Anno 7°

martedì, 16 ottobre 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

Riccardo Bergamini: "Ecco perché quello per CasaPound non è un voto inutile"

mercoledì, 14 febbraio 2018, 16:04

Riccardo Bergamini, candidato lucchese al Senato per CasaPound Italia, interviene sul dibattito circa il 'voto utile', spiegando perché votare CasaPound.

"Più le elezioni si avvicinano, più le simpatie per CasaPound crescono - scrive in una nota Riccardo Bergamini - purtroppo però molti sono ancora frenati dalla cosiddetta logica del 'voto utile'. Ma quello per CasaPound non è assolutamente un voto inutile, per almeno tre motivi. Innanzitutto voteremo una legge elettorale che non consente a nessuno di governare, perché non c'è nessuno che può prendere oltre il 40 per cento e prendere il 70 per cento dei collegi uninominali. È chiaro che nessuno vincerà e non ci sarà nessun governo di centrodestra o centrosinistra, ma ci sarà un grande inciucio. E sappiamo già che Forza Italia è pronta ad appoggiare un governo di grande coalizione. 
"Secondo - continua Bergamini - questa legge elettorale non prevede nessun premio di maggioranza. Non è che votando CasaPound si impedirà al centrodestra di raggiungere una certa soglia, oltre la quale esso potrà governare da solo. Un 3% dato a CasaPound assicurerà che ci siamo 12 parlamentari di CasaPound al posto di 12 deputati centristi già pronti al tradimento della volontà degli elettori. Terzo motivo, se si formasse un eventuale governo sovranista, saremo pronti a sostenerlo esternamente - senza richieste di poltrone, da specificare bene - qualora esso ci proponga concrete politiche volte all'uscita dall'euro e a fermare l'immigrazione." 
"Votare CasaPound - conclude Bergamini - non è quindi un voto sprecato, anzi è il voto più forte che si possa esprimere oggi. Siamo una realtà capace e concreta, con uomini e donne pronti a schierarsi al fianco del proprio popolo. Con Simone di Stefano candidato premier puntiamo ad entrare in Parlamento. Associazionismo, progetti editoriali, protezione civile, sport, cultura e soprattutto una grande forza militante che conta oltre 100 sedi reali e attive su tutti il territorio nazionale. Votateci e metteteci alla prova. Non ve ne pentirete."


Questo articolo è stato letto volte.


bonito400


elettroKDM


LUCAR_2016


scopri la Q3


il casone


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Politica


martedì, 16 ottobre 2018, 15:36

Santini su vendita Gesam Gas e Luce: "Comune non rispetta la legge, si rischia il danno erariale"

A svelarlo, durante il consiglio comunale di lunedì sera, è stato il consigliere comunale Remo Santini, leader della liste civiche SìAmoLucca e Lucca in Movimento, sollevando una bagarre con il vicesindaco Lemucchi


martedì, 16 ottobre 2018, 12:51

Soccorso animali, Marchetti (FI): "Che fine hanno fatto soldi e servizio?"

Lo domanda il capogruppo di Forza Italia in consiglio regionale Maurizio Marchetti all’indomani dell’incidente verificatosi nella sua Lucca


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


martedì, 16 ottobre 2018, 12:41

Bindocci: "Sbagliata la fusione di Itinera con Metro"

Massimiliano Bindocci, portavoce del Movimento 5 Stelle di Lucca, interviene sulla questione, in vista della votazione di stasera, relativa alla fusione di Itinera con Metro


martedì, 16 ottobre 2018, 08:54

Minniti (Lega): “Sulla Spirale Group il Pd chieda scusa”

Ieri sera il consigliere comunale della Lega Giovanni Minniti ha votato si all’ordine del giorno presentato dal consigliere Roberto Guidotti del PD per esprimere solidarietà ai lavoratori della Spirale Group di Monsagrati


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


martedì, 16 ottobre 2018, 08:52

Bilancio consolidato, duello Santini-Lemucchi su Gesam gas e luce

La vendita delle quote di Gesam Gas e Luce nel mirino delle liste civiche di centrodestra, SìAmo Lucca e Lucca in Movimento. La questione è emersa nell'ultima seduta del consiglio comunale, durante la discussione del bilancio consolidato 2017 del comune


martedì, 16 ottobre 2018, 08:45

FdI: "Apertura temporary store, questione di importante interesse"

Il direttivo Fratelli d'Italia del comune di Lucca interviene in merito al nuovo Codice del Commercio che all'articolo 16 legifererà l'apertura dei temporary store soprattutto in occasione di eventi o manifestazioni sul territorio comunale