche, bisessuali, transgender - prosegue la nota - . Un disegno di legge sul tema, giace dal 2013 in Parlamento, dato che PD, 5 stelle e destre varie, con un tacito accordo, hanno deciso di non approvarlo. Del resto, la stessa legge sulle unioni civili, giunta nelle aule di Camera e Senato dopo anni di lotte del movimento lgbt, è stata approvata solo annullando la possibilità di adottare il figlio del partner, grazie alla "santa alleanza" tra una quarantina di deputati "cattodem" (cattolici del PD) e la destra. I 5 stelle - prosegue il comunicato - , per non "sporcarsi le mani", sono rimasti alla finestra, mentre Grillo non perde occasione per sparare battute omotransfobiche. Il PD, è lo stesso partito che a Bologna, nel collegio uninominale della Camera, candida Pier Ferdinando Casini, ex alleato di Forza Italia, Lega e Fratelli d'Italia e, soprattutto, grande sostenitore (ha partecipato a tutte le edizioni) del Family Day, manifestazione palesemente contro le persone lgbt, organizzata da vari gruppi dell'integralismo cattolico. Come Potere al Popolo - spiegano -, riteniamo che le questioni lgbt riguardino tutti, indistintamente. Per questo proponiamo che sia adottata al più presto una legge contro l'omotransfobia, che tuteli le persone lgbt sul lavoro e nella società; sia introdotto nel nostro ordinamento il matrimonio egualitario e il riconoscimento pieno dell'omogenitorialità, anche con la ridefinizione dei criteri di adozione, per consentire a single e persone omosessuali di accedervi; si proceda alla revisione della Legge 164/1982, che disciplina il mutamento del sesso da uomo a donna e da donna a uomo, in modo che alle persone transgender sia riconosciuto il diritto all'autodeterminazione, ossia - concludono - la possibilità di scegliere il proprio genere anagrafico senza essere costrette a sottoporsi a trattamenti medici indesiderati".


Questo articolo è stato letto volte.


bonito400


elettroKDM


LUCAR_2016



il casone


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Politica


sabato, 26 maggio 2018, 16:11

SìAmoLucca: "Villa S.Maria: Come temevamo, lavoratrici abbandonate: il Comune si vergogni"

"Il Comune ha abbandonato al loro destino le lavoratrici della Rsa di Villa S.Maria, che con il 30 giugno chiuderà i battenti. Purtroppo eravamo stati facili profeti"


sabato, 26 maggio 2018, 11:24

Il regolamento comunale di polizia urbana prevede il divieto di esposizione della merce fuori dai negozi: chi lo deve far rispettare?

All'articolo 5 del regolamento comunale di polizia urbana approvato e pubblicizzato dall'assessore Francesco Raspini, si stabilisce il divieto di esposizione di merce fuori dei negozi: ma i controlli, chi li esegue?


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


sabato, 26 maggio 2018, 09:03

Lega: "Soddisfazione per l'inizio dei lavori alla curva del "Bollore"

Il segretario della sezione di Lucca Lega Nord, Marcella Maniglia, insieme al suo vice, Luigi Pellegrinotti, e al consigliere Gianluca Bocchino esprimono soddisfazione per l'inizio dei lavori alla curva del "Bollore" a San Martino in Freddana


venerdì, 25 maggio 2018, 18:52

Rsa di villa Santa Maria, Del Chiaro: "L'attuale situazione di stallo non ci impedisce di ribadire i nostri impegni"

L'assessore alle politiche sociali Lucia Del Chiaro interviene in merito alla RSA di villa Santa Maria


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


venerdì, 25 maggio 2018, 18:51

Villa Santa Maria: i sindacati propongono lo stato d'agitazione

Pare volgere al peggio la vicenda che coinvolge 52 dipendenti di Villa Santa Maria I sindacati, dopo un iniziale ottimismo, si sono defilati dal tavolo delle trattative per mancanza di garanzie


venerdì, 25 maggio 2018, 14:17

Sicurezza nei pronto soccorso toscani, Marchetti (FI): "Piano straordinario regionale e attivazione presso le prefetture"

E' a queste azioni che il capogruppo di Forza Italia in consiglio regionale Maurizio Marchetti impegna la giunta regionale con una mozione stilata a seguito dell’allarme sicurezza proveniente oggi dall’ospedale della Versilia