Anno 7°

martedì, 14 agosto 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

Barsanti (CasaPound): “Il consiglio comunale ostaggio della sinistra. Chiedo una tassa per chi lucra sull’immigrazione”

mercoledì, 13 giugno 2018, 14:44

"Il consiglio comunale di Lucca è ostaggio della sinistra e delle sue battaglie ideologiche". E' questo il duro commento del consigliere Fabio Barsanti (CasaPound Italia) dopo l'ultima sessione del Consiglio comunale. 
"Anche ieri in Consiglio - continua Barsanti - ne abbiamo avuto dimostrazione. L'assassinio del sindacalista africano in Calabria è stato strumentalizzato dalla maggioranza per chiedere ulteriori iniziative "antirazziste", ovvero per concedere maggiori finanziamenti alle proprie associazioni e continuare a indottrinare i nostri figli. La colpa di quell'omicidio è della sinistra che ha tollerato in questi anni l'immigrazione selvaggia e l'abbassamento delle tutele sul lavoro, il caporalato e la creazione di tendopoli di disperati che invece di creare il futuro del proprio paese di origine vivono in Italia come schiavi senza prospettiva. Parliamo di quella sinistra poi che non ha mai espresso cordoglio per i tanti nostri connazionali uccisi da immigrati, e che per l'omicidio del sindacalista si inventa un movente 'razzista' escluso dagli stessi inquirenti. Continua quindi la manipolazione della realtà di questa sinistra terminale, mentre a pochi chilometri da noi Firenze piange la morte di Duccio Dini, ucciso dalla tolleranza della sinistra verso il degrado criminale dei campi rom. Per lui la sinistra lucchese ovviamente non piange una lacrima."
"Con un vero e proprio blitz poi la sinistra ha presentato una mozione sul caso Aquarius e il respingimento della nave. Ancora una volta battaglia ideologica, ancora una volta un documento che la maggioranza propone e si vota da sola. I problemi di Lucca sono altri, come per esempio quelli economici: per questo ho chiesto di prevedere che le strutture ospitanti richiedenti asilo - che quindi lucrano sull'immigrazione - versino una tassa di soggiorno per i loro ospiti. Altri comuni italiani lo hanno fatto, per questo ho chiesto di emendare il regolamento per l'imposta di soggiorno. A Lucca però siamo governati dalla sinistra, e la mia richiesta è stata respinta."





Questo articolo è stato letto volte.


bonito400


elettroKDM


LUCAR_2016



il casone


prenota grande  - Dimensioni 400 x 120 px


Altri articoli in Politica


lunedì, 13 agosto 2018, 19:57

'Sinistra con' visita San Vito

Prende il via da San Vito la mobilitazione di Sinistra con per le risorse dei quartieri: "Abbiamo incontrato tanti cittadini preoccupati, la Camera ribalti la scelta decisa in Senato che colpisce la qualità della vita di molti"


lunedì, 13 agosto 2018, 17:20

Piano urbano della mobilità sostenibile (PUMS): fino al 12 settembre sarà possibile presentare osservazioni

Il PUMS è il piano strategico di programmazione e pianificazione territoriale che si propone di soddisfare la domanda di mobilità delle persone e delle merci in un contesto di sostenibilità ambientale per migliorare la qualità della vita dei cittadini


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


lunedì, 13 agosto 2018, 15:53

Notte Bianca, Torrini (SìAmo Lucca): "Mettere al centro l'interesse generale"

Il consigliere comunale risponde alle critiche che sono arrivate alla sua proposta di chiudere il traffico in centro storico in occasione della prossima Notte Bianca, che si terrà a Lucca il 25 agosto


lunedì, 13 agosto 2018, 14:38

Natali (SiAmoLucca): "Trasloco Civitali all'Itc Carrara, preoccupati per la sicurezza degli studenti"

SiAmoLucca condivide le preoccupazioni dei genitori degli studenti dell'Itc Carrara in merito alle modalità organizzative del trasloco degli alunni dell'Istituto Civitali


prenota medio - Dimensioni 220 x 140 px


sabato, 11 agosto 2018, 18:43

“Scuola Leone XII: da Tambellini ancora silenzio sul futuro”

Lo dichiarano Marco Martinelli e Simona Testaferrata che fin da subito si sono interessati a questo problema al fianco del personale della scuola e delle famiglie


sabato, 11 agosto 2018, 18:16

SìAmoLucca: "Stop a bar e ristoranti fuori tempo massimo, ormai il danno è fatto"

"Non sempre vale la regola "meglio tardi che mai". Ci sono occasioni in cui quando è tardi, significa che chi doveva lavorare per stare nei tempi ha sbagliato e dovrebbe quanto meno ammettere i propri errori, giustificandoli". Lo sostiene in una nota la lista civica SìAmoLucca