Anno 7°

mercoledì, 20 marzo 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

Comitati sanità di Lucca: "Sorpresi e preoccupati per la costituzione della SdS della Piana"

lunedì, 16 aprile 2018, 11:58

I Comitati Sanità di Lucca si dicono sorpresi e preoccupati dopo l'annuncio della costituzione della Società della Salute della Piana da parte della Conferenza dei Sindaci della Piana di Lucca.

"La Conferenza dei Sindaci della Piana di Lucca - esordiscono - ha ufficialmente annunciato la costituzione della Società della Salute della Piana: " una società consortile che gestirà in modo integrato e innovativo i servizi socio-sanitari e assistenziali erogati all'interno dell'area territoriale della Piana di Lucca dall'Azienda Usl Toscana Nordovest e dai Comuni di Lucca, Altopascio, Capannori, Montecarlo, Pescaglia, Porcari, Villa Basilica, superando frammentarietà e disomogeneità". E  sintetizzato l' "ampio  percorso partecipativo",  ovviamente, che dovrebbe rendere operativo il consorzio dal 1^ gennaio 2019. Noi dei Comitati Sanità di Lucca siamo sorpresi e preoccupati. Detto con appropriate e sperimentate parole sembra tutto facile. Ma non è così".

"Ci chiediamo - spiegano - quale possa essere il vantaggio della creazione di questa una nuova struttura, costosa e complessa per affiancare (o inglobare ) l'esistente. Il precipuo  scopo di integrazione dei servizi sanitari e  socioassistenziali  non  richiede necessariamente la creazione di questo gigante amministrativo  cosi impegnativo  e costoso.  Possono essere adottati percorsi più snelli e funzionali con semplici accordi  omogenei tra gli assessorati al sociale dei vari comuni e l'azienda USL. L'accordo non richiede alcuna struttura organizzativa ma la definizione di  ciò che è sociale e ciò che è sanitario in modo tale che non si carichi, come avviene ora, il sociale sul sanitario e si brucino le risorse sanitarie per il sociale".

"Del resto - continuano - la storia parla da sé. Difficoltà organizzative,  burocrazia paralizzante , costi non sostenibili . Su questi ultimi poi impossibile fare chiarezza per  generale opacità o addirittura mancanza di trasparenti e puntuali rendiconti. Il risultato è che  le finalità previste non sono state realizzate, si sono sprecati finanziamenti  nell'ordine di centinaia di migliaia di euro, che avrebbero potuto  servire al miglioramento dei servizi sanitari e non solo ,  si è creata una "riserva" di nuovi superpagati burocrati da  riciclare. Magari in veste di liquidatori profumatamente retribuiti, come già si è verificato. Ormai neppure  la Regione,  creatrice del progetto,   sembra  spingere più di tanto in questa direzione, anzi".

"Perché dunque - incalzano - dovrebbe Lucca e il suo territorio avviarsi su questo già non sempre felicemente  sperimentato percorso ? In un momento di non facile gestione dei servizi (sanitari e sociosanitari) locali si potrebbe quasi pensare a un tentativo di "distrazione di massa". E infine nell'attuale contesto economico finanziario creare nuove e costose strutture vuol dire privare i Cittadini di risorse che potrebbero essere convogliate in servizi essenziali". 

"A nome della cittadinanza tutta - concludono -, che attende interventi semplici  e immediati che mitighino e cancellino le difficoltà e gli ostacoli quotidiani di chi ai Servizi della Sanità si rivolge, chiediamo alla saggezza dei nostri amministratori un profondo ripensamento".

 

 


Questo articolo è stato letto volte.


bonito400


elettroKDM


LUCAR_2016


q3


il casone


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Politica


mercoledì, 20 marzo 2019, 14:23

Riforma 118, Marchetti (FI) avanti con un’interrogazione: "La Regione ci dica chi ha ascoltato. Trasparenza sui processi di riorganizzazione"

Il capogruppo di Forza Italia Maurizio Marchetti torna alla carica con un atto: "Basta dichiarazioni in libertà, chiarezza sul volontariato e sui sanitari. Qui si gioca a dividere gli operatori del soccorso con geometrie variabili"


mercoledì, 20 marzo 2019, 14:20

Partiti e civiche di centrodestra: "Nuovo rincaro della tassa rifiuti, poveri cittadini. E Lucca è sporca"

In un comunicato congiunto Forza Italia, Fratelli d'Italia, Lega, SìAmoLucca e Lucca in Movimento intervengono in merito alle nuove tariffe per i rifiuti


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


mercoledì, 20 marzo 2019, 09:01

Consiglio, nuovo regolamento e nuove tariffe sui rifiuti

Più inquini, più paghi. È questo, a detta dell'amministrazione comunale, il principio che ispira il nuovo il regolamento e le nuove tariffe sui rifiuti approvati dal consiglio comunale. Le proposte di delibera sono state presentate dall'assessore all'ambiente Francesco Raspini


mercoledì, 20 marzo 2019, 08:59

Consiglio, via libera alla variante del piano acustico

Il consiglio comunale di Lucca ha dato il via libera all'adozione della variante al piano comunale di classificazione acustica adottata in ottemperanza alla sentenza emessa dal Tar nella causa che vedeva contrapposti il comune e la Cartiera Modesto Cardella di San Pietro a Vico


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


mercoledì, 20 marzo 2019, 08:57

Archivio fotografico, consiglio: "Ripristinare il servizio"

Il consiglio comunale ha approvato all'unanimità una risoluzione urgente presentata da Massimiliano Bindocci (M5S) che chiede di ripristinare quanto prima il servizio dell'Archivio Fotografico Lucchese. Rassicurazioni a riguardo sono arrivate dall'assessore alla cultura Stefano Ragghianti


martedì, 19 marzo 2019, 22:59

Commissione speciale, polemica in consiglio

È polemica tra i consiglieri comunali sulla decisione dei partiti e delle liste civiche del centrodestra di abbandonare la commissione speciale per i rapporti tra il comune e la Lucchese